Menù Notizie

La Juventus chiude il bilancio 2022 in rosso di 254,3 milioni. Il comunicato ufficiale del CdA

di Tommaso Bonan
Foto
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il Consiglio di Amministrazione della Juventus ha approvato il bilancio consolidato per l’esercizio chiuso al 30 giugno 2022, che evidenzia una perdita di 254 milioni di euro. Lo ha reso noto il club bianconero con un comunicato ufficiale.

"Il Consiglio di Amministrazione di Juventus Football Club S.p.A. - si legge nella nota -, riunitosi oggi sotto la Presidenza di Andrea Agnelli, ha, inter alia, approvato il progetto di bilancio d’esercizio e il bilancio consolidato per l’esercizio chiuso al 30 giugno 2022, che sarà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea degli Azionisti, prevista il 28 ottobre 2022, in unica convocazione, presso l’Allianz Stadium".

"Per una corretta interpretazione dei dati occorre in primo luogo rilevare che l’esercizio 2021/2022 è stato ancora significativamente penalizzato – come per tutte le società del settore e di numerose altre industry – dal perdurare dell’emergenza sanitaria connessa alla pandemia da Covid-19 e dalle conseguenti misure restrittive imposte da parte delle Autorità. La pandemia ha influenzato in misura rilevante – direttamente e indirettamente – i ricavi da gare, i ricavi da vendite di prodotti e licenze e i proventi da gestione diritti calciatori, con un conseguente inevitabile impatto negativo sia di natura economica che finanziaria".

"L’esercizio 2021/2022 chiude con una perdita consolidata di € 254,3 milioni, rispetto alla perdita di € 209,9 milioni dell’esercizio precedente. Nel dettaglio, l’incremento della perdita dell’esercizio – pari a € 44,4 milioni – è principalmente dovuto a minori ricavi per € 37,3 milioni; tale calo è originato da minori diritti televisivi e proventi media per € 64,8 milioni (soprattutto per effetto del minor numero di partite di Campionato e UEFA Champions League rispetto all’esercizio 2020/2021, che beneficiava dello spostamento di alcune partite dalla stagione 2019/2020), parzialmente compensati da maggiori ricavi da gare per € 24,5 milioni (seppur ancora significativamente penalizzati dalla pandemia) e da altre voci minori".

"A livello civilistico, l’esercizio al 30 giugno 2022 di Juventus chiude con una perdita di € 253,2 milioni (rispetto alla perdita di € 209,5 milioni dell’esercizio precedente); sarà proposto all’Assemblea degli Azionisti di coprire integralmente tale perdita mediante utilizzo della riserva da sovrapprezzo azioni".

"I costi operativi, gli ammortamenti e accantonamenti netti sono – nel complesso – sostanzialmente in linea con l’esercizio precedente. I costi operativi risultano in aumento principalmente per il personale tesserato (€ +27,7 milioni) e per i servizi esterni (€ +10,4 milioni), in parte compensato da minori oneri da gestione diritti calciatori (€ -5,5 milioni). A fronte di tali maggiori costi, sono stati registrati minori ammortamenti, accantonamenti e svalutazioni per complessivi € 31,9 milioni (di cui € 24,1 milioni correlati al personale tesserato)".

"Il patrimonio netto al 30 giugno 2022 è pari a € 169,4 milioni, in aumento rispetto al saldo di € 28,4 milioni del 30 giugno 2021, a seguito del perfezionamento dell’operazione di aumento di capitale a dicembre 2021 (€ +393,8 milioni, al netto dei relativi costi), in parte compensata dalla perdita dell’esercizio (€ -254,3 milioni) e dalla movimentazione della riserva da fair value di attività finanziarie (€ +1,5 milioni)".

"Al 30 giugno 2022 l’indebitamento finanziario netto ammonta a € 153 milioni, in riduzione di € 236,2 milioni rispetto al dato al 30 giugno 2021 (€ 389,2 milioni) a seguito del perfezionamento del predetto aumento di capitale (€ +393,8 milioni), i cui effetti sono stati in parte compensati dai flussi negativi della gestione operativa (€ -32,1 milioni), dai pagamenti netti legati alle Campagne Trasferimenti (€ -110,1 milioni), dagli investimenti in altre immobilizzazioni (€ -1 milione), dall’esborso per oneri finanziari e da altre voci minori (€ -14,4 milioni)".

"Al 30 giugno 2022 il Gruppo dispone di linee di credito bancarie per € 538,3 milioni, non utilizzate per complessivi €426,9 milioni (pari a circa l’80%). Le linee utilizzate - pari a € 111,4 milioni - si riferiscono per (i) € 95 milioni a fideiussioni rilasciate a favore di terzi, (ii) € 16,3 milioni a finanziamenti, e (iii) € 0,1 milioni ad anticipazioni su contratti e crediti commerciali. A fronte di tali utilizzi, la Società al 30 giugno 2022 dispone di liquidità per € 70,3 milioni, depositata su vari conti correnti", conclude la nota della Juventus con la sintesi dei risultati.

QUI IL DOCUMENTO COMPLETO COL BILANCIO DELLA JUVENTUS

Altre notizie
Venerdì 30 Settembre 2022
23:42 Calcio estero Il Chelsea a caccia di figure di spicco in dirigenza: dopo il no di Freund si punta Vivell 23:39 Serie A Marianella: "Mi aspettavo Haaland così devastante, quest'anno al City può fare 100 gol" 23:38 Serie A Salernitana, la marea granata invade Reggio Emilia: settore ospiti del Mapei Stadium esaurito 23:34 Serie B Como, Longo: "C'è da lavorare sulla testa. Possiamo invertire la rotta" 23:34 Calcio femminile Domani si conclude il talent One Of Us: una ragazza approderà in Serie A Femminile
23:32 Calcio estero Dopo il Southampton un altro club per Dragan Solak: vicino l’acquisto del Levski Sofia 23:32 Serie A Fiorentina, Sottil non si è allenato in gruppo. Nico Gonzalez rientrato con i compagni 23:30 Probabili formazioni Le probabili formazioni di Juventus-Bologna: tocca al tandem Vlahovic-Milik 23:26 Calcio estero Manchester United, pronto un nuovo assalto a De Jong in estate. Nel mirino anche Bellingham 23:25 Serie C Lega Pro, Vulpis sul caro energia: " È tempo di intervenire come hanno fatto UK e Germania" 23:23 Calcio estero Bayer Leverkusen, Seonae: "Poco di cui parlare. Subire subito gol era lo scenario peggiore" 23:23 Serie A Sabatini racconta: "Litigai con Osvaldo, ci strattonammo. Mkhitaryan il mio rimpianto" 23:19 Serie B Ascoli, Bucchi ha un dubbio fra i pali: confermare Guarna o riproporre Baumann? 23:15 Serie B Cosenza, Dionigi: "Noi molto maturi e duttili, abbiamo margini di crescita" 23:15 Probabili formazioni Le probabili formazioni di Atalanta-Fiorentina: Zapata è out. Rientra Milenkovic 23:12 Serie B Cosenza-Como 3-1, le pagelle: Rigione fa un gol e mezzo, disastro Mancuso 23:12 Calcio estero Villarreal, Emery: "Se qualche giocatore avrà la testa al Mondiale ne metterò un altro" 23:09 Serie A Replica durissima di Ferrara a Cassano: "Taci, è meglio. Diego non ti avrebbe mai voluto" 23:08 Serie A Dal Brasile - Kaio Jorge può tornare in patria: l'attaccante della Juventus piace al Flamengo 23:04 Serie C Serie C, cambiano gli orari di nove gare della settima giornata. Tutte anticipate al pomeriggio 23:00 Calcio estero Bayern, Nagelsmann: "Voci su di me? Affronto tutto. Cambiato molto il nostro modo di giocare" 23:00 Probabili formazioni Le probabili formazioni di Sassuolo-Salernitana: sorpresa D'Andrea? C'è Dia 22:57 Serie A Il Milan e il futuro di Leao. Senza rinnovo la prossima estate può partire: il Chelsea c'è 22:56 Calcio estero Barcellona, occhi su Daniel Ruiz: sul gioiello dei Millonarios anche altre due big europee 22:55 Calcio estero LaLiga, show dei fratelli Williams nell'anticipo del San Mames: Athletic-Almeria 4-0 22:53 Serie A De Rossi: "Boca? Tifosi giusti per me, io ero il giocatore giusto per loro forse due anni prima" 22:51 Calcio estero Jordi Cruyff racconta: "Mio padre è immortale, per me non è stato facile sentire i paragoni" 22:50 Calcio estero Bello, imbattuto e primo in classifica: vola il Marsiglia di Tudor, 3-0 all'Angers nell'anticipo 22:49 Calcio femminile Como Women, Verga recrimina: "Penalizzati da episodi arbitrali e un po’ di sfortuna" 22:45 Calcio estero Le pagelle del Bayer - Crisi nera per Seoane. Diaby l'ultimo a mollare, Hradecky disastroso