RMC SPORT - Dal Canto: "Traorè predestinato. Bastoni, che crescita"

di RMCSport Redazione
Foto Articolo

Alessandro Dal Canto, ex allenatore di Juventus ed Empoli Primavera, oggi allenatore dell'Arezzo, a RMC Sport Live Show ha parlato così: "Arezzo? Il nostro campionato è iniziato tardi e abbiamo accumulato tante partite infrasettimanali. Abbiamo avuto difficoltà a gestire l'attesa. Poi invece è arrivata la fatica per dover sopperire alle tante gare che dovevamo recuperare. Questa situazione non ha giovato neanche allo spettacolo del campionato. Non eravamo partiti per stare in questa posizione di classifica ma sono stati bravissimi i ragazzi. Oggi siamo lì e credo che il problema della salvezza non dovremmo più avercelo, quindi proveremo a fare del nostro meglio".

Per l'Arezzo si parla di Gori del Foggia ma di proprietà della Fiorentina. Lo state seguendo?
"Sono ragazzi interessanti quelli che stanno giocando meno in alcune squadre di Serie B. E' capace che su un ragazzo ci possano essere tante squadre, vediamo che succede. Noi vorremmo inserire un giocatore capace di alzare la qualità del reparto offensivo, altrimenti non vedo il motivo di toccare il reparto".

Si aspettava questa crescita da Traorè?
"Sì perché già un paio fa si era messo in mostra. E' un professionista serio e ha grandi qualità per emergere. E' destinato a grandi palcoscenici e l'Empoli potrà guadagnarci tanto. Nonostante la giovane età ha già grande personalità e grande tecnica".

Leandro Fernandes è nella Juventus Under 23, cosa pensa della crescita del ragazzo?
"L'anno scorso arrivò dal PSV e questa è già una garanzia. Ha imparato tantissimo in Olanda ed è un altro ragazzo eccezionale dal punto di vista morale. E' un giocatore che ho provato a portare ad Arezzo ma la Juventus ha preferito tenerlo nella squadra b. L'infortunio non credo che possa compromettergli la carriera. Un giocatore con la sua forza di volontà supera questo momento senza batter ciglio".

Bastoni e Pellegrini, anche loro hanno qualcosa di speciale?
"Quando ho potuto allenarli io nell'Under 17 erano ancora molto giovani. Bastoni ha avuto una crescita spaventosa soprattutto dal punto di vista fisico, così può competere ad alto livello. Luca Pellegrini già qualche anno fa era formato e ha semplicemente proseguito la sua crescita. Penso possa avere una carriera luminosa davanti a sé ma bisogna aiutare questi giovani a tenere i piedi per terra".


Altre notizie
Mercoledì 16 Gennaio 2019
 00:00  ...con Amelia
Martedì 15 Gennaio 2019