Menù Notizie

Ibra: "Sono al Milan per dare tutto e aiutare in ogni modo i miei compagni. Mi sento giovane"

di Giacomo Iacobellis
Foto
© foto di www.imagephotoagency.it

L'attaccante rossonero Zlatan Ibrahimovic è stato tra i protagonisti della terza puntata del format "On the pitch", incentrata questa volta sugli assist, prodotto da MilanTV. Di seguito le dichiarazioni del bomber svedese.

Hai iniziato la tua carriera nell'Ajax...
"Già in quell'epoca il Milan era incredibile, tutti volevano giocarci. Con tutti i grandi giocatori che c'erano e per tutto quello che vincevano. Il mio Ajax era una squadra di talenti, tanti ci rispettavano, poi molti di quella squadra hanno avuto successo. Sono felice ed orgoglioso di aver giocato con quei giocatori e anche nell'Ajax, che è una grande scuola di calcio".

È tuo l'assist 'più vecchio' nella storia del Milan...
"Un record per vecchietti, io mi sento giovane, però è bello. L'importante per me è vincere la partita, io faccio tutto per aiutare, se poi lo faccio da più vecchio va bene".

Qual è il tuo contributo in questo Milan?

"Io sono uno che vuole aiutare in tutti i modi, non ho l'ego di voler fare tutto io. Sono qua al Milan per dare tutto, per aiutare i miei compagni a migliorare, avere successo e capire cosa facciamo: è un sacrificio, un lavoro e un impegno per vincere, non lo facciamo per perdere tempo. Quando fai assist è come aver fatto un gol. Faccio tutto per aiutare. Anche da più vecchio va bene"

Cosa chiedi ai più giovani?
"Ai giovani chiedo sempre se davanti al portiere con un compagno segnano o fanno assist. Se mi dicono che tirano, rispondo loro che 'con me è difficile che giochino', perché l'assist vale come un gol, quella è la mentalità giusta. Ci sono poi dei giocatori che puntano solo al gol, ma per me così non godi uguale, non sei completo. Sei più completo se porti un compagno al tuo livello".

L'assist di Rebic contro la Lazio ti ha permesso di segnare con la scarpa slacciata...
"Ho smesso anche di allacciarmi la scarpa perché ho pensato che là stesse per arrivare una situazione in cui potevo fare gol, come attaccante ho deciso subito di correre verso la porta. In più conosco Ante e so cosa è capace di fare, infatti mi ha dato un pallone perfetto. È stato un gol semplice ma che non lo è, perché parte dall'inizio, non dall'ultimo metro. Per un gol così serve un feeling, o ce l'hai o no, non si può creare o imparare. Per questo in una squadra si hanno 11 giocatori diversi in molte cose che vanno insieme"

Altre notizie
Venerdì 27 Gennaio 2023
09:53 Rassegna stampa Inter, CorSport: "Djalò l'erede di Skriniar. Massimo 15 milioni al Lilla" 09:51 Calcio estero Ancelotti si gode la vittoria nel derby: "Male nel primo tempo, poi un cambio a livello mentale" 09:49 Rassegna stampa Milan, la Procura di Milano apre un fascicolo. La Stampa: "Indagini sulla vendita del club" 09:45 Serie A Inter, il futuro di Inzaghi legato alla Champions: senza qualificazione sarà addio 09:42 Rassegna stampa Le aperture portoghesi - Vittoria d'oro per la capolista Benfica: a segno anche Joao Mario
09:38 Serie B UFFICIALE: Bari, arriva a titolo definitivo dalla Juve Stabia il portiere Edoardo Sarri 09:38 Rassegna stampa Lazio, Vecino un caso, ora può partire. Il Messaggero: "Farebbe posto a Bonazzoli" 09:36 Serie B UFFICIALE: Figlio d'arte a Cosenza. Fatta per l'arrivo in prestito Nick Salihamidzic 09:35 Serie A "Le plusvalenze non sono un male, il problema è l'abuso". Rivedi Casini dopo l'Assemblea 09:34 Editoriale Il peggior calciomercato della storia del nostro pallone e le prospettive non sono rosee: molto dipende dalla Juventus. Intanto la Milano del mercato è deserta, l'Eredivisie ci ha superati e gli unici colpi... Sono in uscita 09:34 Rassegna stampa Juve, il rischio è di scivolare a -30! Tuttosport: "Vogliono mandarla in Serie B?" 09:31 Le Statistiche Napoli e Roma a +11. L’ultima vittoria giallorossa? Chiedere a Zaniolo 09:31 Altre Notizie TMW - Francesco Facchinetti manager di calciatori: “Io come un fratello maggiore” 09:30 Serie A Marotta: "Cassano il giocatore che mi ha fatto più divertire. Vidal? Aveva una doppia vita" 09:28 Rassegna stampa Inter, lo strano derby di Brozovic. Gazzetta: "Lo segue il preparatore del Milan" 09:26 Serie B TMW - Como, tentativo per riportare in Italia l'ex Milan Stefan Simic: la situazione 09:23 Rassegna stampa Lazio, CorSport: "Pellegrini sempre più lontano". Affare più probabile per giugno? 09:21 Calcio estero UFFICIALE: Il Lille non crede in Lihadji, il 20enne se ne va. Ha firmato col Sunderland 09:20 Serie A PROBABILI FORMAZIONI - 20^ di Serie A, le ultime LIVE: Di Maria in vantaggio su Chiesa 09:18 Rassegna stampa L'apertura de L'Equipe verso Olympique Marsiglia-Monaco: "Come un solo OM" 09:15 Serie A "Kiwior merita la Premier". Rivedi Thiago Motta sull'ormai ex difensore dello Spezia 09:13 Rassegna stampa Juve, Vlahovic può partire per 90 milioni. Il CorSport: "Almeno sei top club su di lui" 09:08 Rassegna stampa Le aperture spagnole - Real-Atletico, un signor derby. Dembelé, rinnovo urgente 09:03 Rassegna stampa Telenovela Skriniar, Tuttosport: "Inter in attesa del rilancio del Psg" 09:02 Serie A Marotta sul "sistema Paratici": "Per me la Juve è il passato. Non entro nel merito" 09:00 Serie A Il retroscena: il Bournemouth prima di Zaniolo ci aveva provato col Sassuolo per Traorè 08:58 Rassegna stampa Inter, in vista di giugno c'è Firmino come obiettivo. Gazzetta: "Vuole cambiare aria" 08:53 Rassegna stampa Le aperture inglesi - Guardiola scalda la sfida con Arteta. Bielsa-Everton in salita 08:48 Rassegna stampa Milan, per Zaniolo e Ziyech la strada è in salita. Gazzetta: "Pioli va avanti così" 08:45 Serie A L'Inter ora vuole blindare Bastoni e Calhanoglu. Gagliardini al Nottingham difficile adesso