Non solo allenatori: la corte a Bernardeschi, il centrocampista della Juve e i rinnovi del Napoli e della Roma

di Luca Marchetti
Foto Articolo

Pronti a partire. Il mercato inizia ad accendersi, in campo e sulle panchine. Da Luis Enrique con il suo addio al Barça in poi, i movimenti sono tantissimi: Antonio Conte aspetta la chiamata del Chelsea per il rinnovo del suo contratto, dopo una stagione da protagonista assoluto: valuterà e deciderà anche in prospettiva, a Londra non hanno nessuna intenzione di perderlo e lasciarlo alle lusinghe dell'Inter. La Juventus deciderà con calma il futuro di Allegri, intanto pensa a chiudere il discorso campionato per poi entrare nel vivo in Champions League. Ma in Serie A c'è anche chi blinda il proprio progetto attuale: la Samp ha proposto il rinnovo a Marco Giampaolo, si può fare già entro le prossime settimane. E intanto cerca un difensore, Borna Sosa classe '98 della Dinamo Zagabria, primi approcci iniziati.

La Fiorentina invece ragiona sul futuro con Federico Bernardeschi al centro dei discorsi. E dei rumors, l'Inter lo ha sempre apprezzato e corteggiato anche nella scorsa estate. Ma adesso il prezzo è altissimo: servono 60 milioni per sedersi al tavolo con i viola che non hanno voglia di perdere il proprio numero 10. Cifre inferiori non bastano. L'Inter lo sa, Suning ha fatto di Bernardeschi un obiettivo già dalla scorsa estate, ma adesso la fila è lunga: Juventus e Chelsea seguono sviluppi interessate, il tempo per le trattative concrete non è ancora arrivato. Anche perché la Fiorentina ha voglia ancora di godersi il proprio gioiello.

Un occhio all'Europa League invece lo darà la Juventus. All'Europa League? Sì, stavolta la Champions non c'entra per i bianconeri: l'obiettivo numero uno gioca contro la Roma di Spalletti, Corentin Tolisso sarà protagonista nel Lione che ha già iniziato i contatti con la Juve per la cessione del centrocampista a giugno. Tolisso risponde a tutti i parametri ideali bianconeri, dall'età (classe 1994) alle caratteristiche tecniche. Identikit giusto, la Juve insiste e ne segue i progressi da tempo. Con la Roma, l'occasione di un'ennesima conferma per quello che sarebbe un grosso investimento.

E pensare che Tolisso poteva essere del Napoli, storia dell'agosto scorso, una trattativa in dirittura d'arrivo saltata sul più bello perché il presidente del Lione, Aulas, si è impuntato ancora. L'uscita dalla Champions League non ridimensiona i piani di questo Napoli, anzi: De Laurentiis dovrà concentrarsi con il ds Giuntoli sui prossimi rinnovi, pilastri di un mercato che sarà importante per confermarsi ancora. Dries Mertens piaceva in Cina, adesso andranno ripensate le cifre del nuovo accordo. Serve pazienza e buon senso, come per Insigne e Ghoulam, altri due casi delicati. Ottimismo per Lorenzo, tutto in bilico per l'algerino. Si continuerà a trattare.

E mentre il Milan aspetta di capire il proprio futuro societario per programmare presente e futuro, la Roma non può permettersi distrazioni. Vuole superare il turno in Europa, non perdere terreno in campionato, soprattutto - a proposito di rinnovi importanti - mettere al sicuro alcuni contratti. Radja Nainggolan aspetta il rinnovo dall'estate scorsa quando ha detto no all'offerta del Chelsea di Conte; Strootman dialoga con la società da mesi, serve la stretta finale. E Manolas? L'Inter spinge da tempo e non ha intenzione di mollare, in Premier c'è interesse, la Roma spera di trovare l'accordo perché c'è ancora margine. Ma non sarà facile.

Proprio come per il Torino trattenere il suo talento migliore: Andrea Belotti sta vivendo una stagione stellare, gol a raffica e una clausola da 100 milioni di euro valida solo per l'estero che può tentare i top club europei, visti i numeri da urlo del Gallo. Cairo è stato bravo, in questo caso il rinnovo è stata una mossa anticipata al momento giusto. Aspettando di rinnovare il contratto di un altro giovane promettente, Bonifazi della Spal, altro protagonista delle prossime settimane. Tra rinnovi delicate, panchine e mercato. Tenetevi forte...


Altre notizie
Domenica 24 Settembre 2017
 00:00  ...con Lucchesi
Sabato 23 Settembre 2017
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.