Pisa-Latina: due squadre abituate al pari, ma ai nerazzurri di Gattuso serve di più

di Lorenzo V.

In questa 31ª giornata di campionato Pisa e Latina si affrontano per la seconda volta in Serie B. La sfida d’andata, terminata 1-1, è infatti l’unico precedente tra queste due squadre in categoria: al gol di Daniele Paponi, rispose un altro Daniele, il capitano dei toscani Mannini.

In questa sfida salvezza il Pisa dovrà subito cercare di riprendersi, dato che nell’ultima gara di campionato ha perso contro il Vicenza, interrompendo ad otto la striscia di imbattibilità fatta di due vittorie e sei pareggi. In casa, invece, la squadra toscana è ancora imbattuta da sette partite (due vittorie, cinque pari), parziale in cui ha mantenuto ben sei volte la porta inviolata. Dall’altra parte il Latina sta avendo qualche difficoltà, avendo vinto solo in una delle ultime otto giornate (due pareggi, cinque sconfitte) e avendo subito almeno un gol in sette partite nel parziale. Si troveranno inoltre di fronte le due squadre che hanno pareggiato il maggior numero di partite in questo campionato: Latina 16 e Pisa 15. Nove dei pareggi toscani sono stati con il punteggio di 0-0, più di ogni altra squadra. Dall’altra parte invece il Latina non pareggia senza reti da nove partite di campionato: attualmente in Serie B hanno una striscia aperta più lunga solo Cesena (22) e Ternana (25).

Il Pisa è una delle nove squadre che non ha ancora subito gol da calcio di punizione diretto, ma dovrà fare grande attenzione ad un Latina che ha già segnato tre reti da questa situazione, solo Brescia e Novara (quattro entrambe) ne hanno realizzate di più. Inoltre il Latina ha concentrato gran parte dei propri gol nella fase iniziale di gara: addirittura il 20% delle reti sono arrivate nei primi 15 minuti, un record in questo campionato, che si contrappone al dato minimo del Pisa (6%). Tuttavia non sempre il Latina è riuscito a gestire il risultato. Infatti ha perso 15 punti da situazione di vantaggio, meglio solamente di altre tre squadre (Avellino, Novara e Perugia). Dall’altra parte invece il Pisa solo cinque, anche se tre di questi sono stati nell’ultima gara.

Gattuso tornerà ad avere a disposizione il suo miglior marcatore Daniele Mannini, autore di quattro gol (Masucci ne ha segnato otto in campionato ma solo tre con i nerazzurri). Il suo apporto sarà fondamentale in un Pisa che è una delle due squadre, con il Vicenza, a non avere ancora un giocatore a quota cinque gol. Dall’altra parte i migliori rifornimenti potrebbero arrivare da Roberto Insigne, che ha fornito due assist nelle ultime tre partite giocate in B, tanti quanti ne aveva serviti nelle precedenti 11 gare.

 


Altre notizie Pisa
Domenica 23 Luglio 2017
Sabato 22 Luglio 2017
Venerdì 21 Luglio 2017
Giovedì 20 Luglio 2017
Mercoledì 19 Luglio 2017
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.