Menù Notizie

La Pro Livorno Sorgenti dal sindaco "Risultato di prestigio per la città"

di Carlo Grandi

Livorno - E' il momento delle celebrazioni per la Pro Livorno Sorgenti, che dopo un campionato condotto in testa può festeggiare la storica promozione in Serie D. Un traguardo storico per il sodalizio labronico,che dà lustro ad una città che non sta vivendo il suo miglior momento con la sua prima espressione del calcio cittadino. 

Il sindaco di Livorno Luca Salvetti nella giornata di ieri ha infatti accolto nella sala cerimonie di palazzo civico giocatori e dirigenti della formazione biancoverde, porgendo loro le congratulazioni per il traguardo raggiunto e consegnando nelle mani della dirigenza, con valore di premio simbolico, un gagliardetto della città.

Queste le parole del primo cittadino: "È un risultato sportivo di grande prestigio in un momento non facile per il calcio livornese. Appena arrivata la notizia della promozione ho subito contattato i dirigenti per poter ospitare qui tutta la rosa e lo staff. È stata portata a termine una cavalcata straordinaria: adesso la Pro Livorno si trova in un campionato prestigioso che potrebbe rappresentare un trampolino di lancio per molti di questi ragazzi. La società - ha sottolineato - è seria e organizzata, ma anche consapevole di quelli che sono i propri limiti: questo è importante per riuscire ad andare oltre".

"È stato tutt'altro che semplice raggiungere questo traguardo – ha affermato il tecnico della Pro Livorno Sorgenti Marco Niccolai -, abbiamo dovuto sudare e lavorare duramente. La nostra è una società che si basa sui giovani, con una filosofia ben precisa. Quello che abbiamo raggiunto credo che sia un traguardo importante per tutta la città. Adesso - ha concluso - abbiamo inserito quattro giocatori nuovi, ma abbiamo deciso di ripartire da questo fantastico gruppo".

"Adesso stiamo finalmente toccando con mano a mente fredda cosa abbiamo realizzato – ha raccontato il direttore sportivo dei biancoverdi Marco Braccini -. Fin qui non ci eravamo resi ancora ben conto di quello che avevamo fatto. Questo è un evento storico, che dà lustro ad un'annata un po' sofferente per la Livorno calcistica. Si tratta di un traguardo che è il frutto di un lungo lavoro che parte da lontano, con un consolidamento della società nel tempo. Ognuno di noi - ha sottolineato - ha portato un mattoncino a questa causa: nei momenti di difficoltà non ci siamo disuniti, continuando a remare tutti dalla stessa parte.

A prendere la parola, infine, è stato il presidente onorario della Pro Livorno Sorgenti Giuliano Brilli, che ha così affermato: "È stata una cavalcata importante, che passerà alla storia di questa società: dobbiamo solamente dire grazie a questi ragazzi".

Squadra e società,dopo l'evento, si sono ritrovate la sera stessa a Tirrenia per una cena con la consegna di una maglia celebrativa per tutti coloro che hanno contribuito a questo storico risultato. Certo, non sarà la stessa cosa che ricevere l’abbraccio di tutta la città, ma intanto ci sarà almeno il meritato tributo della società..


Altre notizie Livorno
Venerdì 07 Agosto 2020
Giovedì 06 Agosto 2020
Mercoledì 05 Agosto 2020
Martedì 04 Agosto 2020