RMC SPORT - Pres. Frosinone: "Campbell dia di più. Gagliardi contro i viola"

di Pietro Lazzerini
Foto Articolo

Maurizio Stirpe, presidente del Frosinone che sarà prossimo avversario della Fiorentina in Serie A, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di "Garrisca al Vento!", trasmissione realizzata e curata dalla redazione di FirenzeViola.it che va in onda ogni giovedì su RMC Sport. Ecco le parole del numero uno del club ciociaro: "Domani dovremo disputare una partita gagliarda per poter sperare di portare a casa un risultato positivo. Incontreremo una squadra forte che in questo momento è in fiducia, visto che con la Roma ha fatto un'ottima gara. Dovremo fare appello a tutte le nostre risorse per mettere in campo una prestazione positiva. Longo? Conosco la sua filosofia, quando ha dei problemi prova ad applicare la sua ricetta per risolverli. Io ho ritenuto che non fosse lui il principale responsabile del nostro periodo negativo, e in questo momento i fatti hanno dato ragione alla mia scelta. Ma c'è ancora tanta strada da fare e penso che il Frosinone possa fare ancora meglio. Campbell? L'idea è nata perché il giocatore voleva muoversi da Londra: aveva offerte da Messico e Russia, poi gli abbiamo prospettato la possibilità di venire in Italia, fattore che ha giocato a nostro favore. In questo momento sta cercando di colmare il gap di conoscenza del nostro campionato, spero che presto possa offrirci le prestazioni che ci aspettiamo da lui. Frosinone-Fiorentina? Mi aspetto di confermare i segnali di crescita che siamo stati capaci di fornire con le ultime tre partite portando a casa un risultato positivo. Ma prima del risultato mi interessa fare una prestazione all'altezza della Serie A. Chiesa? Per me è un grande talento del calcio italiano, figlio di un giocatore che ha contribuito a fare la storia del nostro calcio. Spero che non si perda e che continui a far bene con le indiscusse qualità che ha mostrato. Altri giovani? Mi incuriosisce molto Lafont, che nonostante la giovane età ha dimostrato di saper essere determinante. Gravina? Penso che potessimo arrivare alle stesse soluzioni già un anno fa. Gravina è atteso da compiti difficili ma anche stimolanti. Riguardo al problema della ripartizione delle risorse dei diritti televisivi, spero che sia capace di dare una risposta".


Altre notizie
Mercoledì 14 Novembre 2018
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy