Menù Notizie

LIVE TMW - Fiorentina, Italiano: "Sei punti nelle ultime due giornate per non avere rimpianti"

di Daniel Uccellieri
Foto
© foto di www.imagephotoagency.it

Il tecnico della Fiorentina Vincenzo Italiano presenta in conferma stampa la gara con la Sampdoria, gara in programma lunedì 16 maggio, ore 18.30, stadio Ferraris. Segui su TMW la conferenza del tecnico dei gigliati.

14.30 - Inizia la conferenza stampa

Come avete preparato la gara con la Sampdoria? Che tipo di gara si aspetta?
"Puntualmente tutte le tabelle vengono stravolte, le partite vanno giocate e interpretate. Giocheremo dopo le altre, ma la nostra preparazione resta la stessa: dobbiamo fare più punti possibili. Con la Roma abbiamo portato a casa il bottino pieno, in queste ultime due gara dobbiamo sbagliare il meno possibile. Dobbiamo cercare di finire in bellezza".

In una gara decisiva come quella di lunedì, si aspetta uno scatto dei leader?
"Allenarsi e preparare le partita con una settimana tipo è diverso. Andiamo a giocare contro una squadra che in casa dà l'anima, l'ho vista sempre trasformata in casa. Quello stadio trascina, la squadra è di qualità, hanno avuto difficoltà ma hanno la possibilità di rimediare contro di noi. Se è in giornata la Samp in casa può fare male a tutti. Lunedì dobbiamo essere tutti leader, tutti all'altezza della situazione: dobbiamo mettere in campo le nostre qualità e portare a casa 6 punti nelle ultime due giornate per avere almeno la coscienza pulita e per non avere rimpianti".

Serve una Fiorentina più sfacciata per l'Europa?
"Forse qualcuno si sarebbe aspettato una Fiorentina meno arrembante con la Roma, ma il nostro gioco è sempre stato questo da inizio campionato. Dovremo stare molto attenti sulla fase di non possesso: ho paura degli attaccanti della Samp. Spesso fuori casa non riusciamo a fare belle prove perché spesso prendiamo gol ma per l'ultima trasferta della stagione dovremo essere al massimo della concentrazione".

Sarebbe stato favorevole alla contemporaneità delle gare per le squadre in lotta per lo stesso obiettivo?
"Mi sarebbe piaciuto giocare tutti allo stesso orario, ma ci adegueremo. Sapremo i risultati delle altre, noi non dobbiamo fare calcoli, non fa per noi".

Quanto si può migliorare nella concretezza degli esterni negli ultimi 180 minuti?
"Mancano pochi allenamenti, la stagione sta per terminare. Ci siamo portati dietro questo difetto, anche se contro la Roma dopo 10 minuti eravamo in vantaggio di due gol. Tutti dobbiamo sempre migliorare, alzare l'asticella. In futuro dobbiamo essere molto più esigenti, perché quest'anno abbiamo buttato una marea di occasioni. Con la Roma siamo stati concreti, mi auguro che sia così anche nelle ultime due: meglio tardi che mai".

Quanto è importante confermare Torreira la prossima stagione?
"Il play è il fulcro della squadra, se gira il centrocampo, gira tutta la squadra. E' una regola del calcio, un principio base. Sia Torreira che Amrabat hanno sempre risposto bene, Lucas ha dato equilibrio ed è riuscito anche a fare gol. Sono due giocatori diversi per caratteristiche, abbiamo cercato di alternarli. Torreira ha dimostrato di essere importante, ha una qualità esagerata e si è scoperto anche bomber. Non ci sono dubbi per quello che potrà dare in futuro a questa squadra. Come detto per gli esterni, anche in mezzo al campo si può migliorare".

Come sta Torreira?
"Con la Roma non è partito dall'inizio perché nelle ultime settimane non è riuscito ad allenarsi al 100%. Ho voluto premiare Amrabat per la bella prestazione di Milano. Io cerco sempre di mandare in campo i giocatori al 100%, quando non l'ho fatto è stato un errore e mi assumo le mie responsabilità. Nessuna bocciatura, tutti sono allo stesso livello. Non mi piacere battezzare una squadra all'inizio, penso di ottenere più risultati facendo in maniera diversa. E forse questo ha fatto la differenza nella Fiorentina di questa stagione".

Come cambia il mercato con un piazzamento europeo?
"Intanto dobbiamo qualificarci, poi vedremo. Ne parleremo dopo la fine del campionato: cerchiamo di dare il massimo, restiamo concentrati su questo".

14.50 - Termina qui la conferenza stampa

Altre notizie
Giovedì 8 Dicembre 2022
23:15 Serie A Juventus, la situazione dei 4 prestiti: 2 già riscattati, per Milik e Paredes si decide a fine anno 23:11 Calcio estero Arsenal, Barcellona e PSG guardano già oltre Endrick: nel mirino il 15enne brasiliano Estevao 23:08 Serie A B. Valero: "Mbappé un fulmine. Ricordo quando lasciò De Vrij 15m dietro con un cambio di ritmo" 23:04 Serie B Palermo, Corini: "Costruito tanto nel primo tempo, meritavamo di andare in vantaggio" 23:04 Serie B Perugia, Sgarbi: "Pochi gol? Non è colpa solo degli attaccanti. Noi contribuiamo poco"
23:00 Serie A Inter, Dimarco: "Vincere col Napoli per accorciare subito. Lukaku? Aiuterà come in passato" 22:57 Serie B Como, Longo: "Sfida tra squadre ben organizzate. Nel finale alcune chance per vincerla" 22:55 Calcio femminile WCL, i risultati della giornata: Juve e Roma ko. Il Bayern stende il Barça. Pari in Real-Chelsea 22:53 Serie A Sannino: "Il Napoli è un capolavoro, erano anni che una squadra italiana non giocava così" 22:49 Serie B Reggina, Gagliolo: "Il Frosinone ha meritato la vittoria. Noi non siamo stati abbastanza cattivi" 22:45 Serie A Inter, Dumfries: "In pochi credevano in me da bambino. Ma ho sempre pensato al sogno Nazionale" 22:43 Serie B Palermo-Como 0-0, le pagelle: Segre sbatte sul palo, Cutrone e Cerri bravi a provarci 22:41 Calcio estero Taça da Liga, una doppietta di Loader trascina il Porto col Chaves: 2-0 per gli eurorivali dell'Inter 22:38 Serie A Bologna, tanti affari possibili con la Fiorentina a gennaio. Tra questi c'è anche Maleh 22:34 Serie B Modena, Bonfanti: "Oggi una delle più belle gare della mia vita. Peccato per il risultato" 22:32 Serie B Serie B, la classifica aggiornata: il Palermo sorpassa il Benevento. Il Como sale a 16 22:30 Serie A Inter, torna di moda il nome di Van de Beek: l'olandese può lasciare lo United già a gennaio 22:26 Serie B Serie B, si chiude la 16^ giornata: niente reti al Barbera. Palermo e Como si dividono la posta 22:26 Serie A Roma, Sport insiste: "Contatti in fase avanzata per Memphis Depay". Il Barcellona vuole cederlo 22:23 Qatar 2022 Marocco, l'amico di Amrabat: "Mi ha telefonato dopo gli ottavi. Era in lacrime per la felicità" 22:19 Serie B Pisa-Ascoli, Pulcinelli reclama per un rigore negato ai bianconeri: "Fate schifo" 22:15 Serie A Srna: "Gli ultimi nove mesi allo Shakhtar non sono stati facili. De Zerbi il numero uno" 22:12 Calcio estero Taça da Liga, il Feirense si impone per 4-3 sul Santa Clara. Agli ospiti non basta il gol di Boateng 22:08 Serie A Dzeko in scadenza con l'Inter, Sabatini non ha dubbi: "Io gli farei un contratto fino alla pensione" 22:04 Calcio femminile Roma Femminile, Spugna: "Orgoglioso della prestazione. Ci dà fiducia e consapevolezza" 22:00 Serie A Torino, Juric spinge: per il tecnico sono indispensabili i riscatti di Vlasic e Miranchuk 21:56 Calcio estero Il Bayern Monaco vuole blindare Musiala: pronto un importante adeguamento per il 19enne 21:54 Altre Notizie Lega Serie A, la prossima assemblea convocata per il 15 dicembre 21:53 Serie A L'ex nazionale croato Petric esalta Brozovic: "Tra i migliori trequartisti al mondo. E quanto corre" 21:49 Serie B Pisa, D'Angelo: "Abbiamo creato meno del solito ma la vittoria è decisamente meritata"