Menù Notizie

LIVE TMW - Sassuolo, Dionisi: "Troppa superficialità ma bilancio più che positivo"

di Antonio Parrotto
Premi F5 per aggiornare la diretta!
Foto

20.20 - È terminato il campionato. Il Sassuolo ha perso per 3-0 contro il Milan, con i rossoneri campioni d'Italia e il tecnico neroverde Alessio Dionisi commenta il match in sala stampa. Tra poco le sue dichiarazioni live.

20.26 - Inizia la conferenza.

Come spiega questa partita?
"Lascia il gusto un po' amaro per una stagione positiva. Potevamo finire meglio. Sapevamo di avere di fronte una squadra forte e motivata, forse solo il Napoli era motivato così quando lo abbiamo affrontato e proprio per quella esperienza sapevamo che sarebbe stato difficile a livello di motivazioni. Siamo stati un po' superficiali in campo purtroppo. Il Milan crea già per merito, se poi c'è anche demerito nostro...dispiace per i ragazzi. Nel secondo tempo Magnanelli ci ha dato un po' di equilibrio. Concedere quello che abbiamo concesso per nostra superficialità dispiace: abbiamo iniziato e finito con superficialità. Non dobbiamo però dimenticare quello che c'è in mezzo, forse non tutti avrebbero scommesso su 50 punti, la crescita dei giovani, la squadra è cresciuta, speriamo che questo ci serva per la prossima stagione".

Il bilancio della stagione com'è?
"Il punteggio è buono, la crescita e il gioco sono stati positivi. Abbiamo avuto alti e bassi dovuti a inesperienza, atteggiamento e su questo abbiamo margine. Peccato non aver raggiunto la decima posizione perché era alla nostra portata, per scontri diretti la classifica dice che siamo undicesimi ma 50 punti sono un buon bottino per una squadra non dico rifondata ma con tanti ragazzi alla prima esperienza da titolare, con un mister nuovo, ma questo è un nuovo inizio e speriamo che si possa dare continuità a questo inizio, il più possibile".

Che idea si è fatto in vista dell'anno prossimo?
"Sui movimenti di mercato non so, non li determiniamo noi, il mercato in uscita lo determinano le altre. Abbiamo iniziato a parlare da un po' di tempo per programmare. Se uscirà qualcuno e dico se perché non credo che ad oggi si sia mosso qualcosa, se uscirà qualcuno sarà ben rimpiazzato. Cerchiamo di dare più continuità possibile da questo campionato di buon livello, più riusciremo a dare continuità e più sarà facile ripartire".

Il secondo tempo a Magnanelli cos'è, un omaggio o una vostra necessità?
"Non sono solito omaggiare nessuno. Francesco ha fatto qualcosa di incredibile, 17 anni con la stessa maglia. Abbiamo 4 centrocampisti in rosa e giocando con tre centrocampisti mi sentivo di fare un cambio, non l'avevo pensato prima, con Lopez che era stato ammonito e non potevamo correre il rischio di finire in 10, sotto di 3 gol".

Un commento invece su Peluso?
"Federico ha una storia diversa ma ha avuto un grandissimo percorso, il suo curriculium parla da solo, giocare tanti anni a Sassuolo, ha un c.v. importante, salutiamo due ragazzi che hanno dato tanto a questa squadra".

Come si migliora questa squadra?
"Mi piace spendere anche due parole per Satalino, non è semplice fare il terzo portiere in una squadra, l'allenatore non riesce a ripagarlo per tutto quello che dà e devo ringraziarlo per tutto quello che ha dato e sono contento di avergli concesso gli ultimi 10 minuti, tutti i compagni lo volevano, non ho fatto entrare Pegolo che continuerà a dare tanto. La squadra si migliora dando continuità, poi se uscirà qualcuno verrà ben sostituito, con motivazioni maggiori rispetto alle quali abbiamo iniziato. All'inizio c'è stata superficialità perché qualche ragazzo aveva aspettative diverse, spero che questo finale possa convincere tanti ragazzi a ripartire con tanto entusiasmo".

Una fotografia felice e una meno della stagione?
"La prima che mi viene in mente è quella della vittoria di Bologna perché ci ha portato a 50 punti, era un obiettivo fare più punti rispetto all'andata. Se devo pensare a una nota negativa dico a come abbiamo finito. È un peccato, non che il Milan abbia vinto qui ma che non abbiamo fatto una partita all'altezza. Fa tutto parte del percorso. Ci sono più note positive, la crescita dei ragazzi, i giovani, e se ci sarà continuità avremo modo di crescere sia io che la squadra".

20.36 - Fine conferenza stampa.

Altre notizie
Lunedì 27 Giugno 2022
01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 26 giugno 00:57 I fatti del giorno Zaniolo vuole restare in serie A. Juventus in pole, ma c'è ancora distanza con la Roma 00:53 I fatti del giorno Arnautovic in pole per il ruolo di vice-Vlahovic. Timo Werner del Chelsea resta un'opportunità 00:49 I fatti del giorno Patto con Ramadani: adesso Koulibaly può restare e rinnovare con il Napoli 00:45 I fatti del giorno Estate rovente per CR7: sul portoghese Chelsea e Bayern fino alla suggestione Roma
00:42 I fatti del giorno Milan, ostacolo ingaggio per Ziyech. Occhio anche alla concorrenza del Marsiglia 00:39 Altre Notizie Complimenti dell'AIC a Tommasi: "Bellissima vittoria fuori dal campo, buon lavoro a Verona" 00:38 I fatti del giorno Inter, grandi manovre in difesa: si tratta per Bremer e Milenkovic, spunta anche Soyuncu 00:34 I fatti del giorno Juventus-Di Maria, si sblocca la trattativa: le parti trattano per un contratto annuale 00:30 Serie A TOP NEWS Ore 24 - Juve, ottimismo per Di Maria. L'Atletico Madrid punta Scamacca 00:27 Calcio estero Non solo PAOK e Galatasaray: anche il Trabzonspor sulle tracce di Keita Balde 00:23 Serie A Corriere.it - Acerbi vicinissimo al Milan: la prossima settimana si chiude l'affare con la Lazio 00:19 Altre Notizie Caressa: "Lukaku? Gesto importante, ma anche lacrime di coccodrillo" 00:15 Serie A Roma, pugno duro con Zaniolo: club irritato dalle pressioni dell'entourage del giocatore 00:12 Calcio estero Real Madrid, l'obiettivo è blindare il gioiellino Moya: pronto un contratto fino al 2025 00:08 Serie A Inter, altro no da parte di Sanchez: il cileno ha rifiutato l'offerta del Villarreal 00:05 Altre Notizie Tommasi è il nuovo sindaco di Verona: l'ex calciatore supera al ballottaggio Sboarina 00:04 Calcio femminile Italdonne, Giada Greggi dopo la mancata convocazione all'Europeo: "Farò il tifo per voi" 00:00 A tu per tu …con Alessandro Canovi 00:00 Accadde Oggi... 27 giugno 1984, la Francia trascinata da Platini è campione d'Europa 00:00 Editoriale Finalmente Juve: tris da sogno. Milan, Maldini alla firma. Lazio, Sarri è stufo di Tare. Figc, la situazione è... "Gravina"
Domenica 26 Giugno 2022
23:57 Altre Notizie Robinson promuove Perisic: "Giocatore di livello mondiale, al Tottenham sarà il titolare" 23:53 Serie A Inter, Esposito va all'Anderlecht: domani visite e firme. Ai nerazzurri il controriscatto 23:49 Serie B Genoa, colpo dal Lipsia: vicino l'ingaggio del portiere spagnolo Josep Martinez 23:45 Serie A Fiorentina, conferme dalla Spagna: il Barcellona apre al prestito di Umtiti 23:42 Altre Notizie Inter, Calhanoglu proiettato verso la prossima stagione: posta San Siro e scrive "Home" 23:38 Serie A Torino, il croato Duje Caleta-Car per la difesa: l'Olympique Marsiglia chiede 15 milioni 23:34 Serie B Cagliari, a giorni la firma di Viola: il centrocampista si svincolerà dal Bologna 23:30 Serie A FOCUS TMW - Ritiri Serie A: Atalanta e Milan si radunano il 4 luglio, il Sassuolo il 29 giugno 23:27 Calcio estero UFFICIALE: Brighton, il terzino Cochrane torna agli Hearts ma per rimanerci