Menù Notizie

ESCLUSIVA TMW - Giacomini: "Udinese, che errore mandar via Gotti. Anno scorso stessa classifica"

di Lorenzo Marucci
Foto
L'Udinese ha deciso di esonerare Luca Gotti affidando per ora la squadra al suo vice Cioffi. Ne abbiamo parlato con Massimo Giacomini, a lungo giocatore e anche allenatore dei friulani. "Purtroppo la decisione di mandare via Gotti sarà un fatale errore. Basta vedere - dice a Tuttomercatoweb.com - come è composto il gruppo e i problemi che possono esserci. Quelli che sono arrivati non hanno risolto problemi. La situazione è critica ma non come quella di altri tecnici o altre squadre. Alla fine si esonerano sempre gli allenatori ma occorrerebbe intervenire anche su altre persone perchè il responsabile non è mai uno solo"

Su Gotti che idea si è fatto?
"E' una persona educata, corretta e con due lauree. Conosce l'inglese e il francese, è culturalmente di ottimo livello. Purtroppo evidentemente persone come lui disturbano ancora nell'ambiente calcistico che naviga più in basso".

L'Udinese paga l'addio di De Paul?
"L' anno scorso c'era la stessa classifica con De Paul. E con lui ci siamo sempre salvati alla fine, come accadrà anche adesso. Eravamo sempre tra il quattordicesimo e il sedicesimo posto, tredicesimo quando le cose andavano bene. C'è da dire che la squadra nel suo gruppo ha un solo italiano, il portiere Silvestri (oltre ad Udogie, ndr). L'Empoli ha 7 italiani, il Genoa 8. L'Empoli ha 23 punti da neopromossa e tutte le squadre con un buon numero di giocatori italiani hanno più probabilità di salvarsi".

E ora chi vede sulla panchina dell'Udinese?
"Credo che verrà uno spagnolo (Paco Jemez, ndr); per ora la squadra è stata affidata a Cioffi che è un ottimo secondo, un giovane allenatore che conosce il gruppo e resterà fino alla gara col Milan".
Altre notizie Milan
Mercoledì 19 Gennaio 2022
Martedì 18 Gennaio 2022