Menù Notizie

Ascoli, Saric: "Contro il Lecce potremo capire chi siamo e a cosa possiamo ambire"

di Luca Bargellini
Foto
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com

Il centrocampista dell'Ascoli Dario Saric ha fatto il punto in casa bianconera a tre giorni dalla sfida di campionato col Lecce.

Due settimane per preparare la sfida col Lecce, qual è il morale del gruppo e cosa vi ha chiesto il Mister in vista della partita di sabato?
“Sicuramente sarà una partita importante, difficile, che può farci capire chi siamo, a cosa possiamo puntare. Il Lecce è una delle candidate alla vittoria, dovremo affrontarlo mettendo in pratica le indicazioni del Mister, siamo pronti, stiamo preparando bene la gara”.

Il Lecce è una delle candidate al salto di categoria: è il primo di una serie di impegni probanti, su tutti le sfide con Frosinone e Pisa.
“Pensiamo a una partita alla volta, in B non esistono partite facili o difficili, è chiaro che in questo mese affrontiamo squadre fra le più forti del campionato, quindi dobbiamo continuare con umiltà e voglia, cercando di tirare fuori le nostre qualità”.

Lecce primo in classifica per contrasti vinti, serviranno gli straordinari a centrocampo.
“Servirà non perdere nessun contrasto, cercare di vincerne il più possibile perché le partite passano di lì, dai passaggi riusciti, dalla parte tecnica, atletica, dai contrasti, quindi dobbiamo solo cercare di fare meglio degli avversari”.

Come stai fisicamente, in questo primo scorcio di campionato hai dovuto fare i conti con un infortunio alla caviglia che ti ha messo fuori dai giochi con Brescia e Alessandria.
“Stiamo continuando a lavorarci insieme allo staff medico, il problema alla caviglia sta migliorando sempre più”.

In queste prime 7 giornate di campionato l’Ascoli si è mostrata squadra coriacea e mai arrendevole, il Mister pone spesso l’accento sull’atteggiamento e l’approccio.
“Il percorso è iniziato con l’arrivo del Mister a dicembre dello scorso anno e questa stagione è stata la prosecuzione del lavoro già iniziato, la maggior parte della squadra è rimasta, quindi si è trattato di far amalgamare i nuovi su una base di mentalità che c’era già”.

Sei all’Ascoli dallo scorso anno, 34 presenze e 1 gol nella stagione 20/21, quest’anno 5 presenze e già 2 gol all’attivo. Dove vuole arrivare Saric e che obiettivi si è dato?
“Un obiettivo personale ce l’ho sicuramente, devo migliorare su alcuni aspetti su cui sto lavorando col Mister e lo staff tecnico, voglio fare un salto di qualità in più”.

Lo scorso anno a suon di prestazioni ti sei guadagnato la convocazione con la Nazionale della Bosnia-Erzegovina. Che obiettivi hai col team nazionale?
“Mi farebbe piacere tornare a far parte del gruppo che si gioca le qualificazioni ai Mondiali, per me è stato un grande onore farne parte, una chiamata inaspettata, un’emozione unica poter indossare quei colori, continuo a lavorare, spero mi richiamino”.

Sabato ci sarà il ritorno degli Ultras allo stadio, è previsto il pubblico delle grandi occasioni anche sotto gli occhi di Patron Pulcinelli e dei nuovi soci.
“Non vediamo l’ora, siamo felicissimi che tornino i tifosi, conosciamo la nostra tifoseria e avere uno stadio pieno ci può dare quel qualcosa in più per vincere le partite. Il ritorno degli ultras in una sfida come quella col Lecce è fondamentale”.

Altre notizie
Martedì 7 Dicembre 2021
01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 6 dicembre 00:57 I fatti del giorno L’impresa può non bastare, ma il Milan la vuole a tutti i costi: Pioli e Tomori suonano la carica 00:53 I fatti del giorno Gli ottavi non bastano, Inzaghi e l'Inter vogliono il primato. Ma il Real viene da otto successi 00:49 I fatti del giorno Notizia shock in casa Samp: arrestato Ferrero. Si è già dimesso da presidente del club 00:45 I fatti del giorno Serie A, ecco la classifica aggiornata dopo i due posticipi della 16^ giornata
00:42 I fatti del giorno Il Torino non va oltre il pari a Cagliari. Juric si rammarica, ma pensa positivo 00:39 I fatti del giorno Joao Pedro con una magia regala un punto al Cagliari. Quarto pari di fila per Mazzarri 00:36 I fatti del giorno L'Udinese dura un tempo, l'Empoli la travolge. Ora la panchina di Gotti è a rischio 00:33 I fatti del giorno Ripresa super, l'Empoli vola in classifica: 3-1 all'Udinese, Andreazzoli ritrova Bajrami 00:30 Serie A TOP NEWS Ore 24 - Udinese ko, Gotti è a rischio. Ferrero, il legale parla a TMW Radio 00:26 Calcio estero L'idea del Tromso: QR code sulla terza maglia per denunciare il governo del Qatar 00:23 Serie A Arresto Ferrero, Beppe Dossena: "Ha fatto cose buone, tenendo la Samp dalla parte sinistra" 00:19 Altre Notizie L'Inter annuncia la partnership con Moncler: il brand vestirà la squadra per le uscite formali 00:15 Serie A Ibrahimovic e il Covid: "Oramai fa parte del mondo. Vaccino? Ho già prenotato la terza dose" 00:12 Calcio estero Tegola per il Lione: distorsione alla caviglia per Denayer, starà fuori un paio di mesi 00:08 Serie A Tutti pazzi per Sanches: oltre al Milan ci sono Arsenal e Tottenham, ma il Barcellona è in pole 00:04 Serie B Cremonese, ferita lacero contusa al piede per Bartolomei. In dubbio per il Crotone 00:00 Accadde Oggi... 7 dicembre 2011, Dinamo Zagabria-Lione 1-7: l'occhiolino di Vida e i sospetti di combine 00:00 A tu per tu …con Leandro Rinaudo 00:00 Editoriale Il “limite” di Pioli al Milan, le differenze tra lnzaghi e Conte, Napoli e San Gennaro, 4 nomi per l’Atalanta, Juve e il “guaio” Chiesa, la lettera a Mou. E un pizzico di Ferrero
Lunedì 6 Dicembre 2021
23:59 Serie A Ibra e l'addio di Calhanoglu: "Va ringraziato, ma ha tratto vantaggio da una situazione tragica" 23:57 Calcio estero Arsenal, Arteta amareggiato: "Persa una partita sotto controllo. Voglio di più dalla squadra" 23:56 Calcio estero Puel esonerato, Saint-Etienne affidato temporaneamente a Sable. Due nomi per la panchina 23:55 Serie A Cagliari, Mazzarri: "Abbiamo rischiato la beffa nel finale. Ma dovevamo cercare i 3 punti" 23:54 Serie A Cagliari, Mazzarri: "Cragno, solo un infortunio. Pereiro? A volte devi forzare per vincere" 23:53 Serie A "In passato avrei potuto giocare nell'Inter". Rivedi Casemiro prima della sfida in Champions 23:49 Serie A Torino, Juric: "Passo indietro sul pieno del gioco, ma potevamo chiuderla" 23:49 Serie A "Sarà una bella partita, primo posto conta poco". Rivedi Ancelotti prima di Real Madrid-Inter 23:45 Serie A Totti: "Il futuro non so cosa mi riserverà. Roma? Tutto può succedere" 23:43 Calcio estero Everton, Benitez salva la panchina: "Quando giocatori e tifosi sono uniti, diventiamo più forti"