Menù Notizie

#iorestoacasa - Le storie della buonanotte: Unzaga, la chilena che ha rovesciato il mondo

di Marco Conterio
Foto Articolo

Le cronache cilene dicono che quel pomeriggio del 1914, a El Morro de Talcahuano, quando Ramon Unzaga da Bilbao spiccò il volo, facesse un gran caldo. Che sugli spalti, però, il sudore delle fronti decise d'interrompersi, che quell'attimo etereo divenne eterno. La cilena nacque lì, da un battito d'ali che Eduardo Galeano definì "come decollato dal pavimento in un salto, come un uccello, e ha fatto una contorsione col suo petto offerto al cielo". Nacque la rovesciata, quel giorno in cui Unzaga da Bilbao segnò, a El Morro de Talcahuano in Cile. "Le sue gambe tremavano come forbici, il colpo che ha dato alla palla ha causato lo stupore dei suoi compagni di squadra, dei suoi rivali e dal pubblico. Quei secondi avevano la luminosità delle cose fatte per la prima volta".

Il gesto dei chalacos Ramon Unzaga Asla da Bilbao è stato il sublimatore della chalaca, ovvero quel virtuosismo che uno chalacos, un nativo peruviano, mise in atto contro i navigatori del Vecchio Continente in una partita contro gli indigeni. Unzaga, nato nei Paesi Baschi, a Bilbao, salpa con la famiglia a cavallo dei due secoli. Nel sud del Cile, quando ancora la Guerra era un lontano miraggio, inizia prima a studiare e poi lavora nella contabilità della grande miniera. Dentro Unzaga, però, scorrevano le vene del calciatore e le cronache cilene raccontano che nel 1912 inizia a giocare con l'Escuela Chorera. Prende la cittadinanza e dice addio alle radici basche, diventa in poco tempo la stella del Cile dell'uruguaiano Bertone.

Famosa nel Mondo Nel 1914, al Morro, nei pressi del porto di Talcahuano, la prima cilena. Alla ribalta internazionale, però, passa grazie a una sua replica nel 1920, quando prende parte al Campeonato Sudamericano de Football, la seconda edizione della Copa America. La stampa argentina celebra il capitano del Cile, l'inventore e il pioniere di un gesto nuovo. Il sogno di ogni bambino, il mondo alla rovescia, il sole negli occhi e il pallone nel destro, nel mancino, in una coordinazione animalesca, in un istinto felino.

Da Unzaga a CR7 Di rovesciate è piena la storia. Cristiano Ronaldo ha ribaltato la Juventus in Champions League. Wayne Rooney il derby di Manchester. Pelè, Marco Van Basten, Gianluca Vialli. E Mauricio Pinilla. Perché forse c'è un'interconnessione di sangue, di terra, di Cile, che lega Gonzaga all'ex attaccante di Cagliari e Atalanta, l'uomo che nei tempi moderni più d'ogni altro ha cambiato gravità al proprio emisfero calcistico.

Scomparso a ventinove anni Unzaga morì giovane, a ventinove anni, stroncato da un infarto. Era un mondo lontano, diverso. Cent'anni or sono, il calcio cambiava prospettiva. La ribaltava un basco che con una nave cargo mise le radici in Cile. Prese il meglio dagli indigeni e lo fece conoscere al mondo, Estrella per sempre. Pioniere della Cilena.

Altre notizie
Domenica 20 Settembre 2020
00:08 Calcio estero Bayern Monaco, Kahn: "Subito una partenza forte, questi ragazzi si divertono" 00:07 Calcio estero Primeira Liga, Telles lancia il Porto: 3-1 all'esordio contro il Braga 00:06 Calcio estero West Ham, Moyes: "La squadra ha giocato bene, k.o. duro da accettare" 00:04 Calcio estero Leicester City, Rodgers: "Mi servono un centrocampista e un attaccante ma sono tranquillo" 00:01 Editoriale L'inevitabile fascino dell'incognita Andrea Pirlo. Niente gavetta ma abitudine alle grandi pressioni: predestinato o figlio del Guardiolismo? Intanto pretende subito il 9 e sarà solo questione di tempo
00:00 Accadde Oggi... 20 settembre 1989, prima doppietta di Roberto Baggio in Nazionale 00:00 Calcio estero Barcellona, Koeman su Riqui Puig: "Ha bisogno di giocare e non so se qui può farlo" 00:00 A tu per tu ...con Aurelio Andreazzoli
Sabato 19 Settembre 2020
23:59 Serie A Vanheusden: "Tornare all'Inter? Contatti con il mio agente, ma a Liegi sto bene" 23:57 Calcio estero Crystal Palace, Hodgson: "All'Old Trafford non puoi solo difendere. Testa alla prossima" 23:54 Serie A Hellas, Paro: "Risultato giusto. Abbiamo perso giocatori importanti che vanno sostituiti" 23:53 Serie A Napoli, Maksimovic è ancora lontano dal rinnovo: resterà in scadenza di contratto 23:52 Serie A LIVE TMW - Vidal-Inter, fumata bianca vicina. Un milione al Barça, possibile arrivo già domani 23:49 Serie B Pres. Pisa: "Grande emozione giocare a San Siro, anche se solo in amichevole" 23:45 Serie A Udinese, Forestieri: "Fare il centrocampista è una novità per me, farò del mio meglio" 23:43 Altre Notizie Roma, nulla di grave per Karsdorp: solo crampi per il laterale olandese 23:42 Calcio estero UFFICIALE: Union Berlino, dal Liverpool arriva in prestito il giovane Awoniyi 23:41 Serie A La Juventus conferma: riapre lo Stadium. Contro la Sampdoria presenti mille invitati 23:40 Calcio estero Arsenal, Arteta: "Contento per la vittoria, dobbiamo ancora crescere" 23:38 Calcio estero Tottenham, altro giro, altro numero di maglia per Bale: vestirà la 9 23:36 Serie A Roma, Cristante: "Se c'è bisogno gioco in difesa, ma non è il mio ruolo" 23:34 Serie A FOTO - Il Verona ferma la Roma, finisce 0-0 al Bentegodi: le immagini più belle del match 23:34 Serie A Roma, Fonseca: "Difesa a quattro? Non ci ho pensato. Oggi potevamo fare di più" 23:34 Serie B Pisa, D'Angelo dopo l'Inter: "Era la prima volta a San Siro, i ragazzi hanno dato tutto" 23:32 Serie A Parma, Krause: "Avevo il sogno di comprare un club italiano. Parma mi ha convinto" 23:31 Serie A TMW - Roma, sospiro di sollievo per Fonseca: solo crampi per Karsdorp. Ripresa lunedì 23:30 Serie A Questa Roma ha terribilmente bisogno di Milik: 21 tiri, ma scarsa pericolosità 23:27 Calcio estero Tottenham, Reguilon: "Qui per Mourinho, ansioso di crescere come giocatore" 23:27 Serie C LIVE TMW - Serie C, le ufficialità di oggi: A Pistoia il figlio di Renzi. Juve Stabia, preso Rizzo 23:27 Serie A Hellas Verona, Paro: "Punto importantissimo. Mercato? La società sa cosa serve"