Menù Notizie

PL - Ciciretti: "Con lo Spezia sarà decisiva. Che ricordi quel gol al Picco"

di Donatella Todisco
per Parmalive.com
Daniele Mascolo/PhotoViews
Daniele Mascolo/PhotoViews

Il confronto Spezia-Parma si rinnoverà dopo sette stagioni in Serie B. Al momento la squadra crociata condivide il primo posto con il Venezia con 30 punti, mentre i liguri sono terzultimi a quota 10. Entrambe le compagini punteranno a ottenere il bottino pieno per muovere la propria classifica. Come finirà la sfida al Picco? Lo abbiamo chiesto ad Amato Ciciretti, al momento ala del Benevento, che fu uno dei protagonisti della gara del 18 maggio 2018 al Picco, terminata con la vittoria che assicurò la promozione in Serie A ai crociati. Ecco le sue partite ai microfoni di ParmaLive.com.

Cosa ne pensi dell'inizio di campionato della squadra crociata?
"La società ducale sta costruendo con criterio da alcuni anni. Penso che questo sia l'anno giusto: la squadra crociata lo sta dimostrando con i risultati ottenuti sul campo. Credo che fino a fine stagione potranno lottare per le prime posizioni".

Sabato ci sarà la partita Spezia-Parma. Che gara si aspetta?
"Lo Spezia non ha avuto un avvio di stagione come ci si aspettava. La squadra ligure è composta da grandi giocatori ma non sta facendo bene. Spezia-Parma è una partita delicata, va affrontata nel modo giusto. Se il Parma giocherà come ha sempre fatto da inizio stagione, potrà sicuramente dire la sua".

Quanto inciderà l'assenza di Sohm?
"Sohm è un giocatore molto importante per il Parma. Al contempo la rosa ducale ha a disposizione tanti altri giocatori, quindi non credo ci siano particolari problemi nel trovare una soluzione a questa situazione".

Partipilo si è rivelato un giocatore fondamentale nel derby contro il Modena. Come valuti le sue prestazioni con la maglia crociata?
"Io ho giocato insieme ad Anthony. Lui è forte, è un bravissimo ragazzo, è abile nell'uno contro uno. Partipilo merita tanto, ha molte qualità positive. Al momento lui sta facendo quello che doveva fare già prima, sono contento perché gli voglio bene, lui è un bravo ragazzo".

Man ha avuto un convincente avvio di campionato. Secondo te potrà essere l'annata della sua consacrazione?
"Per me Man è il giocatore più forte che ha il Parma sia qualitativamente che tecnicamente. Lui è un ragazzo formidabile. Non lo conosco caratterialmente, ma grazie alle sue qualità, penso che lui sia un giocatore che possa giocare tranquillamente in Serie A ad alti livelli".

Quali sono i tuoi ricordi del gol segnato contro lo Spezia nella partita del 18 maggio 2018 in B?
"Il ricordo principale che ho della mia esperienza a Parma è il fischio finale della partita disputata a La Spezia. Quella vittoria ci ha garantito la promozione in A. Ero reduce da un periodo difficile caratterizzato da infortuni vari, il gol contro lo Spezia è paragonabile alla ciliegina sulla torta per me. Ricordo l'emozione negli occhi di tutti quanti: dello staff, del mister, dei neo calciatori, del direttore. E' il ricordo più bello che ho".

Cosa ha significato per te l'esperienza a Parma?
"L'esperienza di Parma mi è servita molto, sono stato benissimo nella città ducale. Ho passato i primi sei mesi e i successivi sei molto bene: ho convissuto con il mister, con il direttore e con gli altri ragazzi. Ho passato veramente bei momenti. Tante volte ripenso a quelle magiche serate, soprattutto quella di La Spezia  che ci ha regalato la Serie A. E' stata una bellissima esperienza".

Come finirà partita Spezia-Parma?
"Mi auguro che possa vincere il Parma. Non saprei dare un pronostico preciso. Il Parma ha giocatori molto forti, se la squadra crociata farà una prestazione come quelle che ha fatto da inizio campionato, potrà vincere la gara contro lo Spezia".

@ESCLUSIVA PARMALIVE - RIPRODUZIONE RISERVATA


Altre notizie Parma
Giovedì 29 Febbraio 2024
Mercoledì 28 Febbraio 2024