Menù Notizie

ESCLUSIVA TMW - Ancona (CorSport): "Hellas, Setti le tenta tutte. Niente rivoluzione a gennaio"

di Luca Chiarini
Foto

Scossone doveva essere, e scossone è stato, in attesa di conoscere i prossimi sviluppi: l'Hellas, fanalino di coda in Serie A dopo quindici turni, si è affidato a Sean Sogliano - accompagnato da Marroccu, che è rimasto in veste di responsabile dell'area tecnica - per provare a risalire la corrente nel 2023. Resta pendente la decisione su Bocchetti, che potrebbe essere confermato malgrado i sei k.o. in cui è incappato dal suo insediamento. Il nuovo corso ha le potenzialità di rilanciare le ambizioni salvezza dei gialloblù? Ne abbiamo parlato con Adriano Ancona, firma del Corriere dello Sport ed esperto proprio di Verona.

Dopo la débacle con lo Spezia Setti ha riportato in gialloblù Sogliano, affidando a Marroccu il ruolo di direttore dell'area tecnica. Ti aspettavi questo tipo di soluzione?
"Con il campionato in stand-by per un mese e mezzo, Setti doveva in qualche modo calmare la piazza: è stato scelto Sogliano sperando di non chiudere il cerchio visto che dal 2012 con lui come d.s. il Verona ha avuto un'escalation arrivando a ridosso dell’Europa. L’Hellas di quest’anno è stato un girotondo di colpe, culminato con una classifica inaccettabile dopo due noni posti consecutivi. Essere passati da un eccesso all’altro ha messo il Verona in stato confusionale, lo stesso Sogliano lo accennava durante la presentazione di lunedì scorso: una situazione del genere in carriera, da dirigente, non gli era mai capitata. In pratica un avviso ai naviganti, per mettere in chiaro che lui non può fare miracoli. Di certo una personalità forte in società, così Setti vuole tentarle tutte. Aver conquistato il quarto anno di fila in Serie A, cosa che al Verona non succedeva dai tempi dello scudetto, non giustifica questo improvviso crollo".

Sogliano e Marroccu sono già di fronte a un bivio: confermare oppure no Bocchetti? Cosa ti aspetti che succeda?
"Qualunque decisione dev’essere presa subito, un po’ come l’arrivo di Sogliano al Verona quattro giorni dopo lo stop al campionato. Due settimane all’interno di un mese e mezzo di sosta sono già una discreta percentuale, se l’intenzione è quella di cambiare allenatore: ogni giorno che passa ha un peso rilevante. Bocchetti ha un contratto fino al 2027 col Verona: credo che la funzione di Sogliano sia anche quella di proteggere un allenatore che ha già corso il rischio di essere mandato allo sbaraglio, come il d.s. fece a suo tempo con Mandorlini nei momenti di difficoltà. In questo, l’esempio virtuoso è Palladino: percorso analogo a quello di Bocchetti, poi il Monza gli ha dato le chiavi della squadra partendo dall’ultimo posto. Ha tratto risultati e una solida impronta da un allenatore fin lì alle prese solo con la Primavera. La classifica degli ultimi due mesi, non a caso, mette il Monza e Palladino al sesto posto. Emulare questa formula al Verona non è riuscito neanche lontanamente".

Cosa accadrà invece sul mercato? Rivoluzione totale o interventi mirati, soprattutto in attacco, il reparto maggiormente in difficoltà?
"La rivoluzione in gennaio non è contemplata: sarebbe come consegnarsi a un salto nel buio. Anche perché il mese di gennaio, quello in cui riaprirà il mercato, dovrà anche far parlare il campo sin da subito. Per intenderci: non dovesse arrivare nemmeno una vittoria entro la fine del girone di andata, in pochi potrebbero essere incentivati ad accettare il Verona come soluzione di ripiego per giocare. La difesa ha avuto molti infortuni e l’attacco è un grosso interrogativo. In tre mesi – settembre, ottobre e novembre – soltanto Verdi è andato a segno nel reparto. L’anno scorso i gol dell’attacco erano stati 43, persino Kalinic da separato in casa segnò quattro volte".

I colpi in entrata potrebbero essere finanziati da una cessione illustre? Il nome di Ilic, per citare un esempio, circola da tempo in orbita Lazio.
"A questo punto, tanto vale tentare di portare a casa un gruzzoletto con la cessione di Ilic a prescindere dalle prospettive: col passare del tempo, aumenta il rischio di deprezzarsi per un giocatore soprattutto se come Ilic ha giocato le prime sette partite e basta. Anche perché, numericamente e come valore assoluto, il centrocampo è quel reparto in cui il Verona deve correggere meno. L’unica altra cessione di lusso potrebbe essere quella di Tameze, in caso di retrocessione certi giocatori sono difficili da vendere bene. La qualità nel Verona doveva arrivare da Hrustic, ma gli infortuni hanno avuto il sopravvento anche su di lui e ora bisogna appurare in quali condizioni lo restituirà il Mondiale".

Quante possibilità, realisticamente, dai alla squadra di salvarsi? Sabatini, poco dopo l'insediamento alla Salernitana, diede il 7% di chance alla sua squadra...
"Verosimilmente il 20%, al momento non di più. Non c’è solo da mettere mano al mercato, ma va ricreato entusiasmo allontanando l’idea di una resa anticipata. Un anno fa la Salernitana si salvò con dieci giocatori nuovi, questo Verona credo faccia fatica a prenderne la metà".

© Riproduzione riservata
Altre notizie
Domenica 4 Dicembre 2022
20:11 Qatar 2022 Problemi familiari per Sterling: ha lasciato il ritiro dell'Inghilterra in Qatar 20:08 Qatar 2022 Una vita da sottovalutato: scartato da ragazzo, Giroud supera Henry. L'esultanza è un omaggio 20:04 Serie B Serie B, Brunori inguaia il Benevento: Palermo corsaro al Vigorito e a +3 sulla zona play-out 20:00 Qatar 2022 Giroud supera Henry: "Era il mio sogno da bambino. Ora voglio far vincere la Francia" 19:57 Calcio estero Borussia Dortmund, non c'è solo il City su Bellingham. Anche il PSG sul talento inglese
19:53 Qatar 2022 Aliou Cissé guiderà il Senegal dalla panchina con l'Inghilterra: ha superato l'influenza 19:49 Serie B Reggina, Menez: "Inzaghi mi ha ridato voglia di correre e sudato, cosa che avevo perso" 19:45 Serie A TMW - Hellas Verona, contatti con la Salernitana per lo scambio di prestiti Djuric-Bonazzoli 19:42 Calcio estero Uruguay, Marcelo Bielsa possibile successore di Diego Alonso in panchina 19:38 Qatar 2022 Francia ai quarti, RMC Sport esalta Giroud: "Dalle critiche all'eternità, Olivier è inaffondabile" 19:34 Serie C Serie C, i risultati delle 17.30: al Crotone basta Awua, il Giugliano batte al fotofinish il Foggia 19:30 Serie A Il talento americano Musah saluta il Qatar da protagonista: l'Inter non smette di seguirlo 19:27 Calcio estero Tottenham, ritorno in patria per Lucas Moura? Il Flamengo ha chiesto informazioni 19:23 Qatar 2022 Francia, Koundé: "Vittoria meritata. Ora ci riposiamo guardando Inghilterra-Senegal" 19:19 Serie B Modena, Poli: "Emozionante vincere il derby, ma ora non dobbiamo fermarci" 19:15 Serie A Cremonese, Radu è già in uscita: a gennaio può trasferirsi in prestito al Saint-Etienne 19:12 Calcio estero Manchester United, Rashford può partire a gennaio: c'è il Real Madrid sull'attaccante 19:08 Serie A Inter, i giocatori partiti per Malta: Lukaku e Correa out, tanti Primavera per Inzaghi 19:04 Serie B Bari, Mignani: "Concesso nulla al Pisa, peccato non aver vinto ma sono soddisfatto" 19:00 Qatar 2022 Polonia, Michniewicz: "Peccato per l'occasione di Zielinski, poteva cambiare la partita" 18:58 Qatar 2022 Buone notizie per il Brasile: Neymar si è allenato con il resto della squadra 18:54 Qatar 2022 Inghilterra-Senegal, le formazioni ufficiali: Henderson al posto di Sterling, africani col 4-2-3-1 18:51 Qatar 2022 Inghilterra o Senegal per la Francia? Rabiot: "È indifferente, siamo pronti a sfidare chiunque" 18:49 Serie B Frosinone, Grosso: "Ottima gara, il pareggio è stato strameritato" 18:47 Serie B TMW - Genoa, Blessin: "Solo da gruppo unito usciremo da questa situazione. Serve più cinismo" 18:45 Qatar 2022 Lewandowski, secondo gol mondiale senza lacrime: ciabattata su rigore, non sbaglia il replay 18:44 Serie B TMW - Reggina, Inzaghi: "Facile dire che siamo da Serie A, ma è frutto del lavoro fatto" 18:42 Qatar 2022 Inghilterra, Sterling out contro il Senegal per motivi familiari 18:38 Qatar 2022 Francia, Deschamps: "Non è stato facile, poi c'è Mbappé che può risolvere molti problemi" 18:34 Serie B Pisa, D'Angelo: "Meglio del Bari fino all'espulsione nel finale, dobbiamo continuare così"