De Laurentiis: "Tavecchio, è colpa tua. Ventura lo cacciai dopo tre mesi"

di Raimondo De Magistris
Foto Articolo

"La Nazionale si commenta da sola". Così Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ai microfoni di Sky il giorno dopo la mancata qualificazione dell'Italia a Russia 2018. "Tavecchio è il grande responsabile di questa disfatta - prosegue -, ha mantenuto un bravo allenatore che io avevo esonerato dopo tre mesi in Serie C. Se uno gioca col 4-2-4 non può far giocare Insigne che gioca nel 4-3-3. Utilizzando i vari gioielli fuori ruolo fai un danno, perché a livello internazionale non appaiono come dovrebbero e da vetrina positiva la nazionale si trasforma in vetrina negativa. Se fossi Tavecchio - prosegue De Laurentiis - la prima cosa che farei sarebbe quella di dimettermi. Ma dovrebbe dimettersi anche Uva e persino il CONI ha delle responsabilità, perché non si può passare da Conte a Ventura senza batter ciglio. Come nuovo ct - conclude - mi piacerebbe un giovane di 35 anni".


Altre notizie
Mercoledì 20 Giugno 2018
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy