Menù Notizie

Roma in Conference, Mourinho annuncia: "Rui Patricio, Mkhitaryan, Smalling non convocati"

di Tommaso Bonan
Foto
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il tecnico della Roma, José Mourinho, ha rilasciato una lunga intervista a Sky Sport alla vigilia del match di Conference League contro il CSKA Sofia: "Motivazioni per la partita di domani? Oggi ho parlato coi giocatori e gli ho dato esempio che ho vissuto io. Ero al Manchester United in Champions League e noi e la Juventus eravamo già qualificati per gli ottavi di finali. La Juventus non doveva vincere contro lo Young Boys e noi vincere contro il Valencia per arrivare primi. Non ci abbiamo creduto. Abbiamo pensato che la Juventus avrebbe vinto facile e non abbiamo affrontato al meglio la gara. Abbiamo perso noi e ha perso la Juventus. Alla fine ci siamo sentiti degli idioti perché nessuno ha pensato fosse stato possibile. Dobbiamo andare lì domani e vincere, poi se il Bodo vince siamo secondi e andiamo a disputare i playoff a febbraio. Quello che può succedere è una sorpresa in Ucraina dove il Bodo non vince e noi non vinciamo. Sappiamo delle difficoltà che abbiamo con tanti infortuni. Sappiamo che in questo momento ogni giocatore che perdiamo è un disastro. Abbiamo già visto le immagini del campo, coperto da 1 metro di neve. Sarà ovviamente molto difficile. Dobbiamo far riposare qualche giocatore per forza. Ti dico già senza problemi che Rui Patricio, Mkhitaryan, Smalling non saranno convocati, ma andremo con la migliore squadra possibile per vincere là".

Feeling col pubblico?
"Quello che noi vogliamo dare ai tifosi sono risultati diversi di quello che diamo. I tifosi sono romanisti veri e non gli interessa vincere o non vincere. È facile tifare quando si vince sempre ed è più difficile dimostrare che sia la squadra del tuo cuore quando i risultati non sono dei migliori. Però sapevamo già dall'inizio cosa ci aspettava. Non ci aspettavamo tanti problemi insieme, perché al di là di una rosa che inizia a costruirsi, le difficoltà inerenti a questo ce le aspettavamo, però COVID-19, infortuni e squalifiche tutte insieme è troppo. Soprattutto quando affronti una squadra come l'Inter dove tu guardi subito la panchina e capisci che non hai bisogno di guardare il campo per dire che sono più forti di noi e in quella situazione lì erano molto più forti di noi. Per questa ragione noi dobbiamo essere uniti e tranquilli e vincere questa partita, però dobbiamo pensare e avere paura di tutte queste cose negative che succedono, per questo uno come Rui che gioca sempre, uno come Smalling che viene da un infortunio e uno come Mkhitaryan che ha giocato sempre in un ruolo dispendioso che non è il suo, questi tre devono per forza rimanere a casa".

Altre notizie
Mercoledì 19 Gennaio 2022
01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 18 gennaio 00:56 I fatti del giorno La Juve rompe gli indugi e lavora al grande colpo Martial per gennaio: il punto 00:53 I fatti del giorno Genoa, salta l'arrivo di Labbadia in panchina: Maran ora in pole, Nicola l'alternativa 00:49 I fatti del giorno Coppa Italia, il tabellone aggiornato: Lazio e Juventus qualificate ai quarti di finale 00:45 I fatti del giorno Tutto troppo facile per la Juventus: la Samp è in crisi, Dybala stavolta sorride. Ora il Milan
00:42 I fatti del giorno Lazio ai quarti, ma che fatica con l'Udinese! Ora c'è il Milan. E Tare sbotta sul mercato 00:38 I fatti del giorno Newcastle guarda Bergamo per il mercato: il punto su Hateboer, Zapata e Gosens 00:34 I fatti del giorno Il Giudice Sportivo ha deciso: 3-0 Udinese, -1 Salernitana. Le motivazioni, aspettando i ricorsi 00:30 Serie A TOP NEWS Ore 24 - Il Governo approva il nuovo protocollo. La Samp aspetta Giampaolo 00:27 Calcio estero PSG, Messi torna a disposizione. Primo allenamento dopo la positività al coronavirus 00:23 Serie A Il Fatih Karagumruk può pescare ancora in Italia: il grande obiettivo per l'attacco è Ribery 00:19 Serie C Il Bari non rinforza la concorrenza. Polito: "Simeri all'Avellino? Difficilmente si muoverà" 00:15 Serie A Napoli, Lobotka: "Crediamo ancora nello scudetto, il campionato è ancora lungo" 00:12 Calcio estero Pelé piange Gento: "Ci saluta il più grande campione d'Europa. Lo affrontai da ragazzo" 00:08 Serie A Lazio, Immobile cecchino implacabile: dietro solo Lewandowski, Benzema e Salah 00:04 Calcio estero Saint-Etienne, in arrivo un grande colpo per la difesa: Mangala firmerà fino a fine stagione 00:02 Serie A Salernitana, Aya firma per la Reggina. E arriva Iervolino junior 00:00 Editoriale Dybala: confermate tutte le anticipazioni di un mese fa sull’Inter. Ma adesso la Juventus ha paura di Marotta, e Paulo del futuro. Martial vuole la Juve, Arthur vuole l’Arsenal, ecco cosa manca 00:00 Nato Oggi... Claudio Marchisio, una vita in bianconero: dai pulcini ai 7 Scudetti con la Juventus 00:00 A tu per tu …con Antonio Floro Flores
Martedì 18 Gennaio 2022
23:59 Serie A Lazio ok in Coppa Italia, ma come stanno Zaccagni e Pedro? Il punto di Sarri in conferenza 23:58 Serie A Salernitana, primi contatti con Eder: l'attaccante vuole lasciare il San Paolo e tornare in Italia 23:58 Calcio estero Colonia-Amburgo, epilogo pazzesco ai rigori. Il 10° lo tira Kainz: segna ma tocca 2 volte 23:57 Calcio estero Samuel Umtiti operato al piede destro. Confermati i timori del Barça: starà fuori tre mesi 23:55 Serie A Milan, c'è lo sconto per il riscatto di Pellegri: 4 milioni al Monaco, poi andrà in prestito al Torino 23:53 Serie A Fiorentina, Odriozola ricorda Francisco Gento: "Leggenda del Real Madrid, mancherai a tutti" 23:49 Serie C Valdifiori: "Sento tante voci che mi riguardano ma ho avuto contatti solo con Siena e Piacenza" 23:45 Serie A Milan, Leao suona la carica: "Tutti uniti per tornare al top già dalla prossima gara" 23:44 Serie A LIVE TMW - Juventus, Landucci: "Dybala è sereno. Allegri? C'è stata qualche battuta dei giocatori!" 23:43 Serie A TMW - Torino, accelerata per Gatti: c'è l'offerta ufficiale al Frosinone