Menù Notizie

Borghi critico verso Leao: "Fino ad adesso il suo Europeo è largamente insufficiente"

di Lorenzo De Angelis
per Milannews.it
www.imagephotoagency.it
www.imagephotoagency.it

Nel consueto appuntamento con il podcast di Cronache di Spogliatoio 'Euro Cronache', il giornalista di DAZN Stefano Borghi ha parlato di Rafael Leao e dell'Europeo, fino a questo momento deludente, del numero 10 rossonero. Queste le sue dichiarazioni. 

Come giudichi l'Europeo di Leao per quello che abbiamo visto fino a questo momento?
"Estremamente deludente. Non ha fatto la differenza, ha preso due cartellini gialli, come li ha presi l'abbiam visto tutti. Leao ha secondo me l'obbligo di fare di più, per il talento che ha, per la squadra in cui gioca, per il momento della sua carriera. Fino ad adesso largamente insufficiente". 

Su questo argomento è intervenuto anche negli scorsi giorni il giornalista di Mediaset Riccardo Trevisani, che commentando l'Europeo di Rafael Leao ha detto: "Non ha fatto grandi cose, non ha fatto secondo me così male, nel complesso deve sempre fare di più, è sempre quello che a scuola i genitori vanno e la pagella è "E' bravo ma non si applica". Contro la Turchia è incidente nella prima mezz'ora, un'altra volta, con l'azione dell'uno a zero e tutto quanto, prende la solita ammonizione sciocca, ma in questo caso non per colpa sua ma per colpa dell'arbitro, e credo che giustamente Martinez, ogni tanto qualche buona idea la ha, sistema la questione un tentativo di vedere: "Che faccio la prossima partita?". Quindi mette Pedro Neto che potrebbe essere un'altra delle opzioni, non so bene se poi sarà lui. C'è anche Conceiçao, ma sono tutti giocatori che stanno meglio dal lato di Bernardo Silva che dall'altra parte. Però io credo che, non ho la certezza di Giuseppe, ma la prima cosa che ho pensato è: Leao rischia pure gli ottavi. Non lo se non giocherà. Se è giusto questo? Se ci fossero tutte scelte giuste sì, siccome non ci sono tutte le scelte giuste no". 


Altre notizie Milan
Mercoledì 17 Luglio 2024