Menù Notizie

La Roma a Dan Friedkin, alla fine non è record in A. Il Milan è costato 740 milioni

di Ivan Cardia
La Roma a Dan Friedkin, alla fine non è record in A. Il Milan è costato 740 milioni
Alla fine, non è record. La trattativa per la cessione della Roma da James Pallotta a Dan Friedkin, date le cifre iniziali, sembrava destinata a essere la più cara di sempre nella storia della Serie A. Dai quasi 800 milioni iniziali, il closing, ufficializzato oggi, è però avvenuto a 591 milioni. Il Milan è costato di più. Parliamo della cessione del 2017, quella da Silvio Berlusconi al cinese Li Yonghong, che poi a sua volta ha lasciato campo libero al fondo Elliot: in quel caso, il comunicato ufficiale riportava la cifra di 740 milioni di euro, comprensivi di una situazione debitoria stimata in circa 220 milioni. Più complesso ricostruire il percorso della cessione dell'Inter, avvenuta in maniera decisamente più progressiva: inizialmente, Moratti ha venduto a Thohir il 70% della società per una cifra vicina ai 250 milioni. Succesivamente, il club è passato, in maniera graduale (dapprima il 70%, poi il restante 30%) a Suning, in un ordine di grandezza pressoché simile. Le altre? Alle spalle del podio, c'è sempre la Roma, se consideriamo parte dello stesso affare l'iniziale acquisto da parte della cordata guidata da Di Benedetto, in cui era già presente Pallotta, e poi il definitivo passaggio di quote a quest'ultimo. Poi la Fiorentina, acquistata da Rocco Commisso per circa 135 milioni di euro. la Sampdoria, rilevata da Ferrero per 65,4 milioni. Infine, rimanendo nell'ambito della storia recente della Serie A, ecco il Bologna: acquistato da Joe Saputo per 13 milioni circa.
Altre notizie Roma
Giovedì 24 Settembre 2020
Mercoledì 23 Settembre 2020