Menù Notizie

Il Milan non si ferma: 17 risultati utili consecutivi, ora l'assalto all'Europa

di Michele Pavese
Il Milan non si ferma: 17 risultati utili consecutivi, ora l\'assalto all\'Europa
Missione compiuta per il Milan. Dopo la faticosa vittoria contro il Bodo/Glimt, che ha portato i rossoneri ai playoff di Europa League, Pioli si attendeva una prova di maturità sul campo del Crotone. Le risposte date dalla sua squadra sono state più che positive: senza spendere troppe energie, è arrivata una vittoria netta e meritata, mai in discussione. Contro un avversario piuttosto rinunciatario e mai pericoloso - grazie anche alla maiuscola prova di Kjaer e Gabbia -, il Milan ha faticato un po' a sbloccare il punteggio: dopo il vantaggio firmato da Kessié, la strada è stata in discesa e ha portato al raddoppio di Brahim Diaz, a segno alla sua prima partita da titolare. Un successo rovinato solo dall'infortunio di Ante Rebic: il croato ha riportato una lussazione al gomito sinistro e potrebbe essere costretto a saltare diverse partite. Quello schierato dal primo minuto è stato un undici giovanissimo, in cui spiccava la presenza di quattro ragazzi nati nel 1999 e uno nel 2000. Oltre a quello di Diaz, infatti, è arrivato anche l'esordio dal primo minuto per Sandro Tonali, il primo nato nel terzo millennio a vestire la maglia rossonera. Progetto e risultati, per ora, vanno di pari passo, ma giovedì ci sarà il primo vero esame.
Altre notizie Milan
Domenica 25 Ottobre 2020