Menù Notizie

Lecce, l'atteso ritorno tra le grandi della Primavera

di La Giovane Italia
La Giovane Italia vi porta alla scoperta dei nuovi talenti del calcio italiano, raccontandovi ogni giorno, alle 8:45, le storie dei giovani di casa nostra e dei club che scommettono su di loro
Foto Articolo

Una realtà come Lecce, che storicamente ha avuto un’importante tradizione per il suo vivaio, è finalmente tornata nel massimo campionato nazionale. Il percorso per tornare a sedersi al tavolo delle grandi del campionato Primavera è stato sicuramente lungo e faticoso, considerando da dove si è dovuto ripartire, tuttavia nel giro di tre anni ha restituito il risultato a lungo inseguito. Il lavoro del responsabile del settore giovanile Gennaro Delvecchio, coadiuvato da quest’anno dal direttore dell’area tecnica Pantaleo Corvino, al ritorno in giallorosso, è iniziato da lontano. Alcuni dei cardini dell’attuale Primavera del Lecce sono infatti dei fedelissimi di Delvecchio, che ha portato con sé dalla sua esperienza precedente a Bari e, tra le altre cose, hanno avuto modo anche di debuttare con la prima squadra giallorossa.

Talenti in vetrina - Parliamo in particolare di ragazzi nati nel 2001, quali Ilario Monterisi, difensore centrale e capitano con all’attivo anche una presenza in Serie A all’ultima giornata di campionato lo scorso anno, e Sergio Maselli, regista davanti alla difesa impiegato in più di un’occasione ad inizio anno in prima squadra nell’ultimo campionato di Serie B. Menzione d’onore, infine, per un compagno di tante avventure dei due, che è stato a sua volta un fattore nella prima parte di campionato, Roberto Pierno. Il giovane terzino dopo un ottimo inizio di stagione in cui ha dato un contributo importante, si è infatti trasferito in prestito a Catanzaro negli ultimi sei mesi per farsi le ossa e tornare a Lecce pronto per un ulteriore salto in avanti. Un altro ragazzo sempre del 2001 costantemente aggregato alla prima squadra, determinante invece nelle battute finali in cui è tornato a pieno regime con la Primavera, è stato inoltre l’attaccante esterno Mattia Felici. I più giovani, ma altrettanto validi compagni di squadra italiani (visto il mix con ragazzi provenienti dall’estero) protagonisti di questa cavalcata sono stati rispettivamente: la fidata spalla di Monterisi al centro della difesa Mattia Ciucci, il centrocampista incursore classe 2003 Cristian Macrì, i fantasisti che spaziano tra corsie esterne e trequarti Trezza ed Ortisi e il bomber Samuele Oltremarini, capocannoniere della squadra costretto a chiudere in anticipo la sua stagione, dato un serio infortunio.

Cammino vincente - Fin da subito la formazione guidata in panchina da Vito Grieco ha dato l’impressione di potersi giocare le sue carte per la promozione. Si è infatti capito, poco dopo la ripresa, post sospensione di novembre, che sarebbe stata insieme al Pescara la squadra candidata al primo posto del Girone B. Essendo stati tuttavia i delfini a spuntarla, grazie alla loro marcia impressionante nella seconda parte di stagione ed a causa di alcune defezioni in casa Lecce, i giallorossi sono stati costretti a passare per lo spareggio. Quest'ultimo è andato in scena sabato scorso contro la Cremonese, terza classificata del Girone A, che è stata battuta per 1-0 da una prodezza di Maselli per il raggiungimento dell'ambito risultato finale. La riforma dei campionati, infatti, ha previsto 4 promozioni e 2 retrocessioni in vista dell’estensione a 18 squadre del Primavera 1, permettendo in questo modo ai giallorossi di staccare il pass con la vittoria di quella che in teoria doveva essere la semifinale playoff. Il momento tanto atteso è così arrivato, la Primavera del Lecce è di nuovo dove gli compete.

Altre notizie
Venerdì 30 Luglio 2021
01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 29 luglio 00:56 I fatti del giorno Carnevali mette fretta alla Juve: il futuro di Manuel Locatelli legato a quello di altri tre calciatori 00:53 I fatti del giorno Capitan Chiellini pronto a riprendersi la Juve: "Sul contratto Agnelli è già stato esauriente" 00:49 I fatti del giorno Kessie più vicino al rinnovo: summit tra l'agente e il Milan, le parti vogliono proseguire insieme 00:45 I fatti del giorno L'Inter si prepara a riabbracciare Eriksen la prossima settimana. Poi esami e decisione sul futuro
00:41 I fatti del giorno Strootman e Dalbert a Cagliari per aprire un ciclo: presentati i due nuovi acquisti rossoblù 00:38 I fatti del giorno Sorpasso e affondo, la Juve vuole prendere subito Kaio Jorge. Ma non c'è accordo col Santos 00:34 I fatti del giorno Coronavirus, come leggere il bollettino della Protezione Civile e i dati sul contagio 00:30 Serie A TOP NEWS Ore 24 - Shomurodov alla Roma, Ilic all'Hellas. Lo Zenit piomba su Belotti 00:27 Calcio estero UFFICIALE: Norwich, nuova cessione per Sinani. Il lussemburghese va all'Huddersfield 00:23 Serie A Taddei: "Sognavo di chiudere la carriera a Roma. Mi avevano promesso un altro anno, invece..." 00:19 Serie B Frosinone, prima squadra in fila per la vaccinazione presso la ASL 00:15 Serie A Cessioni, sogni, rinnovi e un nuovo capitano: il Real Madrid al centro del mercato 00:12 Calcio estero La gita a Nizza di Boadu e Raiola indispettisce l'AZ. Il DT: "Non abbiamo ricevuto offerte" 00:08 Serie A Il Milan rivuole in prestito Dalot, ma per il Telegraph lo United potrebbe confermarlo 00:04 Calcio estero Davor Suker lascia la presidenza della Federcalcio croata. Al suo posto eletto Marijan Kustic 00:00 Accadde Oggi... 30 luglio 1966, l'Inghilterra batte la Germania Ovest ed è campione del mondo 00:00 A tu per tu …con Giorgio Perinetti 00:00 Editoriale Lukaku, il Chelsea insiste. Offerta choc. Il figlio di Abramovich a Milano per convincere il belga. L’Inter aspetta, serve un’altra cessione. Juve-Locatelli, si chiude entro lunedì. Pjanic chiama. Allegri ha carta bianca con tutti
Giovedì 29 Luglio 2021
23:59 Serie A Biraghi: "Due anni fa sarei potuto andare al Milan. Inter? Non ci pensai due volte" 23:56 Calcio estero Germania, premiato Peter Bosz per il Fair Play: "Mi piace vincere ma in modo leale" 23:55 Serie A La posizione del Santos su Kaio Jorge: "Contratto fino al 2023, via per almeno 15 milioni" 23:53 Serie A Satriano: "Inzaghi mi parla e mi dà molte indicazioni. I suoi complimenti mi fanno felice" 23:49 Serie C Lega Pro, sbarco sulla piattaforma '196 Sports'. "Visibili in tutto il mondo" 23:45 Serie A Salernitana, passi in avanti per Gagliolo: pronto un triennale, ma non c'è accordo col Parma 23:42 Calcio estero Intreccio Zouma: il Chelsea vuole darlo al Siviglia, ma s'intromette il West Ham e lui preferisce 23:38 Serie A Dalla Turchia: "L'ex Inter Emre Belozoglu sarà un collaboratore di mister Sarri alla Lazio" 23:36 Serie A TMW - Dionisi: "Non credevo che il Sassuolo potesse scegliermi. Ho parlato con De Zerbi" 23:35 Serie B Crotone, Modesto: "Prima cedere Simy e Messias e poi capiremo i nostri obiettivi" 23:34 Serie C Catania, sirene di mercato per Dall'Oglio: sul centrocampista si fanno sotto i rivali del Palermo