Menù Notizie

DS Reggiana: "Noi e Di Gennaro siamo vittime del Livorno"

di Giacomo Principato
DS Reggiana: "Noi e Di Gennaro siamo vittime del Livorno"

Annunciato dalla Reggiana eppure ancora di proprietà del Livorno. E' mistero intorno al futuro del difensore Matteo Di Gennaro. A cercare di far chiarezza sulla situazione ci ha pensato Doriano Tosi, direttore sportivo degli emiliani, ai microfoni di TMW: "E' tutto strano, ma paradossalmente semplice. Noi 10 giorni fa abbiamo trovato l'accordo con l'entourage del ragazzo, il presidente del Livorno Aldo Spinelli voleva snellire la rosa e noi abbiamo positivamente valutato Di Gennaro, raggiungendo l'accordo con il Ds pro tempore Raffaele Rubino. Abbiamo firmato i documenti, che non ci sono però mai tornati indietro, e nel mezzo c'è stato un cambio di azionari di maggioranza, tanto che abbiamo dovuto spedire una nuova missiva con un diverso nome del firmatario. Ma la situazione si è fatta grottesca, non sappiamo chi c'è al comando del club, non so neppure a che titolo parli il sig. Cozzella, anzi, io starei più attento nel rilasciare certe dichiarazioni. Tra l'altro noi siamo anche stanchi di questo giochino, se entro lunedì non si risolve la vicenda saremmo costretti a cercare un altro giocatore: noi e Di Gennaro, di fatto, vittime del Livorno. Io non so come il club possa essere iscritto a un campionato professionistico, non si ha chiaro niente, può mai partecipare a una Serie C? Lo chiedo alle istituzioni, non so neppure se questa cosa sarà fatta cadere o se interverrà la Procura Federale. Anche perché altre società che hanno trattato con i toscani sono nella nostra situazione, il Livorno ha destabilizzato il sistema calcio. La cosa clamorosa è che di questo nessuno ne parla, e li non c'è chi firma, chi risponde per quanto accade: avessi saputo che era questa la faccenda, non avrei mai portato avanti la trattativa".


Altre notizie Serie C
Giovedì 22 Ottobre 2020