Menù Notizie

ESCLUSIVA TMW - Sabadini: "Milan, ora testa allo scudetto. Ma a gennaio serve un difensore"

di Lorenzo Marucci
Foto
Fuori dall'Europa, ora il Milan si concentra sulla lotta scudetto. Ne abbiamo parlato con Giuseppe Sabadini, rossonero doc. "E' chiaro che ora la squadra sarà più libera di testa - dice a Tuttomercatoweb.com - ma dispiace per la sconfitta di ieri. Si sapeva che il Liverpool ha una rosa eccezionale e grandi qualità tecniche emerse anche col possesso palla, però il Milan ci ha provato e se Kessiè avesse fatto quel gol... Ripeto, ora ci concentriamo sul campionato e sulla Coppa Italia e speriamo di tornare almeno in Champions ripresentandoci con un paio di elementi esperti in più".
E lo Scudetto?
"Per me la favorita è l'Inter vista la rosa con tanti ricambi. C'è poi l'Atalanta che va forte e mette paura a tutti. Il Napoli ha avuto tanti infortuni e quindi sta avendo qualche problemino ma gioca bene".

Le chance dei rossoneri quali sono?
"Il Milan senza la coppa può dire la sua ma deve giocare sempre sempre con grinta e velocità. Se non ci sono infortuni e a gennaio arriva qualche altra pedina per completare la rosa, se la può giocare".

La priorità è un difensore?
"Certo, ci vuole. Kjaer era molto importante e ieri la sua assenza si è fatta sentire. Serve un altro giocatore che possa garantire una certa continuità. Aggiungo un'altra cosa: spero che non si perda palla al limite dell'area perchè poi compromettiamo varie partite".

Maignan ieri l'ha convita?
"Qualche problemino lo ha fatto emergere: non vorrei che avesse ancora qualche condizionamento con la mano, dopo l'infortunio. Anche nella presa a volte gli scivolava il pallone a volte. Psicologicamente può averne risentito un po'".
Altre notizie Milan
Mercoledì 19 Gennaio 2022
Martedì 18 Gennaio 2022