Sampdoria, Giampaolo: "Futuro? Incontrerò la società e decideremo"

di Giorgia Baldinacci
Foto Articolo

Uno 0-0, quello contro il Chievo, che conta poco o nulla: la Sampdoria non riesce a battere i clivensi, ma un risultato diverso non avrebbe cambiato la classifica. A fine partita Marco Giampaolo, ai microfoni di Dazn, si sofferma sul propri futuro: "E’ previsto un incontro con la proprietà, ma a me delle altre società interessa poco: ho 52 anni, so come funzionano queste dinamiche, quello che tocco con mano per me diventa motivo di ragionamento. Non darò nessun tipo di ultimatum al club: si ragionerà su chi siamo, cosa abbiamo fatto e cosa possiamo fare, l’abbiamo fatto tutti gli anni e lo faremo anche stavolta a brevissimo, con grande serenità. Un po’ come è successo tra Allegri e la Juventus" ha dichiarato. Nonostante la vittoria continui a mancare per il tecnico il bilancio rimane positivo: "Se guardiamo a quello che siamo riusciti a fare negli ultimi tre anni non ci sono dubbi, abbiamo fatto cose straordinarie. Dal punto di vista tecnico abbiamo fatto la media di 50 punti a stagione, il club dal punto di vista finanziario economico è migliorato, ha costruito centri sportivi e alloggi per giovani calciatori. Abbiamo fatto cose importanti, ci dobbiamo guardare dentro con la prospettiva di un immediato futuro: rischiamo di cadere nell'ordinario, l’ambizione fa parte di tutti i mestieri" ha concluso.


Altre notizie
Martedì 25 Giugno 2019