Menù Notizie

Foggia, Marchionni: "Con l'Avellino abbiamo fatto cinque passi indietro"

di Matteo Ferri
Foggia, Marchionni: "Con l\'Avellino abbiamo fatto cinque passi indietro"

Conferenza stampa per Marco Marchionni, tecnico del Foggia, alla vigilia della gara contro la Ternana. L'allenatore è tornato anche sul confronto, avuto con la squadra, dopo la sconfitta contro l'Avellino: "In questo momento dobbiamo pensare soltanto a preparare la partita, le parole se le porta via il vento. Avevamo fatto un passo in avanti col Catanzaro, ne abbiamo fatti cinque indietro con l'Avellino e non possiamo essere quelli di giovedì. Il fatto che la Ternana sia costruita per il vertice non deve essere una scusa. Veniamo da tre sconfitte consecutive e una prestazione brutta che dobbiamo riscattare. Affrontiamo una grande squadra e le motivazioni devono essere ancora di più". Marchionni esorta la squadra a reagire: "Sono sempre in discussione perché il calcio è questo, quando le cose non vanno bene il primo colpevole è l'allenatore. Dopo tre sconfitte consecutive è giusto che il mio lavoro venga messo in discussione e me ne assumo le responsabilità. La squadra deve capire che quando si pensa ad un'esercitazione in settimana è perché dietro c'è uno studio sugli avversari e su come metterli in difficoltà, purtroppo questo contro l'Avellino non si è visto". Una battuta anche sul mercato e su possibili nuovi innesti richiesti alla proprietà: "Tutti gli allenatori, quando le cose non vanno bene, sperano di poter operare sul mercato ma questi sono solo alibi. La squadra è questa e dobbiamo lavorare con questi giocatori, che in alcune circostanze hanno dimostrato di poter fare partite di alto livello. Io ho avuto la fortuna di giocare a calcio e non si deve mai partire sconfitti in partenza. Dobbiamo guardare solo in casa nostra, se gli avversari fanno meglio allora gli batteremo le mani ma noi dobbiamo sempre uscire dal campo sapendo di aver dato tutto". 


Altre notizie Serie C
Mercoledì 25 Novembre 2020