Messaggero - Coulibaly: "Sento la fiducia del tecnico"

di Redazione TuttoPescaraCalcio
Messaggero - Coulibaly: "Sento la fiducia del tecnico"

L'ennesima debacle stagionale del Pescara porta in dote due sole note liete. Stiamo parlando del pieno recupero di Jean Cristhophe Bahebeck, che è tornato in campo dopo una lunga assenza, e del debutto tra i professionisti di Mamadou Colulibaly, l'ultimo arrivato in casa Delfino. Il classe 1999, che al debutto con la Primavera di Davide Ruscitti era andato persino in gol, a Bergamo ha esordito in serie A sostituendo un deludente Valerio Verre. Il senegalese è il diamante grezzo della gioielleria biancazzurra che Zeman dovrà forgiare con la sua proverbiale maestria. "Sono felice per questo esordio, è stato un giorno che ho atteso per tantissimo tempo e sono contento che in tribuna c'era il mio manager Donato Di Campli. Se speravo di esordire? Io in tutte le cose della vita metto speranza, non pensavo di essere il primo ad entrare ed ho provato a giocare semplice. Se avessi segnato avrei dedicato il gol al mio papà", sono le parole di Coulibaly dagli spogliatoi dello stadio Atleti Azzurri d'Italia. "Zeman? Non è un tipo che parla tanto, ma so che crede in me perché mi ha fatto entrare in prima squadra. Non abbiamo fatto male, l'Atalanta ha fatto bene e Dio ha voluto che vincesse", dichiara Coulibaly.

L'ultima considerazione è sul mercato: "Ho gli occhi delle big addosso? Dovete chiedere al mio procuratore io non so niente. Alla prossima ci sarà il Milan, tifo per i rossoneri da quando ero piccolo e sarebbe un sogno giocare da titolare", chiude il centrocampista. 


Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.