Menù Notizie

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 27 settembre

di Alessio Alaimo
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 27 settembre
MILAN-HAUGE, A 5 MILIONI SI PUÒ CHIUDERE. JUVENTUS, PARATICI: “CON MILIK ALLA ROMA AVREMMO PRESO DZEKO”. NAPOLI, GATTUSO: “SPERO CHE KOULIBALY RESTI” - Jens Petter Hauge del Bodo Glimt è uno dei nomi più caldi per il mercato internazionale. Proposte da Manchester City e Brighton, il Milan è però davanti a tutti per il talento norvegese classe 1999. I dettagli raccolti e confermati da Tuttomercatoweb.com parlano di una proposta iniziale da 4 milioni con bonus per il Bodo. Richiesta da 6 per l'esterno d'attacco, Maldini e Massara vogliono chiudere e non hanno mai interrotto i contatti telefonici. A breve, probabilmente entro martedì, è in agenda un incontro che potrebbe portare alla fumata bianca. Hauge per adesso considera il Milan la sua priorità e a 5 si può chiudere. Dzeko bianconero mancato? “Siamo andati avanti con Dzeko, probabilmente se le cose con Milik fossero andate come dovevano andare sarebbe arrivato Dzeko”. Lo ha detto a Sky il ds della Juventus, Fabio Paratici. “Nello stesso tempo abbiamo continuato a perseguire l'obiettivo Morata e abbiamo colto l'opportunità. Si sposa benissimo con le nostre esigenze e siamo felicissimi di averlo qui". Intervistato da Sky Sport dopo la vittoria per 6-0 col Genoa, mister Gennaro Gattuso ha parlato anche del futuro del suo difensore Kalidou Koulibaly: "Spero che rimanga con noi, Kalidou è un giocatore importante che ci sta dando tanto. Mi auguro che non arrivi qualche chiamata...", le sue parole sull'obiettivo di mercato tra le tante del Manchester City. Il ds del Genoa, Daniele Faggiano, ha concesso anche una battuta su Mario Balotelli nell'intervista rilasciata a Sky Sport prima della sfida col Napoli: "Arriva Balotelli? Dobbiamo prendere sicuramente un attaccante visto che giochiamo con due punte. Stiamo valutando tanti nomi, anche quelli che fate voi...", la sua apertura all'ex Brescia. Il ds del Napoli, Cristiano Giuntoli, ha parlato anche di mercato nell'intervista concessa a Sky Sport prima della sfida contro il Genoa: "L'idea Osimhen è nata da tutti noi, avevamo l'esigenza di prendere un attaccante di profondità. Nonostante i nostri tentativi, Milik non è voluto infatti rimanere e abbiamo optato quindi per un altro tipo di soluzione, sia con Osimhen che con Petagna. Milik? Siamo ancora fiduciosi di poter fare un'operazione importante in uscita sia per lui che per noi nell'ultima settimana di mercato, ossia quando solitamente si realizza l'80% degli affari", le sue dichiarazioni tra Osimhen e Milik. Emergono ulteriori dettagli sul passaggio di Borja Mayoral alla Roma. Anche nelle giornata di ieri ci sono stati contatti tra i giallorossi e il Real Madrid e la fumata bianca è dietro l'angolo. L'attaccante rinnoverà il suo contratto in scadenza nel 2021 e poi passerà al club giallorosso in prestito con diritto di riscatto fissato a 10 milioni di euro. Il Milan continua a guardare in casa Schalke 04, anche se l'esonero dell'allenatore David Wagner potrebbe cambiare le cose. Il club tedesco potrebbe comunque accontentare i rossoneri sulla formula di cessione del difensore serbo Matija Nastasic. Nelle ultime ore ci sono stati nuovi contatti con il difensore centrale classe '93 dello Schalke. Il Milan vorrebbe un prestito con diritto di riscatto. Rino Gattuso ha deciso: continuerà ad alternare i portieri, come fatto lo scorso anno, anche nel corso di questa stagione. Il Napoli punta sia su David Ospina che su Alex Meret, stando a quanto scritto da La Gazzetta dello Sport, che sottolinea come al più giovane dei due, però, l'idea non faccia impazzire. Meret è un giovane di grandi prospettive, per molti sarà il futuro della Nazionale e questi pareri non gli sono sfuggiti, rendendo ancor più problematico accettare questa condizione. ATLETICO MADRID, DIEGO COSTA: “DISPONIBILE A PARTIRE”. BAYERN MONACO, BLOCCATO IL RINNOVO DI ALABA - Dopo la vittoria per 6-1 conquistata contro il Granada, Diego Costa ha rivelato ai media di essere disposto a lasciare l'Atletico Madrid qualora non fosse nei piani di Simeone: "Personalmente ero a disposizione del club, per un trasferimento o una cessione. Non voleva essere un peso per la squadra. Se resterò qui, combatterò e continuerò a combattere", ha detto l'attaccante ispanico. L'affare David Alaba continua a tenere banco in casa Bayern. Al momento le trattative per il rinnovo sono bloccate, l'entourage del giocatore chiede un ulteriore sforzo economico al club bavarese. Nel frattempo le due squadre di Manchester si stanno muovendo concretamente per capire se ci sono margini: un derby di mercato in piena regola che dipenderà dalla volontà del calciatore austriaco. A riportarlo è il The Sun. Una prima parte di carriera in Italia tra giovanili del Torino, poi Crotone, Avellino, Cesena, Bologna, Salernitana e SPAL. Ma è in Francia che Alfred Gomis è esploso. Il portiere classe '93 ha disputato una gran stagione al Dijon e, secondo L'Equipe, è molto probabile che sia lui l'erede di Mendy al Rennes. I due club transalpini - si legge sull'autorevole quotidiano - hanno trovato un accordo sulla base di 16 milioni di euro. Siamo ai dettagli. Due sconfitte in altrettante partite e undici gol al passivo sono costati carissimi a David Wagner. Lo Schalke 04 è già in crisi ed è appena arrivata la notizia dell'esonero dell'allenatore tedesco naturalizzato statunitense. Insieme a lui anche i vice Christoph Buhler e Frank Frohling. Solo nei prossimi giorni - si legge nella nota ufficiale - il club teutonico comunicherà il nome del successore.
Altre notizie Inter
Sabato 24 Ottobre 2020