Menù Notizie

TMW RADIO - De Canio: "Inter, Hakimi mi ha stupito. L'Atalanta è un vero capolavoro"

di TMWRadio Redazione
TMW RADIO - De Canio: "Inter, Hakimi mi ha stupito. L\'Atalanta è un vero capolavoro"
A parlare della prossima giornata di campionato e non solo a TMW Radio, durante Maracanà, è stato mister Luigi De Canio. Genoa-Torino rinviata: "Giusto, si doveva rinviare assolutamente. Questo non è calcio. Una squadra non si allena, chi può lo fa malissimo e condizionato dalla situazione. Si priva la società della possibile presenza di calciatori di livello". Inter inarrestabile, ma subisce qualcosa dietro. Qual è l'aspetto positivo che emerge? "Una maggiore consapevolezza della propri forza e maggiori soluzioni tecniche e di qualità. In questo momento è più forte e convinta della Juventus. I bianconeri sono ancora alle prese con l'assenza di alcuni giocatori fondamentali e con l'arrivo in ritardo di Morata. Non c'è poi neanche una situazione ben definita sul mercato in entrata e uscita". Tra Hakimi, Vidal e Kolarov, quale il più determinante? "Mi ha stupito Hakimi, ha ancora ampi margini di miglioramento. In Italia si migliorerà il ragazzo, ha accelerazione e grande qualità nel servire i compagni. Ha portato qualità e una grande spinta" E' un'Atalanta da Scudetto? "La vittoria con la Lazio ha dato ancor più consapevolezza alla squadra di poter lottare ad armi pari con le altre. C'è entusiasmo, la consapevolezza dei propri mezzi. Arrivano facilmente al tiro, giocano con disinvoltura. E' un vero capolavoro questa Atalanta. Fare 4 gol alla Lazio è tanta roba. E poi con quale naturalezza". E' una Lazio che esce ridimensionata da questa sfida? "Non credo. E' in linea con ciò che ha fatto lo scorso anno. Ora cambiano le aspettative. Con l'Atalanta lo scorso anno hanno giocato il calcio più bello. La ripresa dopo la pandemia ha però rovinato questa corsa, si è specchiata in se stessa e ha perso tutte le prerogative che l'avevano fatta emergere. Può essere quella dello scorso anno, ma oggi ci sono aspettative maggiori e forse la Lazio non è adeguatamente preparata per questo".
Altre notizie Inter
Giovedì 22 Ottobre 2020