Menù Notizie

INTERVISTA TC - Ardito: "Renate e Pianese le sorprese del Girone A"

di Raffaella Bon
INTERVISTA TC - Ardito: "Renate e Pianese le sorprese del Girone A"

Apprezzato ex calciatore del Siena, l'oggi allenatore Andrea Ardito - nella scorsa stagione al Seregno, in Serie D - è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com. Tra gli argomenti trattati ovviamente l'avvio di stagione bianconeri e più in generale un primo bilancio del Girone A, tra sorprese, delusioni e possibili favorite. 

Come consideri il campionato del Siena?
"L'inizio si stagione è un avvio in cerca di continuità. Hanno vinto due partite in trasferta e perse le due in casa. Hanno dimostrato di avere le qualità, devono trovare quella continuità che serve ad inizio stagione, considerando che la squadra è cambiata a livello di organico e soprattutto è cambiato anche l'allenatore". 

Un giudizio sul mercato del club bianconero?
"E' stato in linea con quello delle ultime stagioni, la società ha costruito sempre una squadra molto competitiva, che potrà lottare per i playoff e se la giocherà con altre quattro o cinque squadre per raggiungere questo obiettivo". 

Che ne pensi di questo Girone A?
"Un raggruppamento molto equilibrato, ho visto alcune partite dal vivo. Secondo me c'è il Monza come unica grande favorita. Rispetto alle altre ha un organico di categoria superiore. L'ho vista a Como e pur non brillando ha preso la traversa, ci sono stati salvataggi sulla linea, e non ha subìto tiri in porta. Ha una rosa che ti permette di cambiare Brighenti e Finotto e metter Gliozzi e Marchi, questo far capire che tipo di squadra sia. Monza quindi favorita sulle altre, chi avrà più continuità riuscirà a fare un ottimo campionato". 

Qualche squadra ti ha stupito in modo particolare?
"Le due sorprese in questo momento sono sicuramente Renate e Pianese. I nerazzurri dopo il buon finale dello scorso anno sta dando continuità con lo stesso allenatore, questo è importante. Ha fatto un mercato giusto e potrà togliersi belle soddisfazioni. La Pianese è una sorpresa perché è all'esordio in categoria. Conosco bene mister Masi, che ho avuto come allenatore. A Pontedera vinse il campionato e non fu riconfermato, ora ha avuto la meritata possibilità di tornare in Serie C". 

E deluso invece?
"Non mi piace parlare di delusioni perché siamo alla quarta partita. Magari non ci si aspettava un inizio del genere da parte della Giana Erminio, della Juventus U23 e del Lecco, che ha confermato buona parte della squadra che ha vinto lo scorso torneo e non pensavo potesse avere queste difficoltà iniziali". 

Cosa sta facendo ora Andrea Ardito?
"Vedere partite ti dà sempre tanti spunti e da ognuna se la guardi con la voglia di imparare qualcosa, trai sempre qualche spunto. E' sempre interessante vedere e far tue alcune situazioni, nella speranza che prima possibile arrivi una chiamata che ti permetta di tornare in panchina, che è quello che mi manca in questo momento". 


Altre notizie Serie C
Giovedì 17 Ottobre 2019
Mercoledì 16 Ottobre 2019