Menù Notizie

Chi è Aleksandr Kokorin: pistole, champagne, gli elogi di Mancini e ora la Fiorentina

di Marco Conterio
Foto Articolo

Talento e sregolatezza. Più sregolatezza? La storia recente di Aleksandr Kokorin ne ha raccontato a lungo le gesta extracampo e c'è grande curiosità per capire se la Fiorentina, che attende lunedì lo sbarco del ragazzo in Italia per le visite mediche, riuscirà a raccontare una nuova storia. Quella del riscatto del classe '91, nuovo attaccante viola, dopo l'addio allo Spartak Mosca.

Un attaccante duttile. Ex astro nascente del calcio russo. Alto 184 centimetri per circa 80 kg, Kokorin è un avanti completo: può giocare sulla destra, ma anche al centro, sia da prima punta che da supporto al centravanti. Dopo i primi passi a Valujki, la sua città natale al confine con la Crimena, cresce nelle giovanili della Lokomotiv Mosca. L’esplosione, però, è firmata Dinamo: esordisce nel 2008 ed è tuttora il giocatore più giovane nella storia del club a segnare un gol nel massimo campionato russo, neanche diciottenne. Su di lui sono riposte sin da subito grandi speranze: è fisico, ma anche tecnico. E molto veloce. Nel 2013 passa per poche settimane all’Anzhi, che però lo restituisce quasi subito alla Dinamo per un cambio di strategie. Chiude col club moscovita nel 2016, dopo otto anni di militanza: il bilancio è di 50 gol in 203 partite. Nel frattempo, entra stabilmente nel giro della nazionale russa: Fabio Capello, tra gli altri, stravede per lui, e Sasha partecipa sia ai Mondiali del 2014 che agli Europei del 2016. In quest’anno passa allo Zenit Leverkusen per una cifra vicina ai 2 milioni di euro: forse complice il trasferimento sfumato, negli anni precedenti alla cessione non ha mantenuto gli standard di inizio carriera. E cerca nuova linfa a San Pietroburgo. Parte malino, nella stagione 2017-2018 sembra rinascere: segna 10 gol in 22 partite di campionato, 19 in 35 apparizioni stagionali complessive. Poi inizia un lungo periodo di difficoltà.

L’altra faccia della medaglia. Il Bad Boy e un anno di carcere. La carriera di Kokorin, promettente sul campo da calcio, è fatta anche di episodi al limite fuori dal manto erboso. Alle volte, fa solo rumore con le dichiarazioni: nel 2015, prima di Napoli-Dinamo Mosca, assicura di non sapere che Maradona giocasse a Napoli. Altre, con i fatti: nel 2014 finisce sui tabloid russi perché pescato in compagnia di due spogliarelliste, da fidanzato. Nel 2016, dopo l’eliminazione della Russia dagli Europei, viene pizzicato insieme al compagno Pavel Mamaev in una discoteca di Montecarlo. Nel 2017, porta due pistole al matrimonio di Chochiev, calciatore del Krylya Sovetov, avendo cura di documentare su Instagram i festeggiamenti con spari esplosi verso l’aria. Il culmine lo tocca proprio nel 2018: viene arrestato perché, sempre insieme a Mamaev, ha aggredito un funzionario russo all’interno di un pub. Entrambi vengono condannati nel maggio 2019 a un anno e sei mesi di carcere: Kokorin ne esce dopo 345 giorni di carcere, e torna a vestire la maglia dello Zenit. A inizio 2020, il club lo manda in prestito nella fredda Sochi, dove segna 7 gol in 10 partite. Il talento non l’ha mai abbandonato, tutto sommato. Pochi mesi fa, ha firmato a parametro zero con lo Spartak Mosca: fin qui, 2 gol in 10 presenze tra Premier Liga e Coppa di Russia.

Altre notizie
Giovedì 25 Febbraio 2021
06:15 Serie A SONDAGGIO TMW - Europa League, tre italiane in corsa: chi supererà i sedicesimi di finale? 06:12 Probabili formazioni Le probabili formazioni di Milan-Stella Rossa: Leao punta, Calhanoglu sull'esterno 06:10 Serie A Ecco le notifiche push per le news! Nuovo servizio gratuito per chi ha le APP di TMW 06:06 Probabili formazioni Le probabili formazioni di Napoli-Granada - Koulibaly torna titolare, Politano falso nove 06:00 Il Talento del Giorno Un talento al giorno, Rhys Williams: un van Dijk classe 2001 per i Reds
05:45 Serie A TMW RADIO - Papadopulo: "Lotito persona di valore. Non gli sono riconosciuti i giusti meriti" 05:15 Serie A TMW RADIO - Porrini: "Juve superiore al Porto e lo sa, mi aspetto li mettano sotto al ritorno" 05:00 Accadde Oggi... 25 febbraio 2012, il gol fantasma di Muntari e le infinite polemiche 04:30 Altre Notizie Le partite di oggi: il programma di giovedì 25 febbraio 04:00 Serie A Sky o DAZN? Il programma televisivo dalla 24^ alla 29^ giornata di Serie A 01:10 Calcio estero Copa Libertadores, primo turno eliminatorio: pari fra Cesar Vallejo e Caracas 01:04 Serie A "Grande partita, siamo ancora vivi". Atalanta-Real Madrid, rivedi le parole di Toloi 01:02 Rassegna stampa "Molto amareggiati, un sogno incontrare Kroos". Atalanta-Real, rivedi le parole di Pessina 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 24 febbraio 00:59 Serie A "Rosso eccessivo, ci ha tagliato le gambe". Atalanta-Real Madrid, rivedi le parole di Muriel 00:56 Altre Notizie "Rosso a Freuler è il 3° episodio contro le italiane" rivedi le parole di Paolo Condò 00:56 I fatti del giorno Gli arbitri non devono essere scienziati della NASA. Parola di Gasperini 00:53 Serie A "Non possiamo avere arbitri che non hanno mai giocato a calcio". Le dichiarazioni di Gasperini 00:53 I fatti del giorno L'Atalanta perde con il minimo scarto dal Real Madrid. Proverà a vincere a Valdebebas 00:49 I fatti del giorno Commisso dà continuità alla Fiorentina e attacca Chiesa. Ma c'è casting tecnico 00:49 I fatti del giorno City a un passo dai quarti di Champions senza nemmeno sforzarsi. E sono 19 vittorie consecutive 00:45 I fatti del giorno Jamal Musiala, è nata una stella. E giocherà con la nazionale tedesca 00:42 I fatti del giorno Focolaio in casa Torino, possibile rinvio con il Sassuolo. Le differenze con Juve-Napoli 00:38 I fatti del giorno Juventus sempre più in emergenza, dall'attacco alla difesa. Dybala a Barcellona, Morata stop 00:34 I fatti del giorno Coronavirus, come leggere il bollettino della Protezione Civile e i dati sul contagio 00:32 Calcio estero UFFICIALE: Wisla Cracovia, preso l'ex Bologna Radakovic. Rinnova Szywacz 00:30 Calcio estero "Euforia zero, concentrazione totale". Napoli-Granada, rivedi le dichiarazioni di Martinez 00:30 Serie A TOP NEWS ore 24 - Atalanta, un ko che fa male. Gasperini: "Suicidio del calcio" 00:27 Altre Notizie Capello: "Il Napoli ha speso tanto sbagliando i giocatori. La cifra pagata non è il valore reale" 00:27 Serie C Marino sulla C: "Se i vertici calcistici ci considerano un peso dobbiamo farci delle domande"