Menù Notizie

TMW - Alle radici di Dusan Vlahovic, nel suo 1° club ricordano: "Che pianti quando perdeva..."

di Giacomo Iacobellis
Foto

Alle porte di Belgrado, nel modesto ma accogliente quartiere urbano di Zemun. È proprio qui che è iniziata la favola calcistica di Dusan Vlahovic, il gioiello serbo che - almeno finora - ha scelto di non rinnovare il suo contratto con la Fiorentina spezzando il cuore a tanti tifosi gigliati.

Eppure, nelle due sgargianti palestre di Zemun (una dentro un pallone con campo da calcio a 5, l'altra sempre in un pallone gonfiabile con campi a 5 e a 7) che FirenzeViola.it e TMW hanno potuto visitare personalmente durante il viaggio a Belgrado, oggi c'è un po' di viola da tutte le parti. Spiccano infatti le foto di Vlahovic con la maglia della Fiorentina, quelle del taciturno classe 2000 appena arrivato per la Primavera così come quelle del freddo centravanti che ha trascinato i gigliati alla salvezza nella passata stagione diventando presto obiettivo delle big europee. Ma a colpirci di più, ovviamente, sono le immagini del primo Dusan, "un bambino - ci racconta col sorriso un responsabile della scuola calcio dell'Altina Zemun che ha preferito restare anonimo - che voleva sempre vincere, fin da quando ha iniziato a giocare a calcio qui a soli 5 anni". In questi luoghi hanno sempre creduto nel suo potenziale, insegnandogli le basi del calcio e guidandolo fino al passaggio all'OFK Belgrado a 12-13 anni e, di conseguenza, all'illustre chiamata del Partizan.

"Dusan è originario di queste parti, il suo percorso non poteva che iniziare all'Altina. Ricordo che spiccava già da piccolo per le sue doti tecniche, il suo sinistro e la sua incredibile personalità. Amava fare gol, ci riusciva da tutte le posizioni... E quante lacrime quando perdeva! Il suo sogno, anzi il suo obiettivo nella vita, è sempre stato quello di diventare un grande calciatore", ci spiegano mostrandoci con orgoglio le primissime foto di Vlahovic (in calce). Ma quale sarà il suo futuro? La domanda, in questo momento, è inevitabile: "Chi lo sa... Magari firmerà a breve con un top club, in estate se non già a gennaio", è l'ennesimo indizio sibillino con cui si chiude la nostra visita a quella grande fucina di talenti chiamata Altina Zemun (150 giovani promesse ogni anno). L'esempio perfetto di come non servano strutture all'avanguardia, ma piuttosto professionalità, organizzazione e tanta pazienza, per coltivare la stoffa. "Quella, o ce l'hai o non ce l'hai. Sta a noi però dare ai ragazzi i mezzi per tirare fuori tutto il loro potenziale strada facendo", la chiosa di chi ha visto passare tanti piccoli campioni.

Altre notizie
Giovedì 2 Dicembre 2021
20:43 Serie A Lazio, Pedro: "Dobbiamo continuare su questa strada e lavorare tutti insieme" 20:42 Serie A Torino-Empoli 2-2, le pagelle: Juric rinuncia a giocare. La Mantia uomo del destino 20:41 Serie A Serie A, la classifica aggiornata dopo Torino-Empoli: toscani a quota 20, granata ora a 18 20:38 Serie A Lazio, Tare: "Avanti decisi con Sarri. Champions lontana ma dobbiamo combattere" 20:38 Serie A Le pagelle dell'Empoli - La Mantia uomo del destino, Parisi spacca. Zurkowski pasticcione
20:37 Serie A Empoli, La Mantia: "Non siamo partiti con il piede giusto. Ci teniamo questo punto" 20:34 Serie A Le pagelle del Torino - Pjaca è sfortunato. Pobega prestazione maiuscola 20:33 Serie A Udinese, Jajalo: "Non guardiamo al ritiro come una punizione. Fisicamente sto bene" 20:30 Serie A Lazio-Udinese, Pedro: "Abbiamo avuto più tempo per prepararla rispetto alla sfida di Napoli" 20:29 Serie A L'Empoli completa la rimonta, con il Torino è 2-2. Granata in dieci per oltre un'ora 20:27 Calcio estero Alle 21:15 c'è Man United-Arsenal, le formazioni: Carrick con Dalot dal 1', CR7 comanda l'attacco 20:23 Serie A Inter, Lautaro: "Inzaghi mi sta aiutando molto. Ora battiamo la Roma, poi il Real" 20:20 Altre Notizie Vezzali elogia la Lega B: "Si distingue per l'attenzione ai giovani" 20:19 Serie B Ternana, occhi puntati su Paun del Flaminia. Ma c'è anche il Pescara sul giovane 20:15 Serie A Lazio-Udinese, Gotti: "Sarri o si ama o si odia. Il suo metodo è diverso da quello classico" 20:13 Serie A PROBABILI FORMAZIONI - Serie A, le ultime LIVE sul 15° turno: c'è Felipe Anderson 20:12 Calcio estero Alle 20.30 c'è Tottenham-Brentford, le formazioni ufficiali: Conte si affida a Lucas, Son e Kane 20:08 Serie A Lazio-Udinese, Basic: "Dobbiamo rialzarci per dimenticare la sconfitta di Napoli" 20:06 Serie A La Mantia firma il primo gol della stagione, l'Empoli riacciuffa il Torino: 2-2 20:04 Serie C Minacce e violenza al Seregno, Corda: "Accuse false e prive di fondamento. Denuncio Erba" 20:00 Serie A TMW News - Scudetto, lotta per quattro. Tutti i dubbi sulla Roma 19:57 Calcio estero PSG, Pochettino difende Messi: "Per me gioca sempre bene, ma forse vedo male io..." 19:49 Serie B Lecce, Tuia salta la Reggina: risentimento al bicipite femorale con edema per il difensore 19:45 Serie A Lazio-Udinese, formazioni ufficiali: torna Lazzari titolare. Patric al centro della difesa 19:42 Calcio estero Conte: "Entusiasta del lavoro di Kane, felice di allenare un bomber dal valore mondiale" 19:38 Altre Notizie Caso Beccaglia, Micheletti: "Domenica tornerò in tv. Non ero stato sospeso, pausa di riflessione" 19:34 Calcio femminile Milan femminile, Thomas sul derby: "Partita fondamentale, vogliamo vincere. Anche per i tifosi" 19:30 Serie A Walter Sabatini sull'Inter: "Bene nonostante gli eventi. E Simone Inzaghi è sottovalutato" 19:27 Calcio estero Guardiola sulle rivali per il titolo: "Chelsea squadra continua, Liverpool macchina da gol" 19:23 Serie A Torino, Pobega: "Dobbiamo rimanere vivi e ripartire per aumentare il vantaggio"