Speciale Sub20: Brayan Palmezano, un fantasista per il Cagliari che verrà

di Simone Lorini
Foto Articolo

Entriamo oggi nel mondo del Sudamericano Under 20, un torneo che ha regalato le prime gioie a tantissimi campioni e lanciato in ambito internazionale svariati talenti fino a quel momento conosciuti solo in patria o quasi. Anche l’edizione di quest’anno, nonostante qualche assente eccellente, non ha tradito le aspettative. Tra i giocatori che hanno attirato l'attenzione c'è anche Brayan Palmezano, numero 18 del Venezuela, con cui ha fatto la differenza specie in apertura di manifestazione.

COLLOCAZIONE TATTICA - Nasce fantasista, ma può tranquillamente spostarsi sull'esterno, senza avere però le caratteristiche di una punta o la cattiveria necessaria per fare la differenza sotto porta: un metro e sessantotto per sessanta chili, non è certo la potenza la sua specialità. Abile da calcio piazzato, pericolosissimo tra le linee, anche grazie all'agilità di cui Madre Natura lo ha dotato. Una sorta di Giovinco venezuelano.

PREZZO DEL CARTELLINO - Gioca in Cile, nello Huachipato, e per portarlo in Europa dovrebbe "bastare" un milione o forse anche meno. Forse, perché nonostante sia un classe 2000 è un titolare inamovibile per la formazione di Talcahuano. Certo, con una occasione dall'Italia o in generale dall'Europa, sarebbe molto difficile per i cileni trattenere il venezuelano.

CONSIGLI PER GLI ACQUISTI - Chi gioca col trequartista in Serie A? La Sampdoria, il Cagliari, a fasi alterne il Chievo Verona: potrebbero essere queste le squadre interessate ad un potenziale acquisto del venezuelano. Come detto però, Palmezano è facilmente adattabile anche ad esterno d'attacco.


Altre notizie
Giovedì 25 Aprile 2019