Matera, serve continuità adesso. Il nuovo percorso è oramai lanciato

di Roberto Chito

Potremmo definirlo un esame importante. Una partita che arriva in un momento in cui i biancoazzurri devono mostrare segnali di continuità. La formazione siciliana, in questo momento rappresenta il giusto banco di prova per poter capire se il momentaccio è davvero alle spalle. Fino alla sfida contro la Juve Stabia del prossimo 9 aprile, i biancoazzurri, di fronte si troveranno banchi sicuramente importanti contro Akragas, Messina, Fondi e Fidelis Andria. Quattro avversari, con i quali il Matera capirà davvero se sarà guarito.

Ovviamente, in questo momento della stagione non si può perdere altro terreno. Come obiettivo, il Matera si pone quello di mettere insieme ben sedici punti per poi presentarsi alla sfida contro la Juve Stabia, e soprattutto il Lecce poi, nel giro di sei giorni, nel migliore dei modi. Un’occhiata al calendario bisogna pur darla. Però, è anche vero che i biancoazzurri, nel mese nero cominciato a febbraio e terminato ad inizio marzo hanno totalizzato zero punti anche contro Siracusa e Catanzaro, meglio non menzionare la Virtus Francavilla che oramai può essere considerata una grande. Pensieri lontanai al momento, soprattutto dopo aver visto un buonissimo Matera contro la Reggina. Una sfida contro una formazione in salute, non facile da affrontare alla vigilia. I ragazzi di Auteri, però, come detto dal proprio tecnico nel post partita, hanno cominciato questo nuovo percorso al meglio. Al di là della Coppa Italia e dei play off, il Matera deve trarre il meglio da queste ultime nove partite di campionato.

Ovviamente, la priorità, adesso sembra essere puntata sulla finale di Coppa Italia contro il Venezia. Alzare un trofeo al cielo, in una stagione comunque positiva dopo aver perso il primato in classifica nel più sciocco dei modi, è sicuramente una notizia importante. Per questo, le partite di campionato sono davvero importanti in questo momento. Perché dopo la sfida contro il Messina, i biancoazzurri affronteranno già l’andata del match contro la formazione di Pippo Inzaghi. Presentarsi al meglio è sicuramente l’ideale per il Matera per potersi giocare al meglio l’obiettivo. E in questo nuovo percorso, Auteri ritrova anche importanti pedine. I recuperi di Carretta già tornato in gruppo ed Infantino che settimana prossima dovrebbe tornare a disposizione, sono notizie importanti.

Come anche il ritorno di Didiba e il recupero di Ingrosso. Al massimo, nel giro di qualche settimana sarà anche Sartore. Senza dimenticare che fra due giornate anche Armellino, che avrà ormai scontato la squalifica, ritornerà a disposizione. In attesa di capire il problema di Iannini, il tecnico Auteri non può che tirare dritto. Sicuramente, la vittoria contro la Reggina la possiamo definire una sorta di svolta per i biancoazzurri. A questa, però, bisognerà bissare altri successi importanti per poter presentarsi al meglio nel momento clou della stagione.


Altre notizie Matera
Martedì 25 Aprile 2017
Lunedì 24 Aprile 2017
Domenica 23 Aprile 2017
Sabato 22 Aprile 2017
Venerdì 21 Aprile 2017
Giovedì 20 Aprile 2017
Mercoledì 19 Aprile 2017
Martedì 18 Aprile 2017
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.