Menù Notizie

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 7 aprile

di Giacomo Iacobellis
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 7 aprile
SORPRESA LAZIO: LOTITO VUOLE REGALARE INSIGNE A INZAGHI. DOUGLAS COSTA VERSO L'ADDIO ALLA JUVE IN ESTATE. INTER, IL PSG HA DECISO DI RISCATTARE ICARDI. MILAN: IBRA VUOLE RESTARE IN ITALIA, PIOLI ALLA FINE POTREBBE ESSERE CONFERMATO E IN ENTRATA SPUNTA DAVID SILVA. CALLEJON E KOULIBALY PRONTI A LASCIARE IL NAPOLI, TRE IDEE PER GIUNTOLI. Se la Serie A dovesse ripartire, Douglas Costa proverà a conquistarsi una conferma che al momento appare quanto mai difficile. Il brasiliano, nella stagione che doveva essere quella del rilancio, ha deluso. Per questo Paratici lo ha inserito nella lista dei giocatori che potrebbero tornare utili per gli scambi o per eventuali cessioni estive. Alla finestra c'è il Manchester City di Guardiola, che lo conosce bene e che potrebbe accoglierlo volentieri in Premier. Senza scordarsi che ai bianconeri interessa Gabriel Jesus. Anche lo United non è indifferente al suo talento e, con Pogba tra gli obiettivi, qualcosa potrebbe succedere. In Spagna lo seguono sia Real Madrid che Barcellona, anche perché il suo ingaggio da 6 milioni non può altro che essere appetibile per i soli top club. Tra questi figura ovviamente anche il PSG, onnipresente quando si parla di campioni da acquistare. A riportarlo è il Corriere dello Sport. Il Paris Saint-Germain ha deciso di riscattare Mauro Icardi e ha tutta l'intenzione di versare i 70 milioni di euro previsti dall'accordo con l'Inter per tenersi l'argentino. Per i francesi sarà lui l'erede di Cavani, che al termine della stagione andrà via a parametro zero. Ma Icardi potrebbe opporsi? Secondo l'entourage del giocatore sì, secondo l'Inter no. La clausola per rifiutare il riscatto è il grande giallo di questa trattativa. In ogni caso a Parigi dovranno anche interrogarsi se convenga investire tutti questi soldi per un giocatore che non è felice di restare e dunque, prima di arrivare al riscatto, mettersi comunque d'accordo con Maurito e Wanda, attualmente in isolamento nella loro villa sul Lago di Como. A riportarlo è il Corriere dello Sport. Arturo Vidal potrebbe lasciare il Barcellona fra pochi mesi. Il cileno aveva una buona offerta dall'Inter a gennaio, ma ha trovato il muro dei catalani che non hanno voluto privarsi del giocatore, promettendogli comunque di ascoltare offerte in estate, se conformi alle richieste. Dalla Cina ci sono due proposte interessanti, scartate dall'ex Juve secondo Sport. Vidal vuole continuare infatti in Europa e vuole farlo ancora ai massimi livelli. Per questo non è ancora da escludere un ritorno di fiamma dell'Inter in un'eventuale trattativa per portare Lautaro Martinez in Catalogna. Il Corriere della Sera fa il punto sul futuro della panchina del Milan. Stefano Pioli, attuale guida tecnica rossonera, è apprezzato da tutti in società e il suo futuro non sarebbe ancora segnato. Così potrebbe ancora restare, anche perché Ralf Rangnick è legato fino al 2021 a un contratto non facile da sciogliere con Red Bull. Una scelta non facile da vincere ma una pista che resta calda. Le alternative? Il Milan ne valuta molte: il pensiero fisso è per Gian Piero Gasperini, Roberto De Zerbi è stato accantonato, con Luciano Spalletti c'è già stato un colloquio di quattro ore a ottobre. E Massimiliano Allegri? Non è considerato il candidato ideale. E se il futuro di un fuoriclasse del Manchester City fosse in Italia? Secondo quanto rivela l'edizione online del Corriere dello Sport, il Milan avrebbe già incontrato gli agenti di David Silva, in scadenza a giugno col club inglese e intenzionato a cambiare aria. Sull'iberico, che ha già chiarito di voler lasciare la Premier, ci sarebbe però da tempo la corte della MLS statunitense. La proposta dell'Inter Miami del vecchio amico David Beckham renderebbe di certo il canario molto ricco, ma la tentazione di un'altra sfida sportiva potrebbe portare Silva a Milano. Zlatan Ibrahimovic non conosce ancora il proprio futuro, anche perché sta vivendo questi giorni di quarantena riflettendo su cosa potrà accadere domani. Al Milan non c'è più Boban, che era il suo principale interlocutore, e lo stipendio che dovrebbe percepire non è sostenibile per le casse di Elliott. Gazidis sa però che averlo in rosa significa anche avere un'ottima carta da giocare per il rilancio commerciale e per questo il dialogo non è ancora stato interrotto. Anche se il rapporto è praticamente da costruire da zero. La certezza però è che Ibra non vuole interrompere la carriera facendo decidere il Coronavirus. Si sente ancora un giocatore, sta bene e vuole finire alla grande. In caso di addio ai rossoneri, ripartirà ancora dall'Italia, perché è qui che vuole finire. Ha affrontato già decine di sfide e come sempre fatto, anche stavolta deciderà da solo. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport. Il Napoli si prepara per il post Koulibaly e mette in cima alla lista due nomi che si giocheranno il posto che verrà lasciato vacante dal centrale senegalese. Il primo è quello di un 23enne di ottime speranze come Robin Koch. Il centrale del Friburgo ha già esordito in Nazionale e la sua valutazione prima del Coronavirus era di circa 15 milioni di euro. L'alternativa, a parametro zero, si chiama Jan Vertonghen, ormai certo di lasciare il Tottenham a fine stagione. L'Inter è in vantaggio, ma il rinnovo di Mertens, che dovrebbe arrivare a giorni, potrebbe invogliare il difensore a dire sì agli azzurri. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport. José Maria Callejon lascerà il Napoli al termine di questa stagione, non ci sono margini per la permanenza e lui è pronto per partire tornando in patria per chiudere la carriera da calciatore. Lo spagnolo piace al Siviglia, ma al momento pare molto più probabile che il suo futuro possa essere al Valencia, club che da mesi lo sta corteggiando e che potrebbe garantirgli palcoscenici di primo piano. A riportarlo è il Corriere dello Sport. Aurelio De Laurentiis a gennaio aveva già dato il via libera per aprire una trattativa con lo Zenit San Pietroburgo per Sardar Azmoun, attaccante 25enne che piace sia a Giuntoli che a Gattuso. Il Coronavirus ha bloccato tutto allo stato embrionale, ma l'affare è in ponte e presto il ds azzurro potrebbe riavviare i discorsi col club russo per provare ad anticipare i tempi e la concorrenza. A riportarlo è il Corriere dello Sport. Sorpresa Lazio. Tuttosport racconta che l'obiettivo nuovo per il club di Claudio Lotito sarebbe Lorenzo Insigne. Sfumato Olivier Giroud, il presidente biancoceleste vorrebbe regalare a Simone Inzaghi un attaccante di valore. Il costo è proibitivo, non meno di 60 milioni di euro, e anche l'ingaggio frena il sogno (5 milioni a fronte di 3,5 più bonus come tetto biancoceleste). Però il club capitolino proverà a tentare Insigne col progetto, con un futuro in Champions, con la possibilità di giocare in attacco con l'amico Ciro Immobile. Secondo quanto riportato da Record, la Lazio starebbe monitorando in vista della prossima stagione il difensore uruguayano Sebastian Coates. 29 anni, il capitano dello Sporting ha rinnovato a gennaio ed è legato ai biancoverdi fino al 2023. Secondo quanto riportato da Sport Lawyn Kurzawa ha dato priorità al Barcellona per un trasferimento. Il francese è in scadenza di contratto col Paris Saint-Germain, dove peraltro è chiuso da Juan Bernat. A gennaio Kurzawa è stato molto vicino alla Juventus, in uno scambio che avrebbe visto Mattia De Sciglio fare il percorso inverso. Fra le squadre che lo seguono vi sono Chelsea, Arsenal, Liverpool in Inghilterra, ma anche tre squadre italiane: Milan, Inter e Napoli. Bruno Amione per il Torino. Il diciottenne difensore dell'Atletico Belgrano, stellina delle nazionali giovanili dell'Argentina, è da tempo sul taccuino del club granata. Già a gennaio, racconta Tuttosport, ci sarebbe stato un testa a testa con il Genoa per prenderlo. Adesso la formazione granata starebbe lavorando per bruciare i tempi sulla concorrenza e prenotarlo, battendo non solo il Grifone ma anche concorrenza spagnola. THOMAS MULLER HA RINNOVATO COL BAYERN, GIROUD POTREBBE PRESTO FARLO COL CHELSEA. IL SIVIGLIA VUOLE RIPRENDERE RAKITIC, SOLER NEL MIRINO DELL'ARSENAL. Con un comunicato ufficiale, il Bayern Monaco rende noto di aver trovato l'accordo con Thomas Muller fino al 2023. L'attaccante, bavarese di nascita e bandiera della squadra (521 presenze e 195 reti) era in scadenza nel 2021. Secondo quanto riportato da football.london, il Chelsea potrebbe trovare l'accordo con Olivier Giroud per il rinnovo. L'attaccante francese è in scadenza il 30 giugno ed è stato a lungo cercato dall'Inter e nella finestra di gennaio anche dalla Lazio. 33 anni, il giocatore attraverso il suo entourage avrebbe intrapreso, ovviamente prima del lockdown, le prime discussioni per valutare un'estensione dell'accordo. Allo stato attuale delle cose è tutto bloccato, tuttavia l'idea del club è quella di un altro anno di contratto, in linea con la politica societaria sugli over 30. Il Liverpool vuole Diego Carlos. Il difensore brasiliano del Siviglia piace a Jurgen Klopp, come riportato dal quotidiano Express. Nella sua prima stagione in Liga, il calciatore verdeoro ha attirato l'attenzione del Real e dell'Atletico Madrid, ma anche quella dei top club europei. La sua clausola di rescissione è di 75 milioni di euro: al momento però i Reds non sarebbero intenzionati a compiere un investimento simile. Carlos Soler può lasciare Valencia. Il centrocampista spagnolo, come riportato dal Sun, piace all'Arsenal: Mikel Arteta potrebbe cambiargli anche ruolo, visto che il calciatore ha già giocato come centrale quando Parejo non era disponibile. Al momento la valutazione è di circa 40 milioni di euro, ma il club spagnolo potrebbe abbassare le pretese. Il tutto dipenderà anche dalla cessione o meno di Ferran Torres, corteggiato da diversi top club europei. Ivan Rakitic sogna il ritorno al Siviglia ma il Barcellona, nonostante il croato sia in scadenza di contratto nel 2021, vuole incassare 20 milioni. Cifra che gli andalusi non sono disposti a spendere come riporta Sport: si studiano soluzioni, si valuta l'inserimento di contropartite tecniche. Fra i giocatori che potrebbero interessare al Barça vi sono i difensori Jules Koundé e, appunto, il solito Diego Carlos.
Altre notizie Torino
Sabato 06 Giugno 2020