Menù Notizie

A Livorno è protesta. Verdolini: "I tifosi hanno ragione, cerco di sbrogliare matasse"

di Claudia Marrone
A Livorno è protesta. Verdolini: "I tifosi hanno ragione, cerco di sbrogliare matasse"
Aria tesa in casa Livorno, dopo le vicissitudini del club che rischia persino la sparizione dal professionismo a stretto giro di posta: vietato adesso fare allarmismi inutili o ipotizzare scenari apocalittici, ma è vero che se il CdA odierno non darà gli esiti sperati il tutto si complica. Entro il 16 dicembre, infatti, dovranno essere saldate tutte le pendenze rimaste sospese, circa 800mila euro, ma se questo non sarà fatto il rischio esclusione dal torneo è concreto. E la città è esplosa. Come ha infatti evidenziato Il Tirreno - ed. Livorno, intorno alle 17:00 di ieri una ventina di ultras si sono recati alla sede al grido di "Via tutti, non vogliamo questi dirigenti", ma il tutto si è risolto in pochi minuti. Sul posto sono intervenuti anche polizia e Digos, ma non essendoci stati danni a persone o cose, sembrano per ora evitabili strascichi penali per i presenti. La goccia che ha fatto traboccare il vaso, è stata la chiusura dei campi di allenamento delle giovanili, a causa della morosità del club. Sulla vicenda, è intervenuto, come riporta Tuttosport, il direttore esecutivo del club Alessandro Verdolini, unico presente in sede al momento dell'incursione dei tifosi: "Tutto tranquillo, si sta montando un caso che non esiste. È normale che i tifosi in questa situazione possano essere arrabbiati. Dirò di più: non hanno ragione, hanno stra-ragione. E lo dico fin dal momento in cui ho messo piede a Livorno. Ma io sono un uomo di calcio, non faccio i conti e mi occupo di altro: lavoro con passione, amore e dedizione, ai conti ci pensano altri. Oggi sono arrivate le nuove maglie, ma non riusciremo a giocarci sabato e sono infuriato con Legea. Cerco di sbrogliare le matasse. La situazione dei campi? Si stanno risolvendo tutte le situazioni, probabilmente abbiamo trovato anche delle alternative migliori con campi all’altezza e a breve chiuderemo per queste nuove soluzioni per le giovanili. La prima squadra, invece, continuerà ad allenarsi a Tirrenia: momentaneamente siamo in Borgo Cappuccini in attesa che al Coni venga realizzato il secondo campo. Stiamo cercando di migliorare tutte le situazioni, provando anche a risparmiare qualcosa".
Altre notizie Livorno
Sabato 23 Gennaio 2021
Venerdì 22 Gennaio 2021
Giovedì 21 Gennaio 2021
Mercoledì 20 Gennaio 2021