Top 11 Serie B: Stulac crescita lenta e inarrestabile. Con la A nel destino

di Tommaso Maschio
Top 11 Serie B: Stulac crescita lenta e inarrestabile. Con la A nel destino
Una crescita lenta con una prima parte di stagione passata spesso in panchina, dopo le 14 presenze in Serie C dell'anno precedente, prima di una vera e propria esplosione al centro della linea mediana del Venezia. Leo Stulac, sloveno classe '94, ha iniziato solo a gennaio a mostrare di che pasta era fatto e quali (e quante) qualità aveva nei piedi. Da allora ha infatti saltato appena due gare, una per rispondere alla convocazione in Nazionale, mettendo a segno cinque reti e guidando il centrocampo con intelligenza, dinamismo e classe, fornendo assist illuminanti per i compagni e facendo accendere su di lui i riflettori del calciomercato specialmente perché a lungo si è scritto che il calciatore era a scadenza di contratto, rappresentando così una ghiotta occasione a parametro zero, quando invece il suo rapporto coi veneti scade nel 2019. Le sirene in estate, specialmente se il Venezia non riuscirà a raggiungere Empoli e Parma in Serie A, suoneranno comunque forti per lo sloveno con Atalanta e Genoa oltre al Leeds che si stanno già muovendo per avere il suo cartellino.
Altre notizie Trapani
Venerdì 19 Ottobre 2018
Giovedì 18 Ottobre 2018
Mercoledì 17 Ottobre 2018
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy