Menù Notizie

Mirabelli: "Calhanoglu è un colpo di cui vado fiero, Kessie è tornato sui livelli dell’Atalanta"

di Enrico Ferrazzi
Mirabelli: "Calhanoglu è un colpo di cui vado fiero, Kessie è tornato sui livelli dell’Atalanta"

Ai microfoni di Tuttosport, Massimiliano Mirabelli ha parlato anche di Hakan Calhanoglu e di altri colpi che ha chiuso quando era ds del Milan. Ecco le sue parole: "Calhanoglu è stato un colpo di cui vado fiero. Ero certo che avrebbe sfondato: in Pioli ha trovato l’allenatore ad hoc per valorizzare le sue qualità. E poi c’è Kessie, tornato sui livelli dell’Atalanta che ci indussero ad acquistarne il cartellino; c’è Conti, contro il quale la jella si è accanita per via dei due gravi infortuni, ma stiamo parlando di un giocatore che ha soltanto 26 anni e ancora una grande carriera davanti a sè. Prima parlavamo del rinnovo di Donnarumma: aggiungerei quello di Calabria, di Romagnoli, di Gabbia che ad un certo punto sembrava potesse lasciare il Milan e, invece, grazie anche alla lungimiranza e alla fiducia della sua famiglia, decise di rimanere. Ora, Matteo, classe 1999, è in prima squadra. Dove arrivò anche Cutrone: lo voleva il Bari, in Serie B, tuttavia lo convinsi a restare e ancora oggi mi manifesta gratitudine. La sua cessione al Wolverhampton ha fruttato circa 22 milioni di euro al Milan: questa si chiama una patrimonializzazione felice". 
 


Altre notizie Milan
Sabato 19 Settembre 2020