Menù Notizie

Perrulli: "Ho rescisso il contratto con il Novara, ma ho voglia di giocare"

di Luca Esposito
Foto Articolo

Intervistato in esclusiva dalla redazione di TuttoSalernitana, il doppio ex Giampiero Perrulli ha presentato così la partita in programma domani pomeriggio allo stadio "Zini" tra Cremonese e Salernitana.

Secondo lei c'è un problema attacco a Salerno? 

"Io credo che la Salernitana abbia attaccanti forti come Jallow e Djuric, secondo me il reparto offensivo non è un problema e contano soltanto i risultati. Le cose stanno andando bene, se fanno gol i centrocampisti o gli esterni offensivi va benissimo lo stesso. Non dimenticate che in organico c'è Alessio Cerci, un giocatore che non ha avuto ancora la possibilità di esprimersi. La società ha allestito una rosa forte, guidata da un allenatore bravissimo che impone le proprie idee. La classifica parla chiaro, ma la B è difficilissima e bisogna sempre restare sul pezzo: la determinazione fa più di un attaccante da 20 gol, è nel quotidiano che si costruisce un qualcosa di importante e non con i nomi di livello. Puoi vincere un campionato anche con 5-6 giocatori che fanno 8 reti a ciascuno".

Cosa non sta funzionando a Cremona? Mercato eccellente, grandi nomi, ma zona retrocessione e contestazione..

"La classifica non rispecchia il valore della squadra, è chiaro. In campo, però, si scende undici contro undici e può sempre succedere di tutto. Manca soltanto una vittoria che può permettere di dare un calcio alla crisi e scalare posizioni, possono assolutamente ambire alla serie A. Hanno i nomi top per la categoria, ma certo non è detto che vinci il campionato se fai un mercato eccellente in estate. A mio avviso, però, sarà osso duro per tutti".

Un atleta, sul piano fisico, può risentire di tutti questi turni infrasettimanali? 

"I giocatori professionisti sono attrezzati per fare tre partite in una settimana, ti prepari a livelli importanti e non dovresti risentirne. Il turnover è fatto per tenere tutti sulla corda e non far mollare chi molla meno, ma chi gioca in un campionato di serie B non dovrebbe avere quel problema. In serie A arrivi se hai questa caratteristica, ci sono club che giocano in Italia e in Europa senza accusare fastidi di alcun tipo. La partita è un'altra cosa rispetto all'allenamento, ma se ti alleni bene puoi fare la partita. La testa e la concentrazione fanno la differenza più delle gambe, torniamo al discorso fatto prima. Un atleta può fare più gare, chiaramente in B la rosa deve essere forte anche in panchina. Gli infortuni fanno parte del gioco, vanno messi in preventivo e individuare giovani pronti può essere più incisivo rispetto al grande nome".

Che ricordi ha di Salerno?

"E' un mio rimpianto, non sono riuscito a esprimere in pieno il mio valore. Mi sono trovato bene: società fortissima, piazza devastante con un pubblico da serie A che ti fa sentire giocatore e ti trasmette responsabilità. Siamo riusciti a vincere il campionato, l'anno dopo è arrivata la salvezza e complessivamente sono contento. Le feste infinite di fine anno resteranno sempre nel mio cuore, i tifosi sono spettacolari e ho trovato una città veramente bellissima ed accogliente alla faccia di chi parla male del Sud".

Di che si occupa oggi Perrulli?

"Ho rescisso da poco il contratto con il Novara, ma ho voglia di giocare. Se arriva la chiamata giusta sono pronto a valutarla. Da Salerno? Impossibile, la rosa è forte e completa".

Pronostico?

"Serve la vittoria alla Salernitana per dare un segnale, serve la vittoria alla Cremonese per accantonare la crisi. Bisognerà sbagliare il meno possibile e colpire l'avversario quando c'è un piccolo calo. Saranno due formazioni che daranno battaglia, gli allenatori staranno studiando tutto nei minimi dettagli. Ma granata e grigiorossi saranno a prescindere protagonisti fino alla fine". 


Altre notizie
Venerdì 15 Novembre 2019
07:00 Serie A Inter, la traduzione della fatica in allenamento: nessuno corre quanto i nerazzurri 06:45 Serie A Juve, Cristiano è da record. Ma dinamiche diverse con la gestione Sarri 06:40 Serie A TMW RADIO - Maniero: "Solo Cristiano Ronaldo sa come sta Cristiano Ronaldo" 06:30 Serie A Champions League, risultati e calendario completo della fase a gironi 06:20 Serie A TMW RADIO - Bertotto: "Non esiste che un tecnico non possa fare un cambio"
06:15 Serie A SONDAGGIO TMW - Italiane, chi andrà avanti in Champions League? 06:06 Rassegna stampa Le probabili formazioni di Bosnia-Italia - Belotti guida il tridente 06:00 Il Talento del Giorno Un talento al giorno, Aster Vranckx: un novello Tielemans 05:30 Altre Notizie Oggi in TV, Qualificazioni Euro 2020: stasera Bosnia-Italia 05:00 Accadde Oggi... 15 novembre 1964, Cruijff fa il suo esordio. E va subito in gol 04:30 Altre Notizie Le partite di oggi: il programma di venerdì 15 novembre 03:30 Altre Notizie Titolo Sky o DAZN? Il programma tv della Serie A dalla 13^ alla 17^ giornata 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 14 novembre 00:58 Serie A Kulusevski gela l'Inter: "Ho un accordo annuale con il Parma" 00:55 Serie B Salernitana, Jallow nel mirino dell'Hajduk Spalato: ma è incedibile 00:50 Europa Barcellona, caccia all'erede di Rakitic: idea Saul Niguez 00:45 Serie A Fiorentina, sfida con il Club America per Ignacio Jeraldino 00:40 Serie C Pres. Fermana: "Niente la croce addosso, la squadra ce l'abbiamo" 00:35 Europa Bulgaria, la Federazione lancia la campagna "La sciarpa del rispetto" 00:30 Serie A Chelsea, Giroud ha chiesto un incontro con il club: a gennaio può partire 00:25 Calcio femminile Milan Femminile, Bergamaschi: "Obiettivo scudetto e Champions" 00:20 Altre Notizie Ibrahimovic, Klopp scherza: "Se non fosse stato allo United prima..." 00:15 Serie A Ag. Edera: "A gennaio cercheremo squadra. Per crescere deve giocare" 00:10 Europa Tottenham, il club rischia di perdere tre giocatori a parametro zero 00:07 Sudamerica Brasile, Matuzalem nomen omen: a 39 anni tornerà a giocare 00:05 Sudamerica Argentina, Scaloni: "Icardi può essere convocato in qualsiasi momento" 00:01 L'altra meta' di ....Giacomo Calò 00:00 A tu per tu ...con Cosmi 00:00 Editoriale Ronaldo fa il Fenomeno e risponde a Sarri con una tripletta. Ma non stava male? Ibra al Milan con Raiola che piazza Suso e Donnarumma. Napoli, ecco perché Adl può vendere allo sceicco Al Thani
Giovedì 14 Novembre 2019
23:59 Serie A Napoli, ag. Malcuit: "La riabilitazione procede normalmente"