La Sir Safety ha perso a Trento! Ma la strada verso lo scudetto è ancora lunghissima...

di Redazione Perugia24.net

Va alla Diatec Trentino gara 1 di semifinale scudetto.

Mastica amaro la Sir Safety Conad Perugia che se la gioca a viso aperto, mette in campo un grande primo set e poi combatte punto su punto negli altri tre parziali perdendoli sempre in volata.

Peccato davvero per i Block Devils di Lorenzo Bernardi che tornano a Perugia con il rammarico di non essere riusciti a sfruttare alcune occasioni propizie per portare dalla propria parte l’inerzia della sfida (come i due set point consecutivi non capitalizzati sul 22-24 del terzo parziale), per aver mancato qualche palla in contrattacco ed anche, in un confronto molto equilibrato e deciso da piccoli dettagli, per aver subito alcune decisioni discutibili che hanno un po’ innervosito gli uomini del presidente Sirci (rosso per proteste a capitan Birarelli in avvio di quarto set).

Resta l’impressione di aver mancato per poco il primo colpo nella serie, ma anche la consapevolezza di avere tutte le carte in regola per recitare un ruolo da protagonista in questa semifinale. Lo dimostrano i numeri, tutti assolutamente equilibrati, di questa gara 1 dove le due squadre, specialmente nei primi tre set, hanno dato spettacolo.

Perugia si è retta sule spalle larghe e possenti di Ivan Zaytsev (16 punti con il 62% in attacco) e di un monumentale Podrascanin (100% in primo tempo su 8 colpi con anche tre muri vincenti), riuscendo spesso a risolvere situazioni complicate su palla alta, ma non riuscendo, dopo il primo set, a trovare sempre soluzioni ottimali con la correlazione muro-difesa. Tutto questo nel contesto di una gara decisa davvero da pochi palloni.

La regola dei playoff è quella di azzerare tutto e resettare la mente. Questo dovranno fare i Block Devils che, se escono dal PalaTrento con una sconfitta, lo fanno però anche con la certezza di potersela giocare fino in fondo.

La palla passa ora a gara 2 in programma sabato pomeriggio alle ore 18:00 al PalaEvangelisti dove De Cecco e compagni avranno il supporto di tutto il palazzetto con i Sirmaniaci, meravigliosi in quattrocento stasera (per alcuni tratti sembrava quasi di essere a Pian di Massiano), che non mancheranno certo di far sentire il loro calore alla squadra.

IL MATCH

Formazione confermata per Lorenzo Bernardi al via nel tripudio del PalaTrento e dei quattrocento Sirmaniaci. Forza molto al servizio Perugia in avvio con l’ace di Zaytsev (2-3). Invasione di Giannelli, poi muro di De Cecco e poi ace di Russell (5-9). Primo tempo di Podrascanin e successivo ace di Birarelli (6-12). Scappano i Block Devils con un altro ace di Birarelli e con il doppio errore in attacco di Lanza (12-21). Maniout di Atanasijevic che porta la Sir al set point (15-24). Lo chiude Podrascanin in primo tempo (16-25).

Il turno al servizio di Van de Voorde apre il secondo set (3-1). Invasone di Russell e +3 Trento (6-3). Perugia rientra con l’ace di Birarelli ed il missile di Zaytsev in contrattacco (9-9). Fuori Lanza ed i Block Devils passano avanti (9-10). Altri due per la Sir con Russell ed il muro di Podrascanin (9-12). Due in fila di Lanza (12-13). Zaytsev mantiene il doppio vantaggio bianconero (16-18), poi due di Stokr impattano (18-18). Fuori la parallela di Lanza (19-21), imitato da Russell (21-21). Muro su Atanasijevic (22-21). Altro muro di Trento che porta al set point (24-22). Urnaut pareggia i conti (25-22).

Si riparte con Solè che piazza il break con due primi tempi in fila (5-2). Fuori il colpo di Atanasijevic con Bernardi che ferma subito il gioco (8-4). Ace di Van de Voorde (11-6). Tre punti in fola per Perugia con Zaytsev in attacco e l’invasione di Urnaut (12-10). Il nastro è amico di Lanza dai nove metri (14-10). Ace dello Zar (14-12). Stokr pesta la linea dei tre metri e poi Atanasijevic stampa il muro del 15-15. Meraviglioso lo scambio successivo con De Cecco che difende, Zaytsev che alza ed ancora Atanasijevic che inchioda la diagonale del +1 Perugia (15-16). Ace di Urnaut (18-17) e poi muro di Birarelli (18-19). Lanza riporta avanti Trento (20-19). Muro di Zaytsev su Stokr (21-22). Muro di Podrascanin! (22-24). A segno Solè (23-24). Ace del neo entrato Antonov (24-24). Urnaut in contrattacco capovolge tutto (25-24). Fuori Atanasijevic, ma c’era il tocco del muro (26-24).

Le proteste di Perugia nel set precedente costano il rosso a Birarelli in avvio di quarto parziale (1-0). Ace di Van de Voorde (3-1). Russell tiene a galla l’attacco bianconero e l’ace di Atanasijevic pareggia i conti (6-6). Rimane stabile l’equilibrio in campo (11-11). Muro di De Cecco su Stokr e la Sir mette il naso avanti (14-15). Zaytsev piazza il muro vincente ed arringa la curva dei Sirmaniaci (15-17). Il neo entrato Nelli riporta avanti i suoi (19-18). A segno Atanasijevic (21-21). Il muro di Trento su Russell (23-21). Altro muro, stavolta su Atanasijevic (24-21). Bernardi getta nella mischia Berger che va a segno, ma poi tira out dai nove metri (25-22).

IL TABELLINO

DIATEC TRENTINO - SIR SAFETY CONAD PERUGIA 3-1

Parziali: 16-25, 25-22, 26-24, 25-22

DIATEC TRENTINO: Giannelli 1, Stokr 7, Solè 9, Van de Voorde 13, Urnaut 11, Lanza 15, Colaci (libero), Mazzone T., Nelli, Mazzone D. 1, Antonov 1, Nelli 3. N.e.: Burgsthaler, Blasi, Chiappa (libero). All. Lorenzetti, vice all. Simoni.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 4, Atanasijevic 13, Podrascanin 11, Birarelli 7, Russell 9, Zaytsev 16, Bari (libero), Tosi (libero), Berger 1, Della Lunga, Mitic. N.e.: Buti, Paris, Chernokozhev. All. Bernardi, vice all. Fontana.

Arbitri: Omero Satanassi - Giorgio Gnani

LE CIFRE – TRENTO: 22 b.s., 6 ace, 57% ric. pos., 29% ric. prf., 55% att., 7 muri. PERUGIA: 22 b.s., 7 ace, 45% ric. pos., 25% ric. prf., 55% att., 8 muri.


Altre notizie Perugia
Martedì 25 Luglio 2017
Lunedì 24 Luglio 2017
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.