Menù Notizie

Del Piero: "Giocherei con Marocco o Arabia Saudita. Più tutela per i big? Allora 15 anni fa..."

di Simone Bernabei
Antonello Sammarco/Image Sport
Antonello Sammarco/Image Sport
Alessandro Del Piero è uno dei tanti grandi ex presenti in Qatar per seguire il Mondiale. Questo il pensiero dell'ex capitano della Juventus a gazzetta.it: "Prima parte coi fuochi d'artificio, è successo un po' di tutto. Vedo sempre più un livellamento sotto tutti i punti di vista e questo Mondiale lo sta confermando, poi subentreranno anche altre cose e l'aspetto emozionale sarà sempre più presente. Sarà interessante vedere come saranno superati i momenti di stress per capire chi sarà veramente favorito. Ci sono squadre partite molto forti, ma non sempre chi parte forte poi vince. Su 7 partite devi avere tutte le caratteristiche, non vedo favorite anche se alcune squadre mi hanno impressionato più di altre".

Delusioni?
"Non direi, sono passate poche partite e capita di giocare male la prima o le prime due, aspettiamo la fine dei gironi e poi vedremo".

In che squadra mi piacerebbe giocare?
"In tante... Argentina, Brasile, Francia, Spagna, ma anche alcune belle toste come Arabia Saudita e Marocco che sono partite a duemila...".

Dove sarebbe potuta arrivare l'Italia?
"Dura rispondere. L'Italia può paragonarsi alle squadre di questo Mondiale, certo, ma se non ti qualifichi parliamo del nulla. E' un momento drammatico per noi dopo essere stati esclusi dal secondo Mondiale di fila, c'è da riflettere".

Tutelare maggiormente le stelle della competizione come dice Tite?
"Va avanti da tempo, personalmente avrei preferito fosse stato fatto molto prima... Spero che Neymar torni presto per farci divertire, ma credo che oggi i giocatori siano più tutelati rispetto ai miei tempi. Da arbitri, da telecamere, da regolamento... Allora cosa dovremmo dire delle partite di 15 anni fa?".

I giocatori della Juventus al Mondiale?
"Sono felice che stiano facendo bene perché sono ragazzi che mettono sempre impegno. Rabiot stava facendo bene anche prima del Mondiale, Szczesny un po' su e giù per via degli infortuni. Poi penso a Theo e Giroud che fanno assist e gol... E' sempre bello vedere giocatori della Serie A che fanno bene al Mondiale".
Altre notizie Milan
Sabato 4 Febbraio 2023