Menù Notizie

Catanzaro, Biasci: "Tanta voglia di misurarmi con la B. Obiettivi? Non ci poniamo limiti"

di Tommaso Maschio
Foto
“La voglia di misurarmi con la Serie B era tanta, l’avevo sfiorata in più occasioni con Padova e Carpi oltre che con lo stesso Catanzaro. Non ho avuto paura perché ci sono arrivato al momento giusto, con la maturità giusta ma soprattutto nel contesto e nella squadra giusta. Ero convinto di fare bene”. Così l’attaccante del Catanzaro Tommaso Biasci ha parlato a Pianetaserieb.com del suo approccio con il nuovo campionato: “Sto notando che in questo campionato tutte le squadre si giocano la partita e questo per un attaccante rende le cose più facili in certi frangenti visto che ci sono più spazio. Dall’altro lato però è più difficile che in Serie C perché il livello di difensori e portieri è più alto”.

Spazio poi al buon avvio di stagione dei giallorossi: “Lo scorso anno avevamo dato idea che vincendo il campionato saremmo stati in grado di giocarcela anche in Serie B. I dubbi erano tanti però perché sono qualcuno di noi aveva esperienza, mentre molti altri siamo esordienti. Lo scorso anno dicevamo che con qualche ritocco si poteva fare bene ed al momento è proprio così”.

Quale squadra l’ha impressionato di più?
“Sicuramente il Parma per qualità individuali e forza fisica ed il campionato che stanno facendo lo sta dimostrando. Poi mi son piaciute anche Venezia e Como”.

Quali sono i suoi obiettivi e sogni?
“Quest’anno tocco la Serie B per la prima volta in un contesto ideale e a livello individuale spero di fare più gol possibili e che ovviamente questi gol possano portare punti importanti come sta accadendo. Come squadra non ci poniamo né obiettivi né limiti, abbiamo nel mirino la salvezza e se dovesse arrivare altro di più sarà tutto di guadagnato”.
Altre notizie Serie B
Domenica 25 Febbraio 2024