Menù Notizie

Juventus, Pirlo: "Passo indietro nel gioco, ma non c'era tempo e stiamo facendo ora le prove"

di Pierpaolo Matrone
Foto Articolo

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, dopo il pareggio ottenuto in rimonta sul campo della Roma è intervenuto al microfono di Sky Sport: "Abbiamo giocato contro due squadre con due sistemi completamente diversi. Oggi sapevamo di affrontare una squadra che attacca con tanti giocatori e quindi che la partita sarebbe stata diversa da quella con la Sampdoria".

E' un passo indietro dal punto di vista del gioco?
"Sì, ma siamo una squadra in costruzione. Non abbiamo avuto il tempo di provare le soluzioni nel pre-campionato, quindi queste partite sono tutte delle prove per vedere dei calciatori in determinate posizioni. Chi è entrato oggi ha fatto bene. Arthur non ha giocato per sei mesi, Bentancur comincia a stare meglio. Deve crescere un po' la condizione di questi calciatori che sono importanti. Volevamo sfruttare l'uno contro uno davanti perché sapevamo che la Roma porta tanti calciatori davanti. Non è andata molto bene, ma sapevamo che potevamo andare incontro a delle difficoltà. Ho provato a tenere la linea di centrocampo stretta. A volte siamo riusciti, a volte meno, ma sono cose che stiamo provando".

Intendi sempre giocare a due in mediana o una soluzione a tre in futuro si vedrà?
"Abbiamo centrocampisti adatti a giocare a due. Sia Bentancur che Arthur non sono registi né mezzali, forse McKennié è l'unica mezzala e lo stesso Rabiot è un calciatore che deve giocare a due".

Quanto ti ci vuole per avere un'idea precisa della squadra che vorresti vedere?
"Stiamo provando situazioni in partite ufficiali purtroppo. Morata è arrivato due giorni fa, Arthur ha bisogno di adattarsi sia al calcio italiano che al modo di allenarsi. Deve avere modo per migliorare. Bentancur ha giocato troppe partite l'anno scorso ed è arrivato in ritiro con un infortunio, ora comincia a star meglio".

La Roma ha cambiato la vostra chiave tattica?
"Sapevamo che la partita potesse essere così, anche perché loro hanno difensori aggressivi che giocano in uno contro uno. Ti lasciavano tutta la metà campo per attaccare la profondità, ma se riesci a sfalsarli un po' c'è più spazio per attaccarli".

Meglio voi o l'Inter a livello di organico?
"Non so se è migliore, sicuramente si è rinforzata rispetto all'anno scorso. Non so se sia meglio la loro o la nostra, di sicuro ce la giocheremo fino alla fine. Vedendo i cambi di ieri, ho detto ai ragazzi che le sostituzioni oggi sarebbero state decisive e infatti chi è entrato ha cambiato la partita".

Con Pirlo Ronaldo migliorerà anche nelle punizioni?
"Oggi non c'è stata occasione. Si allena, l'importante è che faccia gol come stasera. Siamo felici di averlo, ci dà tanto a livello di gol e di prestazione. Ha corso di più ed è stata una bella cosa nei confronti dei compagni".

Altre notizie
Domenica 25 Ottobre 2020
08:20 Serie A RBN - Alesi: "Pirlo alla Juventus? Ringrazio Agnelli per averlo scelto" 08:18 Serie A Juventus, CR7 aspetta il tampone di martedì: l'obiettivo è tornare con il Barça 08:15 Serie A Milan, l’importanza di avere una panchina lunga. E Pioli ringrazia il club 08:13 Rassegna stampa Corriere dello Sport in taglio alto: "Il Mago e Ciro lanciano la Lazio" 08:10 Serie A TMW RADIO - Cerruti: "Il Milan non deve dimostrare più niente, la Roma rischia di più"
08:08 Rassegna stampa Il Messaggero: "Decidono sempre Luis e Ciro, boccata d'ossigeno per la Lazio" 08:03 Rassegna stampa Atalanta ancora ko in campionato, Corriere di Bergamo: "Serie A indigesta, Samp corsara" 08:00 Editoriale Questo Milan non è ancora da Scudetto 07:58 Rassegna stampa Inter, l'analisi di Tuttosport: "Eriksen non è adatto al modulo di Conte" 07:53 Rassegna stampa Juventus, La Gazzetta dello Sport: "Pirlo mette al volante la coppia Morata-Dybala" 07:48 Rassegna stampa Il Mattino: "Benevento-Napoli, derby fra due allenatori campioni del mondo" 07:45 Serie A SONDAGGIO TMW - Dodici punti in quattro partite. Questo Milan è da Scudetto? 07:43 Rassegna stampa Benevento-Napoli, Corriere del Mezzogiorno: "Pippo-Rino, il derby del cuore" 07:38 Rassegna stampa L'apertura del QS: "Lampo Lukaku, riecco l'Inter" 07:33 Rassegna stampa La Repubblica in taglio basso: "Se Diego e O Rei diventano monumento a due facce" 07:30 Serie A La Lazio vince ma non convince: col Bologna atteggiamento e spirito da rivedere 07:28 Rassegna stampa Il Secolo XIX: "Sampdoria spietata a Bergamo, Atalanta punita in contropiede" 07:23 Rassegna stampa Juventus, Corriere della Sera: "C'è Dybala per scattare dopo due pareggi (e i malumori)" 07:18 Rassegna stampa Il Messaggero "Luis Alberto accende la Lazio, Immobile mette il sigillo" 07:13 Rassegna stampa L'apertura del Corriere dello Sport col successo dell'Inter: "Sulle spalle di Lukaku" 07:08 Rassegna stampa L'apertura di Tuttosport: "Ritorno alla Joya" 07:03 Rassegna stampa L'apertura de La Gazzetta dello Sport sull'Inter: "Ci pensa Re-melu" 07:00 Serie A Le prime pagine italiane e straniere di domenica 25 ottobre 2020 07:00 Serie A Roma, che fatica senza Smalling. Quando manca l’inglese la porta non resta (quasi) mai inviolata 06:45 Serie A Ecco le notifiche push per le news! Nuovo servizio gratuito per chi ha le APP di TMW 06:41 Serie A Lazio-Bologna 2-1, le pagelle: Luis Alberto-Immobile, il tandem è tornato. Danilo, che errore 06:38 Serie A Genoa-Inter 0-2, le pagelle: zero parate per Handanovic. Lukaku Mvp, Rovella sorprende 06:34 Serie A Atalanta-Sampdoria, le pagelle: i big nerazzurri non brillano, quelli blucerchiati sì. Jankto MVP 06:30 Serie A Champions League, martedì in campo Inter e Atalanta. Il programma completo delle gare 06:24 Probabili formazioni Le probabili formazioni di Milan-Roma: Mancini guarito dal Covid-19 ma resta in dubbio