Menù Notizie

Ascoli, Brosco: "Forse i campionati andavano fermati prima: ma sono supposizioni"

di Claudia Marrone
Foto Articolo

Routine familiare assieme alla compagna Nicole, tv, giochi da tavola, letture; e ovviamente allenamento. Questa la vita giornaliera, in questo complesso periodo del centrocampista dell'Ascoli Riccardo Brosco, che ha parlato attraverso i canali ufficiali del club: "I preparatori ci hanno inviato un programma a seconda delle condizioni in cui riusciamo ad allenarci: chi può lavorare solo dentro casa ha più esercizi cardio a differenza di chi ha la possibilità di uscire in giardino. Personalmente faccio due giorni di corsa e uno di forza, in genere inizio alle 17:00 immaginando che, se riprenderemo a giocare, le partite si disputeranno prevalentemente di sera. A Grottammare ho una casa a due piani quindi utilizzo le scale, faccio delle sessioni con corda, elastici, le bottiglie di acqua sono i miei pesi, faccio un po’ di corsetta sotto casa. Però sono diventato un vero uomo di casa, pulisco, preparo da mangiare, faccio cose che mai avrei pensato di fare, ma questa esperienza mi sta servendo per capire cosa significa stare sempre chiusi in casa".

A tal proposito: "Cosa mi manca? Se parliamo di calcio mi manca molto la routine giornaliera, svegliarmi e andare al campo, staccare il cervello tre ore e poi tornare a casa e rilassarmi. La cosa più brutta è non avere contatti con nessuno, con la famiglia, gli amici, non vedo i miei genitori da due mesi, facciamo le video chiamate, ma non è la stessa cosa: sto cogliendo nel profondo le cose più importanti, percepisco con più consapevolezza determinate situazioni e capisco meglio anche la mia ragazza, che sta spesso in casa quando vado ad allenarmi. All’inizio dell’emergenza c’è stata un po’ di apprensione per mio padre, che era stato in una spa di Abano Terme e quindi al suo ritorno ha fatto i 15 giorni di quarantena”.

Andando poi al campionato: “Ritengo che la salute venga prima di tutto e in questo momento stride un po’ parlare di calcio, anche se è sempre stata la passione nazionale e anche la mia, visto che ne ho fatto un lavoro. La salute ha la precedenza su tutto. Se ci fossero in seguito le condizioni per far proseguire i campionati, penso che giocare ogni tre giorni favorisca le squadre con una rosa più ampia, con calciatori doppi in ogni ruolo; sarà un campionato totalmente diverso”.

E sul match rinviato, quello contro la Cremonese: “All’inizio dell’epidemia molti dicevano che si trattava di un’influenza, ricordo che quel giorno avevamo tutti voglia di giocare. Col senno di poi dico che non si sarebbe dovuto giocare quel giorno e neppure le partite successive. Forse il rinvio di due o tre gare in quella fase ci avrebbe oggi consentito di ricominciare prima. Sono solo mie supposizioni. Però mi ha colpito molto l'immagine dei mezzi militari in fila per trasportare le bare, immagini molto forti come quelle delle persone intubate”.

Altre notizie
Venerdì 10 Aprile 2020
05:00 Accadde Oggi... 10 aprile 2007, Roma umiliata: lo United la sconfigge 7-1 in Champions 01:05 Serie A #iorestoacasa - Le storie della buonanotte: quando Belenenses e Boavista hanno shockato il Portogallo 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 9 aprile 00:57 Calcio estero Rivaldo: "Messi non andrà all'Inter. Via dal Barcellona solo per MLS o Cina" 00:53 Serie A Il Torino va a caccia di rinforzi sulle fasce: il primo obiettivo di Bava è Mogos
00:49 Serie C Samb, Volpicelli: "Meritiamo la B. Stipendi? Il pres. è innanzitutto umano, qui si sta bene" 00:45 Serie A Ripresa dei tornei e taglio degli stipendi: la situazione nei top 5 campionati europei 00:42 Altre Notizie U21, Nicolato: "Cutrone è un combattente, l'ho sentito carico. Locatelli non mi ha sorpreso" 00:40 Altre Notizie Oddo: "L'Inter pensi a trattenere Lautaro. Messi difficilmente lascerà il Barcellona" 00:38 Calcio estero Manchester United, Silvestre su Pogba: "Ha la testa altrove, vorrei vederlo con Fernandes" 00:34 Serie B Ascoli, Pucino: "Penso che si proverà fino alla fine a riprendere i campionati” 00:30 Serie A TOP NEWS ore 24 - Domani nuovo DPCM: tre settimane di lockdown e fasi ripresa Serie A 00:27 Calcio estero Marsiglia, si complica il rinnovo di Thauvin. C'è distanza fra domanda e offerta 00:23 Calcio estero Real Madrid, Camavinga grande obiettivo per l'estate: pronti 50 milioni per il classe 2002 00:19 Calcio estero Saint-Etienne, il presidente Caiazzo si sfoga: "Nel calcio c'è una visione puramente capitalistica" 00:15 Serie A Lockdown, ora i calciatori mordono il freno. CR7 e Ibra i primi casi, non saranno i soli 00:11 Calcio estero Croazia, il vice ct Olic: "Europeo nel 2021 non è un problema per Modric. Sarà ancora più in forma" 00:10 Calcio estero Barcellona, terremoto societario: si dimettono sei membri del Consiglio d'Amministrazione 00:08 Altre Notizie Oddo: "Il campionato va finito. La Juve ha qualcosa in più, ma la Lazio sta meritando" 00:06 Calcio estero Olympiacos, sfida alle big greche per il giovane Ioannidis. Era seguito anche in Italia 00:04 Altre Notizie Kutuzov ricorda l'Avellino di Zeman: "Pensavo fosse un serial killer per come ci allenava" 00:02 Calcio estero Svizzera, il Grasshopper è acquistato da una compagnia di Hong Kong 00:00 A tu per tu ...con George Puscas 00:00 Editoriale Messi dice no all’Inter: “Sono solo falsità”. Ma è una smentita curiosa: ecco perché in realtà Suning ci sta pensando. Milan, ripresi i contatti con Rangnick No della Fiorentina per Chiesa e Castrovilli
Giovedì 09 Aprile 2020
23:59 Serie A Udinese, Carnevale: "Difficilissimo tornare in campo a maggio, magari a giugno" 23:57 Calcio estero Bayern, Muller ammette di aver pensato di andarsene sotto la gestione Kovac 23:55 Calcio estero Svizzera, Djourou fa causa al Sion a seguito del licenziamento 23:53 Serie A Pres. FIFPRO: "La crisi a causa della pandemia è pericolosa per la psiche dei calciatori" 23:52 Serie C Serie C, Ghirelli: "C'è un comitato di pietra in Italia, ed è quel maledetto virus" 23:49 Serie B Juve Stabia, donati dispositivi di protezione e disinfettati a forze dell'ordine e comune