Menù Notizie

Soulé: "2021 è stato davvero incredibile. La Juve il mio sogno di bambino"

di Valeria Debbia
per Tuttoc.com
Matias Soulé

Matias Soulé, talento offensivo classe 2003 della Juventus U23, si è raccontato in una lunga intervista concessa a La Capital di Mar de la Plata, come riportato dai colleghi di Bianconeranews.it: "A metà della scorsa stagione ho svolto il primo allenamento con la prima squadra, poi è arrivato anche il debutto, per di più con la maglia di uno dei cinque club più importanti al mondo, un sogno che coltivavo fin da bambino. Infine è arrivata la convocazione in nazionale, è stato un 2021 davvero incredibile. Sono contento per come mi sono adattato, prima al passaggio dall'Under 19 all'Under 23 e poi anche quando ho giocato in Serie A. Ma anche l'ambientamento in Italia, dove comunque il modo di concepire il calcio è diverso, è stato praticamente perfetto. Adesso nell'Under 23 mi allena Zauli che giocava nella mia stessa posizione e mi sta aiutando molto, sto imparando a muovermi senza palla e a difendere".

Soulé ha avuto anche la fortuna di lavorare insieme a giocatori di livello mondiale: "Dybala è un genio dentro e fuori dal campo: lui, insieme a Bentancur e Morata mi hanno aiutato molto durante le prime trasferte. Ho avuto un ottimo rapporto anche con Cristiano Ronaldo, nonostante sia una stella di livello mondiale, nei rapporti personali è un ragazzo normale. Una volta si è fermato a parlare con me e un altro ragazzo delle giovanili, raccontandoci tutto quello che ha fatto quando ha iniziato, di quanto sia stato difficile e di come mettesse da parte senza spendere nulla i suoi primissimi stipendi". 

Soulé ha raccontato infine alcune delle esperienze in campo con la prima squadra: "Quando Allegri mi ha chiamato per farmi esordire contro la Salernitana stavo impazzendo, poi mi sono detto di godermela e così ho fatto. Contro il Venezia il mister a cinque minuti dalla fine ci ha tenuto molto che battessi una punizione, così ho provato senza paura, peccato aver preso la barriera". E riguardo il proprio futuro ha le idee chiarissime: "Spero di restare qui il più a lungo possibile, l'organizzazione, la struttura, è tutto di altissimo livello, per me è un privilegio essere in un club così importante".


Altre notizie Serie C
Giovedì 19 Maggio 2022
Mercoledì 18 Maggio 2022