Milan, Leonardo conferma: "Ho valutato in estate il ritorno di Ibra"

di Raimondo De Magistris
Foto Articolo

A margine del premio Liedholm 2018, il dirigente del Milan Leonardo ha parlato anche della suggestione Ibrahimovic: “E’ normale che ci sia un legame anche personale con lui. Quando siamo arrivati ci abbiamo fatto un pensiero, anche a 37 anni è un trascinatore. Oggi il mercato è chiuso. Dobbiamo fare le cose con calma, non dobbiamo dimenticare che ci sono dei paletti del fair play finanziario. Vogliamo costruire una squadra competitiva”.
Su Gonzalo Higuain: “E’ una certezza. Il suo arrivo al Milan ha dato un’impronta importante. È un grande trascinatore”.
Sui migliori della rosa: "Suso è un talento, tutti sanno come gioca ma non riescono a marcarlo. È bello vederlo giocare. Abbiamo tanti giovani importanti. Biglia sta dimostrando di essere un punto di riferimento. Kessie ha forza fisica e tecnica, Jack ha grande esperienza, si inserisce tanto e fa gol. Calhanoglu deve essere più incisivo. Cutrone ha un’energia e una vivacità contagiante. Stiamo parlando di tanti giocatori importanti, come lo sono anche Castillejo e Laxalt. Anche Bakayoko si metterà in mostra. Ci sono tante cose positive”.


Altre notizie
Giovedì 22 Novembre 2018
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy