Menù Notizie

Atalanta-Real Madrid 0-1, le pagelle: Courtois senza voto, Romero dominatore

di Andrea Losapio
Foto Articolo

ATALANTA-REAL MADRID 0-1

ATALANTA
Gollini 6 - Il primo vero intervento è nel recupero, quando dice di no a Casemiro. Bravo e fortunato, c'è bisogno anche di questo. Sul tiro di Mendy c'è qualche perplessità: non fortissimo, forse poteva arrivarci.
Toloi 6,5 - Divenuto italiano da poco, prova a mettere in campo le migliori qualità del calcio del Belpaese. Difesa e - qualche volta - contropiede. Quando Freuler viene espulso non c'è la scelta.
Romero 7 - Isco è davvero poca roba per lui, perché l'uno contro uno non c'è praticamente mai. Quando entra Mariano Diaz è anche più dominante, straordinario e sempre in anticipo.
Djimsiti 6,5 - Non fa errori, dalle sue parti Asensio non accelera.
Maehle 6 - Corre moltissimo, qualche volta prova la giocata, sarà certamente una grande alternativa per Hateboer. La differenza però al momento si sente (dall'85' Palomino s.v.).
De Roon 6,5 - Solito lavoro oscuro, di fronte al centrocampo più forte del mondo. Lui corre e non si ferma praticamente mai.
Freuler 5 - Da una parte è evidentemente un problema, perché lascia i suoi colleghi in dieci contro undici. Dall'altro è Stieler a sbagliare più che lui, perché sarebbe un giallo. Un bel problema per il ritorno.
Gosens 6 - Può sfruttare il mismatch su Lucas Vazquez, magari negli inserimenti. Purtroppo ha poco tempo per affondare sulla sua fascia e deve badare di più alla difesa.
Pessina 7 - Dovrebbe essere il raccordo fra centrocampo e attacco, evidente che possa fare molto meno dopo il rosso a Freuler. Taglia la strada quando Vinicius ha già l'urlo del gol in gola. Partita da Galacticos.
Muriel 5,5 - Poche fiammate nel primo tempo, ha comunque sul piede l'opportunità per bucare Courtois, ma lui strozza la conclusione (dal 56' Ilicic 4,5 - Non la tocca proprio mai. Gasperini lo toglie per disperazione (dall'86' Malinovskyi s.v.)).
Zapata 6 - Dovrebbe essere la sua serata, sgomma su Nacho e resiste pure al fallo. Resta però in campo solo una mezz'ora, poi deve alzare bandiera bianca (dal 30' Pasalic 6,5 - Deve pressare su tutti gli avversari, si sacrifica finché può).

Gasperini 6,5 - Costretto a difendersi, non è abituato. Lo fa con ordine, quasi porta a casa. Può vincere al ritorno?

REAL MADRID (di Patrick Iannarelli)
Courtois s.v. - Primo tempo da spettatore non pagante, nella ripresa il copione è praticamente lo stesso. Nessun tiro in porta, gara senza patemi per il numero uno belga. Soltanto nel finale accenna un'uscita, allontana un'eventuale pericolo dalla propria area di rigore.

Vazquez 6,5 - Gioca in un ruolo non suo, dopo il rosso a Freuler gioca costantemente nella metà campo bergamasca. Affonda spesso, Gosens lo limita come può. Si propone sempre, bene anche in difesa.

Varane 6,5 - Chiude sempre la porta, visto l’andamento del match diventa più un centrocampista di impostazione che un difensore centrale. Prima annulla Luis Muriel, poi Josip Ilicic.

Nacho 6 - Nei primi minuti di gioco prende in consegna Zapata, ma perde lo scontro fisico col colombiano. Con l’uscita del numero 91 prova spesso l'accelerazione, quando vede la porta prova anche la conclusione per poter scardinare la difesa orobica.

Mendy 7 - Soprattutto nei primi minuti alza i giri del motore e cerca di creare superiorità sulla fascia sinistra, porta Freuler a compiere un fallo un po’ sciocco, ma che per qualche motivo misterioso porta al rosso dello svizzero. A suo modo incide sul match, poi nel finale si inventa il classico tiro da tre punti.

Modric 6 - Uno dei pochi in casa Real che prova la soluzione personale, anche perché la Dea si mette l’elmetto e non gli concede nulla. Un paio di verticalizzazioni, ma nulla di più.

Casemiro 5,5 - Gioca con leggerezza, dopo 23’ si fa ammonire ingenuamente. In mezzo al campo soffre nonostante l’uomo in più, compie un paio di sbavature evitabili.

Kroos 6 - Detta i tempi, quando serve si abbassa anche e prova a far girare la sfera. Tanta qualità, un paio di conclusioni violente che però termina sul fondo.

Asensio 5,5 - Zidane si affida alle sue qualità offensive, ma risponde presente soltanto ad intermittenza. Si muove bene, nessun dubbio, ma è poco concreto negli ultimi 16 metri. (Dal 76’ Arribas s.v.).

Isco 6 - Si piazza in un ruolo poco adatto alle sue caratteristiche, ma si mette a disposizione della squadra. Come conclusioni non ci siamo, può fare molto meglio. (Dal 76’ Duro s.v.).

Vinicius 5 - Si muove sul fronte d’attacco come tutto il reparto offensivo dei madrileni, ma non incide molto sul match. Nel secondo tempo si divora un gol praticamente fatto, ha poche scuse nonostante la deviazione di Gosens. (Dal 57’ Mariano Diaz 5,5 - Entra malissimo in campo, Romero lo annulla in ogni azione. Pochi movimenti giusti, si fa condizionare dal difensore argentino).

Zinedine Zidane 5,5 - Il suo Real non brilla. Fatica a tenere la squadra in mano, gestisce male i cambi. Non deve vincere sempre con 3 gol di scarto, ma passare all’86’ con un uomo in più è sinonimo di scarsa percezione degli uomini a disposizione. Infortuni a parte poteva fare meglio.

Altre notizie
Martedì 13 Aprile 2021
15:40 Calcio estero UFFICIALE: Cartagines, risolto il contratto dell'ex meteora del Foggia Hernan Medford 15:38 Altre Notizie Christillin: "Ronaldo si lamenti meno dei compagni e pensi più al bene della squadra" 15:37 Serie A Pradé merita la conferma? Il sondaggio di Firenzeviola.it: no per il 90% dei votanti 15:34 Serie B Cremonese-Empoli, le formazioni ufficiali del recupero della 31^ giornata di Serie B 15:33 Altre Notizie TMW RADIO - Bazzani: "Bologna, Mihajlovic ambizioso. Serve un confronto con la società"
15:30 Serie A Kessie most improved player della A: il suo valore sale di 30 milioni. Seguono Barella e Bastoni 15:27 Calcio estero Manchester City, Guardiola: "Dortmund? Vogliamo imporre il nostro gioco per vincere la partita" 15:23 Serie A Fiorentina, rinnovo Vlahovic: trattativa al via solo dopo la salvezza matematica 15:19 Serie C Serie C, le designazioni arbitrali nei tre Gironi per la 36^ giornata di campionato 15:15 Serie A Non solo Kayky: la lista dei 15 talenti brasiliani della Generazione Z da non perdere 15:12 Calcio estero Real Madrid, Vazquez in scadenza di contratto. Il Bayern fa sul serio nonostante il crociato ko 15:08 Serie A Bologna, Mihajlovic e l'incontro con Saputo: i piani di mercato per andare avanti insieme 15:06 Altre Notizie TMW RADIO - Scarnecchia: "Roma, Champions complicata. Fonseca? Serve continuità" 15:06 Serie A Ronaldo gli disse no, ci pensano i compagni: l'Atalanta regala a Gosens una maglia di CR7 15:04 Serie B SPAL, Strefezza: "L'obiettivo resta la A diretta. Vorrei diventare una bandiera del club" 15:01 Altre Notizie TMW RADIO - Giordano: "Immobile a secco? E' solo un momento. Napoli ora convincente" 15:00 Serie A Sampdoria, Ferrero vuole rompere gli indugi: a giorni la proposta di rinnovo per Quagliarella 14:57 Calcio estero Paris Saint-Germain, 12 giorni di stop per Marquinhos. Il brasiliano si è infortunato a Monaco 14:56 Altre Notizie TMW RADIO - Cagni: "Juve, Pirlo non ha dimostrato nulla. Roma, deluso da Fonseca" 14:53 Serie A Sainz: "A John Elkann dico che è fortunato ad avere CR7. La Ferrari tornerà a vincere" 14:51 Calcio estero Liverpool, Klopp in vista del Real Madrid: "Dopo il 3-1 dell'andata non abbiamo niente da perdere" 14:49 Serie C Una stagione, 59 squadre e 96 allenatori: i numeri di una Serie C senza programmazione 14:46 Serie A Dal Belgio: Atalanta in contatto con l'entourage del centravanti Emmanuel Dennis 14:45 Serie A Milan, possibile addio per Krunic: il centrocampista cercherà più spazio altrove 14:42 Calcio estero Borussia Dormund, Terzic: "Possiamo tenere testa alle grandi d'Europa. Sancho out col City" 14:38 Serie A Rinvio Lazio-Torino, l'avvocato del Tas di Losanna: "I granata possono dormire sonni tranquilli" 14:36 Serie A Il gol fantasma di Ronaldo costa il posto al guardalinee: Makkelie rompe con Diks 14:36 Serie A TMW - Leeds United, contatti per Omar Colley. Che ora ha il permesso di lavoro 14:34 Serie B FOCUS TMW - Serie B, la classifica del girone di ritorno. Reggina seconda. Exploit Ascoli 14:30 Serie A Juve, quante sirene dalla Premier per Dybala. Il Chelsea lo punta, occhio a Manchester