4 gol in 4 gare. Piatek e i suoi predecessori: solo Van Basten partì meglio

di Raimondo De Magistris
Foto Articolo

Al Milan come al Genoa. Krzysztof Piatek ha numeri da predestinato alla sua prima stagione in Serie A e non sembra aver avvertito il passaggio in un club come quello rossonero. Nelle prime quattro partite ufficiali, di cui solo tre dall'inizio, il bomber polacco ha realizzato quattro reti: due in Serie e due in Coppa Italia. Ma come sono andati i suoi illustri predecessori nello stesso lasso di tempo? Ecco il dato.

Gonzalo Higuain - Il primo gol è arrivato alla quarta gara ufficiale confronto il Cagliari, gara pareggiata 1-1, poi altri due nelle due gare successive contro Dudelange e Atalanta. Un gol nelle prime 4 partite ufficiali.

Zlatan Ibrahimovic - L''esordio a Cesena e la prima doppietta alla seconda gara ufficiale, in Champions League contro l'Auxerre. Poi un gol nelle due gare successive, alla quarta di campionato contro la Lazio. Tre gol nelle prime quattro partite ufficiali.

Andriy Shevchenko - L'esordio in Supercoppa contro il Parma senza andare a segno. Due gol nelle prime due giornate di campionato, nessuna rete nell'esordio europeo con la maglia rossonera contro il Chelsea. Due gol nelle prime quattro partite ufficiali.

Filippo Inzaghi - Due gol nelle prime tre giornate di Serie A, nessuna rete nella vittoria sul campo del BATE Borisov in Coppa UEFA.Due gol nelle prime quattro partite ufficiali.

George Weah - Tre gol nelle prime quattro gare ufficiali. Uno delle prime due giornate di campionato. Uno nell'esordio in Coppa Italia e uno nell'esordio in Coppa UEFA. Tre gol nelle prime quattro gare ufficiali.

Marco Van Basten - L'unico a fare meglio di Piatek. Nelle prime 4 gare ufficiali, tutte valide per le prime fasi della Coppa Italia, Van Basten ha segnato contro Bari (1), Como (1), Monza (2), Parma (1). Cinque gol nelle prime quattro gare ufficiali.


Altre notizie
Giovedì 25 Aprile 2019