Menù Notizie

Il punto sulla Premier - Primo pari Liverpool, bene Chelsea e Leicester

di Antonino Sergi
Foto Articolo

Era andato a minuti dalla prima sconfitta stagionale il Liverpool, la zampata di Adam Lallana ha consegnato un punto importante ai Reds in un match tiratissimo contro il Manchester United. Il protagonista che non ti aspetti in una sfida di alto livello, soprattutto emotivo, che non ha regalato delle grandissime emozioni. Solskjaer ha provato a rivitalizzare lo United con un 3-4-2-1, prima non prenderle e poi colpire in contropiede e stava quasi per funzionare. Urlo di orgoglio dell'Old Trafford su gol di Rashford, intensità e tanta corsa per i padroni di casa con assenze importanti. Senza Salah il tridente non ha funzionato alla perfezione, Firmino e Origi mai in palla ma Klopp ha pescato i jolly dalla panchina. Gli ingressi di Oxlade-Chamberlain e Lallana hanno reso pericolosa la manovra fino a quel momento farraginosa dei Reds, un pareggio tra mille polemiche e Jurgen Klopp mette nel mirino il VAR. Intanto il Liverpool rimane in testa seppur con sei punti di vantaggio sul Manchester City vittorioso contro il Crystal Palace. Con due centrocampisti centrali, Rodri e Fernandinho, come centrali difensivi i Citenzs portano a casa il successo e vedono le vetta non così lontana come prima della sosta. Tre vittorie consecutive invece per il Chelsea, Frank Lampard ha trovato la quadratura ed i giovani continuano a dare risposte positive. Serve un fendente di Marcos Alonso per sbrigare la pratica Newcastle mentre rimane a secco il bomber Tammy Abraham che ha colpito anche una traversa.

La crisi degli Spurs, sorpresa Leicester - Continua il momento negativo del Tottenham, ha scottato parecchio la panchina di Pochettino per quasi tutto il corso della gara. Svogliati e inconcludenti gli Spurs sotto i colpi del fanalino di coda Watford che aveva perso dopo soli 55 secondi il loro pezzo forte dell'attacco, Welbeck. Doucoure in avvio porta in vantaggio gli Hornets, a quattro dal termine Dele Alli scaccia via i fantasmi ma non basta un punto per risollevare Kane e compagni. Chi continua a sorprendere è il Leicester, già smaltita la sconfitta immeritata contro il Liverpool con Vardy e Tielemans che mandano al tappeto il Burnley che si era portato in vantaggio con Chris Wood. Terzo posto meritatamente conquistato dalle Foxes grazie ad un calcio veloce e sbarazzino illuminato dalla classe del britannico Maddison.

Si risolleva l'Everton che conquista la terza vittoria stagionale, un gol per tempo contro il West Ham con Bernard e Sigurdsson. Involuzione invece per gli Hammers che hanno conquistato un solo punto nelle ultime tre uscite. Rimane al penultimo posto della classe invece il Norwich, il bomber Pukki ci ha provato in più di un'occasione senza riuscire a scardinare la difesa del Bournemouth facendo nascere uno 0-0 abbastanza noioso. Chi ha ingranato la marcia giusta è l'Aston Villa, secondo successo consecutivo e sette reti realizzate nelle ultime due gare. Brighton che si era portato in vantaggio ma ribaltato dopo l'espulsione di Mooy, prima il gol di Grealish e poi la stoccata vincente di Targett praticamente a tempo scaduto per l'1-2 finale. Botta e risposta invece tra Wolves e Southampton, 1-1 con il gol di Danny Ings e il rigore vincente di Raul Jimenez che si è anche visto annullare due reti. Stasera il match che chiuderà la nona giornata di campionato con in campo Sheffield United ed Arsenal.

I risultati della nona giornata di Premier League:
Everton-West Ham 2-0
Aston Villa-Brighton 2-1
Bournemouth-Norwich 0-0
Chelsea-Newcastle 1-0
Leicester-Burnley 2-1
Tottenham-Watford 1-1
Wolves-Southampton 1-1
Crystal Palace-Manchester City 0-2
Manchester United-Liverpool 1-1
Sheffield United-Arsenal (stasera alle 21)


Altre notizie
Venerdì 15 Novembre 2019
05:30 Altre Notizie Oggi in TV, Qualificazioni Euro 2020: stasera Bosnia-Italia 05:00 Accadde Oggi... 15 novembre 1964, Cruijff fa il suo esordio. E va subito in gol 04:30 Altre Notizie Le partite di oggi: il programma di venerdì 15 novembre 03:30 Altre Notizie Titolo Sky o DAZN? Il programma tv della Serie A dalla 13^ alla 17^ giornata 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 14 novembre
00:58 Serie A Kulusevski gela l'Inter: "Ho un accordo annuale con il Parma" 00:55 Serie B Salernitana, Jallow nel mirino dell'Hajduk Spalato: ma è incedibile 00:50 Europa Barcellona, caccia all'erede di Rakitic: idea Saul Niguez 00:45 Serie A Fiorentina, sfida con il Club America per Ignacio Jeraldino 00:40 Serie C Pres. Fermana: "Niente la croce addosso, la squadra ce l'abbiamo" 00:35 Europa Bulgaria, la Federazione lancia la campagna "La sciarpa del rispetto" 00:30 Serie A Chelsea, Giroud ha chiesto un incontro con il club: a gennaio può partire 00:25 Calcio femminile Milan Femminile, Bergamaschi: "Obiettivo scudetto e Champions" 00:20 Altre Notizie Ibrahimovic, Klopp scherza: "Se non fosse stato allo United prima..." 00:15 Serie A Ag. Edera: "A gennaio cercheremo squadra. Per crescere deve giocare" 00:10 Europa Tottenham, il club rischia di perdere tre giocatori a parametro zero 00:07 Sudamerica Brasile, Matuzalem nomen omen: a 39 anni tornerà a giocare 00:05 Sudamerica Argentina, Scaloni: "Icardi può essere convocato in qualsiasi momento" 00:01 L'altra meta' di ....Giacomo Calò 00:00 A tu per tu ...con Cosmi 00:00 Editoriale Ronaldo fa il Fenomeno e risponde a Sarri con una tripletta. Ma non stava male? Ibra al Milan con Raiola che piazza Suso e Donnarumma. Napoli, ecco perché Adl può vendere allo sceicco Al Thani
Giovedì 14 Novembre 2019
23:59 Serie A Napoli, ag. Malcuit: "La riabilitazione procede normalmente" 23:55 Serie C Calcagno (AIC) sul Rieti: "Siamo stufi dei presidenti senza portafogli" 23:53 Serie A Sassuolo, De Zerbi: "Berardi? Speriamo non perderlo per lungo tempo" 23:50 Serie B Perugia, sabato si torna in campo: allenamento con la Roma Primavera 23:45 Serie A Parma, Cornelius: "Per ora sto andando forte. Una delle migliori stagioni" 23:40 Serie B Pisa, dopo Varnier anche Meroni: difesa in emergenza 23:35 Serie C Avv. Chiacchio: "Denuncia ai calciatori del Rieti? Non so nulla" 23:30 Serie A Hellas Verona, nuovo tentativo per Barrow: l'idea è per gennaio 23:30 Serie A Parma, Faggiano a Sportitalia: “Kulusevski resta fino a giugno”