Inter, Spalletti: "Mou? Voci giuste, 18 mesi fa non se ne sarebbe parlato"

di Luca Chiarini
Foto Articolo

Luciano Spalletti ha commentato la squalifica di San Siro in seguito agli ululati razzisti nei confronti di Kalidou Koulibaly ai microfoni di Rai Sport: "Sarà una cosa surreale, perché mi è già successo di giocare questo tipo partite, viene la sensazione di giocare un'amichevole, sarà molto penalizzante per i calciatori in campo. Si è voluto dare un segnale profondo, ma dopo questa partita si dovrà fare riflessioni altrettanto profonde, verrà fuori che si è andati a penalizzare persone che non avevano nessuna colpa. L'obiettivo è riuscire a continuare ad allenare un'Inter sempre più forte, un'Inter che raggiunga un livello di rendimento costante contro qualsiasi squadra. Voci su Mourinho? È una cosa che ritengo giusta, perché grazie a questi diciotto mesi l'Inter è diventata una squadra ambita dai top player e dai top mister a livello europeo. Diciotto mesi fa non se ne sarebbe parlato".


Altre notizie
Mercoledì 19 Giugno 2019