Menù Notizie

Cairo: "Ho scelto di non prendere Ribery. Basta colpi alla Recoba"

di Marco Conterio
Foto Articolo

Urbano Cairo, presidente del Torino, parla a Sky Sport a pochi minuti da Torino-Wolverhampton. "E' una partita importante per noi, è un viatico: il Wolverhampton è arrivato settimo, è un test importante, preparato bene ma i ragazzi sono determinati e ben preparati dal mister. Perché non abbiamo fatto acquisti? Non sarebbero stati funzionali a questa partita. Doveva giocare chi ha conquistato questa partita, entrare nei meccanismi di Mazzarri richiede tempo. Oggi abbiamo una squadra che meritava il quarto posto nel girone di ritorno, vogliamo una conferma delle sue qualità".
Su Zaza-Belotti. "Si tratta di una coppia importante: Zaza lo abbiamo avuto ma lo abbiamo visto solo in parte la scorsa stagione. Oggi è un nuovo acquisto così come Bonifazi, Lyanco: saranno componenti utili durante la stagione".
Un colpo mediatico in caso di qualificazione? "I colpi mediatici li ho fatti in passato, come Recoba al Torino nel 2008. Non penso più a colpi mediatici ma a cose utili e funzionali a noi. Potevamo prendere Ribery se ci fossimo impegnati, se avessimo voluto: non è il tipo di giocatore che cerchiamo. Vedremo se troveremo il giocatore che serve, in linea col tipo di squadra e di spogliatoio che abbiamo. Verdi? Non parlo di giocatori di altri".


Altre notizie
Mercoledì 18 Settembre 2019
01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 17 settembre 00:57 Europa Lipsia, Nagelsmann: "Iniziare con una vittoria era fondamentale" 00:55 Europa Galatasaray, Terim: "Vogliamo sentire a lungo la musica della Champions" 00:52 Europa Benfica, Lage: "La mia preoccupazione è di non aver conquistato punti" 00:50 Serie B Venezia, Lezzerini: "Le prestazioni ci sono, arriveranno anche i punti" 00:45 Serie A Fiorentina, Pezzella: "Felice di essere rimasto. Presto risultati migliori" 00:42 Europa Genk, Mazzù: "Fa male perdere così. Mi assumo la piena responsabilità" 00:40 Altre Notizie Cagliari, tweet di complimenti per prima con gol di Barella in Champions 00:37 Europa Salisburgo, Marsch: "Vittoria di cuore, coraggio e grande mentalità" 00:35 Europa Stella Rossa, Milojevic: "Bayern? Daremo tutto, fino all'ultimo atomo"
00:30 Serie A Napoli, Koulibaly: "Possiamo fare grandi cose. Felice per Llorente" 00:25 Altre Notizie Fiorentina, il monito di Commisso a Nardella: "Si deve fare lo stadio!" 00:23 Serie A Napoli, Llorente: "Segnare al San Paolo è incredibile" 00:20 Serie C Ad Catania: "Marchese, Bucolo e Biagianti verso la risoluzione" 00:18 Serie A Napoli, Ancelotti: "Non ho rivisto il rigore. Parole di Klopp? Lo ringrazio" 00:15 Serie A Inter, Conte: "Non ho la bacchetta magica, dobbiamo lavorare" 00:13 Serie A TMW RADIO - Napoli, Manolas: "Gara perfetta, abbiamo dato il massimo" 00:10 Europa Tottenham, Pochettino: "Possiamo dominare il gioco con l'Olympiacos" 00:09 Serie A Lo strano caso di Dries. In scadenza e sempre più al centro del progetto 00:08 Europa Barcellona, riecco Messi 115 giorni dopo l'ultima ufficiale in blaugrana 00:05 Serie B Pescara, Vitturini: "Gruppo solido, lo abbiamo dimostrato" 00:01 Serie A Fiorentina, Barone: "Le nostre scelte renderanno ma il processo è lungo" 00:00 Nato Oggi... Ronaldo, semplicemente il Fenomeno 00:00 A tu per tu ...con Situm 00:00 Editoriale Conte mai così: che succede? Inter quasi fuori. A Napoli c’è squadra e società: non c’era invece il rigore, e un po’ di tifosi... Juventus: contro l’Atletico già decisiva, ecco perché. Atalanta con obbligo di qualificarsi
Martedì 17 Settembre 2019
23:57 Serie A Questo è il vero Kalidou Koulibaly 23:56 Europa Borussia Dortmund, Favre: "Gara eccellente, vogliamo passare il turno" 23:55 Altre Notizie Inter, Politano: "Il nostro cammino in Champions è ancora lungo" 23:50 Europa Lille, Galtier: "Punteggio severo ma lezione di realismo dall'Ajax" 23:48 Europa Chelsea, Lampard: "Risultato ingiusto, ma non serve essere pessimisti"