Paratici: "Avanti con Allegri. Il Barça è una grande squadra, saranno due mesi intensi. Su Tolisso..."

di Redazione TuttoJuve
Paratici: "Avanti con Allegri. Il Barça è una grande squadra, saranno due mesi intensi. Su Tolisso..."

Il direttore sportivo della Juventus Fabio Paratici ha parlato a margine del Premio Scopigno ad Amatrice,  “Sono felice e onorato per questo premio e sono contento di essere qui, spero di tornarci a breve. Spero di vedere Amatrice di nuovo ricostruita e uno dei borghi più belli d'Italia, per mangiare una bella matriciana di cui sono grande consumatore”.

Cosa significa essere ds della Juve?
“Certamente è un ruolo di responsabilità, ho la fortuna di avere un gruppo di lavoro che mi sostiene, molto importante e unito. Le decisioni non sono mai prese da una persona, ma sono di gruppo. Quando si riceve un premio, è brutto non condividerlo con i tuoi collaboratori. Io sono solo il terminale a livello mediatico, le decisioni sono prese dal gruppo di lavoro”.

Coppa Italia e Champions, la Juve punta al Triplete? 
“Siamo arrivati in questo momento al top. L'obiettivo delle grandi squadre è quello di essere in competizione su ogni fronte durante la primavera. Noi ci siamo riusciti, ce la giocheremo sempre e saranno grandi serate di calcio. Saranno momenti belli per tutti, dai dirigenti e calciatori fino ai tifosi. Dobbiamo goderci questi momenti, provando a conquistare il miglior risultato possibile. I dettagli fanno la differenza, noi siamo una squadra e ci alleniamo tutto l'anno per arrivare a questo momento. Adesso dobbiamo dare il massimo”.

Avete grandi chance di vincere lo scudetto, la possibilità di arrivare in finale di Coppa Italia e la doppia sfida col Barcellona. 
“Non sarei proprio di questo avviso, mancano ancora tante gare e il campionato è sempre duro. La semifinale di ritorno a Napoli è difficile, quella azzurra è una bella squadra che ci ha sempre dato filo da torcere. Il Barça è una grande squadra, saranno due mesi intensi. Proverremo a fare il massimo, siamo arrivati qui per questo. Vogliamo arrivare al massimo risultato possibile”.

Kessié va alla Roma? 
“Bisognerebbe chiederlo all'Atalanta (ride, ndr). La dea ha tanti giovani bravi, tutte le squadre di alto livello seguono l'Atalanta con grande attenzione. Ci sono elementi di valore, come Kessié che è seguito da tante squadre. È difficile parlare del futuro dei ragazzi, soprattutto a marzo. Noi seguiamo tanti calciatori che stanno facendo bene, anche quelli dell'Atalanta. Gli obiettivi di mercato si decidono un po' più avanti”.

Allegri resta alla Juve?
 “Siamo contentissimi di lui, ha avuto grandi risultati con noi. È tra i migliori tecnici del mondo, siamo contenti di continuare con Allegri. Anzi, stracontenti. È una grande persona e tecnico, non abbiamo nessun dubbio sul mister. Abbiamo tutte le intenzioni di andare avanti con lui”. 

Tolisso è seguito dai bianconeri? 
“E' chiaro che ci sono calciatori che giocano ad alti livelli che le grandi squadre seguono. Tolisso è molto bravo, è un calciatore che tutte le grandi squadre seguono. Adesso si seguono tanti calciatori poi, più in avanti, si va su determinati elementi. Quelli che seguiamo sono tutti elementi di valore, c'è attenzione, poi il mercato è legato anche alle opportunità e non ci si basa solo su un aspetto”. 


Altre notizie Juventus
Mercoledì 26 Luglio 2017
Martedì 25 Luglio 2017
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.